Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
Elba notizie
Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
cerca nel sito »

informazioni »


 


STAMPA LOCALE

Camminando »

L'Altroparco »

Teleelba »

 


STAMPA NAZIONALE

Associazione Culturale  »

Corriere della sera »

Il sole 24 ore »

Repubblica  »

IN PRIMO PIANO

 

NAPOLEONE E IL RISORGIMENTO ITALIANO di Marcello Camici :




«L'Europa sarebbe diventata di fatto un popolo solo; viaggiando ognuno si sarebbe sentito nella patria comune… Tale unione dovrà venire un giorno o l'altro per forza di eventi.


 

L'ALTRA RIVA DEL MARE di Danilo Alessi:






In quest ’ultimo lavoro di Danilo Alessi uscito per i tipi di Persephone Edizioni, un uomo e una donna, si incontrano e si innamorano, vivendo contemporaneamente altri luoghi e le sponde di molti mari mentre, un recente passato, irrompe dalle pagine “intime” ma “collettive” di “L’altra riva del mare”


 

IL GUARDIACACCIA DI Marcello Meneghin:




Il romanzo di Marcello Meneghin è un intreccio di storie vere e di invenzione o meglio di supposizioni. È la ricerca del nome di un assassino. Un intreccio immaginario che si sposa bene con la magia delle montagne.


 

L'ELBA UNA COLONIA :




L'opuscolo "L'ELBA UNA COLONIA" contiene "L'INTERVISTA A MR. X " E " IL PIANO" dove viene analizzata una situzione che mirava a realizzare un piano di colonizazione che avrebbe smantellato e portato, oltre canale, tutti centri direzionali dall'ufficio turistico APT, ai servizi idrici e alla Sanità ecc E anche come gli elbani sarebbero stati sistematicamente esclusi da ogni incarico direttivo. Visto che tutto si è relizzato come previsto, questa pubblicazione ha avuto un valore profetico.

L'OPUSCOLO PUO' ESSERE INTERAMENTE SCARICATO


 

MAGO CHIO' Vita e leggenda del Primo free - climber del Mondo di Giuliano Giuliani:




Mago Chiò era vissuto nella seconda metà dell’Ottocento. Nato a Portoferraio nell’Isola d’Elba qualche anno dopo l’Unita d’Italia in una delle vie più antiche della vecchia Cosmopoli ( nome che fu affibbiato alla città nei primi tempi della sua costruzione


 

Giuliano Giuliani "AFFANDAMENTO DELL'ANDREA SGARALLINO" :




la ricostruzione attraerso la voce dei protagonisti della più grande tragedia che abbia colpito una nave civile nel mediterraneo durante nell'ultimo comflitto mondiale


 

“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno:




“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno che l’Editore il, Foglio Letterario di Piombino, ha portato alla Fiera del Libro di Torino.


 

Affari e politica a Portoferraio di Giovanni MUTI:




Questo libro è per la verità e la giustizia!

Vittorio Sgarbi


 

LA BALENA BIANCA. E LA CADUTA DELL'ULTIMO CASTELLO:




. la partita a scacchi della politica, dall'elba alla toscana
Claudio De Santi




 

IL FANTASTICO VIAGGIO DEL COMANDANTE GRASSI:




RACCONTO DI UN VIAGGIO IN CINA


 

Nuovo libro di Marcello Camici:




Nuovo libro di marcello Camici


 

IL NUOVO LIBRO DI LEONIDA FORESI:




UNA PARTE IMPORTANTE DELLA NOSTRA MEMORIA


 

L'IMPORTANZA FONDAMENTALE DI SEGUIRE I FORUM DI ASA ED AIT di Marcello Meneghin

pubblicato martedì 30 novembre 2021 alle ore 13:50:05


Nel Forum ASA – AIT del 25 novembre 2021, eminenti personalità hanno spiegato cose che tutti sapevano benissimo e cioè che il rifornimento idropotabile dell'isola d'Elba riveste un'importanza pari a quella della luce (modo veramente arcaico per designare l'energia elettrica) e del gas. Ma quello che ha fatto specie è stata una precisazione della massima importanza perché formulata con un errore madornale che poteva anzi avrebbe dovuto essere corretto dagli eminenti personaggi ASA partecipanti al forum, i quali sarebbero dovuti senza indugio intervenire per chiarire quello che poteva essere un semplice lapsus. La frase detta chiaramente ed in seguito riportata su giornali e sui blog elbani senza che alcuno intervenisse, è la seguente. "I pozzi dell’Isola d’Elba che un tempo erano profondi solo 60 m sono stati portati a 120 m sotto il suolo dove i pozzi stessi prelevano l'acqua dalla falda FREATICA" . Io ora, assurdità per assurdità, sostituisco la frase con una che ha lo stesso significato ma mi serve per far capire l'assurdità di quanto accaduto. Il significato avente lo stesso valore è la seguente : "Si precisa che gli allacciamenti che portano l’acqua nelle case degli elbani non sono collegati alle condotte dell’acquedotto ma sono invece allacciati alle tubazioni della fognatura". La motivazione è insita nella caratteristica specifica in base alla quale tale falda (chiamata appunto freatica) é collegata direttamente con il suolo dal quale deriva l’immissione nella falda stessa di materiale fecale, di altre sostanze pericolosissime come i fertilizzanti agricoli, i liquidi che vengono scaricati sui terreni, da fognature private a fondo perduto e dai mille veleni che vengono continuamente ed abusivamente lasciati disperdere nel terreno e quindi entrano a far parte della sottostante falda freatica che quindi non può assolutamente essere usata negli acquedotti..Alla fine si torna al concetto degli allacciamenti privati di acqua alimentati con acqua di fogna. A mio avviso la rettifica del grave lapsus commesso, consistente nel precisare che in realtà i pozzi elbani sono alimentati dalla falda ARTESIANA, non avrebbe dovuto partire da uno sconosciuto privato come il sottoscritto ma doveva e deve ancora essere fatta da quell’ASA gestore dell'acquedotto che era presente al forum ed è rimasta in silenzio. Questo non può far altro che far pensare alla totale ignoranza in fatto di falde che è propria di coloro che fra poco, stando alle affermazioni del forum in premessa, adoperano quell’acqua proveniente dalla falda FREATICA e quindi dalla fogna per usarla nella rimineralizzazione dell’acqua distillata prodotta dal dissalatore di Mola e per essere poi immessa nella rete dell'acquedotto..

- Marcello Meneghin

_______________________________

PROFILO SCHEMATICO DELLA FALDE ARTESIANA E FREATICA                             




 


IL GOVERNATORE DI PORTOFERRAIO E SUOI RAPPORTI CON AMMINISTRAZIONI CIVICHE: L’ABBONDANZA E IL MAGISTRATO DEGLI ANZIANI Parte dodicesima

pubblicato venerdì 26 novembre 2021 alle ore 09:26:42


GOVERNO DI PORTOFERRAIO DALLA SUA FONDAZIONE IL GOVERNATORE DI PORTOFERRAIO E SUOI RAPPORTI CON AMMINISTRAZIONI CIVICHE: L’ABBONDANZA E IL MAGISTRATO DEGLI ANZIANI Parte dodicesima Il Governatore di Portoferraio espleta proprio potere sia in campo militare che in quello civile.In quest’ultimo i suoi rapporti sono profondi con le due più importanti istituzioni civiche cittadine:l’azienda dell’Abbondanza e il Magistrato degli Anziani.E’ a capo dell’azienda dell’Abbondanza. Il Fazzi nel 1746 scrive : “Questa città ha una Abbondanza diretta dal Governatore e da due abbondanzieri la quale provvede i grani in terra ferma per supplire all’urgenza del Popolo “( “Descrizione topografica dell’isola dell’Elba secondo il suo stato attuale attualmente fatta da Innocenzo Fazzi capitano nel corpo degl’ingeneri di S.A.R. al Sereneissimo Gran Duca di Toscsna d’ordine di SE il Sig Pr Conte Vincenzo [...]

vai al dettaglio »



 


IMPORTANTE FORUM SU DISSALATORE DI MOLA VISIBILE SU INTERNETT di Marcello Meneghin

pubblicato mercoledì 24 novembre 2021 alle ore 11:04:59


Domani 25 novembre alle ore 17,30  cliccando :https://stream.lifesizecloud.com/extension/9504730/8cd55a47-4a3b-4fd5-a14f-1043b9c5d728si può vedere il forum online sul dissalatore di Mola organizzato da AIT e ASA.In programma la spiegazilone dettagliata delle caratteristiche e dell'utilità del dissalatore di Mola.A me basterebbe che fosse spiegato bene il procedimento che sarà adottato per la rimineralizzazione dell'acqua dissalata che produrrà appunto il dissalatore. In dettaglio i dotti relatori dovrebbero spiegare come si farà  a mescolare l'acqua dei pozzi di Mola tenendo in grande considerazione  la sua caratteristica  precipua di cambiare continuamente qualità, Ad esempio, stando a quanto risulta al sottoscritto, in una estate particolatmente siccitosa proprio  quando c'è maggior necessità di tanta acqua potabile, la falda che alimenta i pozzi diminuisce la portata e per ovviarvi [...]

vai al dettaglio »



 


L’ENNESIMA PROVA DELLA INDUBBIA COSTRUZIONE DEL DISSALATORE di. Marcello Meneghin

pubblicato mercoledì 17 novembre 2021 alle ore 23:15:04


Vista la recente sentenza che condanna il Comune di Capoliveri, dovrebbe essere chiaro che il dissalatore di Mola sarà senza fallo costruito. È inutile sperare l’impossibile : quella è un’opera che si deve fare e tra un'annata la sarà pronta. Allora all'Elba se ne vedranno delle belle. Innanzitutto sarà veramente interessante vedere cosa se ne farà del dissalatore nei tre mesi invernali quando l’acqua potabile di cui dispone l'Elba è così esuberante rispetto al fabbisogno che d’inverno si fermano le pompe di molti pozzi elbani adducendo la falsa scusa che lo si fà per ottenere la ricarica di falda, ricarica assolutamente impossibile perché ciò significherebbe far risalire l’acqua sulle pendici dei monti da dove ha origine la falda stessa.Mi perito a prevedere quello che potrà accadere.Probabilmente si arriverà a sospendere, soltanto in parte perché la portata di 80 l/sec é [...]

vai al dettaglio »



 


GOVERNO DI PORTOFERRAIO DALLA SUA FONDAZIONE IL GOVERNATORE E IL REGOLAMENTO DEI SALUTI DA FARSI DALLE MURA MEDICEO-LORENESI CON LE NAVI DA GUERRA E GALERE ESTERE di Marcello Camici

pubblicato sabato 20 novembre 2021 alle ore 09:21:26


GOVERNO DI PORTOFERRAIO DALLA SUA FONDAZIONE IL GOVERNATORE E IL REGOLAMENTO DEI SALUTI DA FARSI DALLE MURA MEDICEO-LORENESI CON LE NAVI DA GUERRA E GALERE ESTEREParte undicesimaTra i compiti del Governatore di Portoferraio è quello del saluto alle navi di stati esteri che arrivano nel porto .A queste navi spettano al loro arrivo tutta una serie di saluti che devono essere eseguiti secondo un preciso regolamento.Vincenzo Coresi del Bruno,nel 1729,annota con estremo dettaglio quali sono le “Istruzioni da farsi sopra i saluti alli Stendardi e Padiglioni Regi la quale si è copiata in miglior carattere e corretta da quella lasciata dal Sig Maestro di Campo Nardi,nella quale sono compresi anche i saluti della navi particolari da guerra “(pg 32 di “Zibaldone di Memorie” di Vincenzo Coresi del Bruno.1729.Copia dell’originale.Biblioteca comune [...]

vai al dettaglio »



 


OGNI RISOLUZIOONE DEL PROBLEMA IDROPOTABILE EBANO E' RESA IMPOSSIBILE DALLA MANCANZA DI SERBATOI di Marcello Meneghin

pubblicato mercoledì 17 novembre 2021 alle ore 08:11:37


Quello che si vede è uno schema non recente ma che rappresenta a grandi linee l'acquedotto dell'Isola d'Elba. Oggi ci saranno senza dubbio delle varianti ma il principio di base del sistema di rifornimento dell'isola resta sicuramente quello riportato nel disegno. Anche una affrettata vista dello schema fa intendere che non siamo in presenza di un acquedotto ma di una accozzaglia di piccolissimi acquedottini che alimentano le minuscole reti di distribuzione tutte separate l'una dalle altre. Sono esistenti una sessantina di serbatoi la cui cubatura totale (cioè data dalla somma delle cubature singole), può essere stimata in 300 000 mc.In realtà tale pessima costituzione dell'acquedotto è dovuta a due fattori il più preponderante dei quali è l'andamento del suolo elbano altimetricamente variabilissimo essendo [...]

vai al dettaglio »



 


ASA: LA MOLTA (OTTIMA) ACQUA SORGIVA ELBANA RECUPERATA AL CONSUMO NEGLI ULTIMI ANNI di Marcello Meneghin

pubblicato mercoledì 10 novembre 2021 alle ore 17:52:30


Mi colpiscono alcune righe del seguente articolo pubblicato da ASA su Elbareport;ASA: LA MOLTA (OTTIMA) ACQUA SORGIVA ELBANA RECUPERATA AL CONSUMO NEGLI ULTIMI ANNIScritto da Stefano BramantiMercoledì, 10 Novembre 2021 10:49 Le sorgenti ci regalano acqua solo nei periodi invernali piovosi, tendendo a seccarsi molto velocemente e d’estate la loro produzione diventa insignificante rispetto alle esigenze.In questi ultimi anni, con i cambiamenti climatici in atto, la produzione media delle sorgenti è calata del 30% circa e purtroppo tenderà a diminuire ulteriormente.Tali interventi sono comunque utili in un’ottica di diversificazione della produzione".La bontà dell'acqua del Capanne è nota; non a caso molti elbani si recano alle fonti pubbliche di Poggio, alla cosiddetta fonte di Napoleone, oppure a Marciana, per rifornirsi riempendo [...]

vai al dettaglio »



 


ANCORA SULLE ENORMI PERDITE DELL'ACQUEDOTTO di Marcello Meneghin

pubblicato sabato 6 novembre 2021 alle ore 14:17:46


Ho letto un po' di storia dell'acquedotto di Trieste chiamato “l’acquedotto intelligente” per la sua somiglianza con quello dell'Isola in quanto il territorio abitato ha un andamento altimetrico da due a quattrocento metri sul mare come all’Elba. Ebbene ora la direzione dell’acquedotto si compiace per aver fatto un lavoro straordinario allo scopo di ridurre le perdite: ha suddiviso la rete in 78 parti chiamate distretti ognuno dei quali è controllato automaticamente dall’impianto di telecontrollo in modo da avere in rete una pressione regolata minuto per minuto. Ebbene i risultsti decantati sui media è stato quello di ridurre la perdita media dal 45% a 42%. Ciò conferma quanto io vado dicendo da anni. In territori abitati posti a forti differenze sltimetriche non c’e nulla da fare. Figuriamocj all’Elba. [...]

vai al dettaglio »



 


GOVERNO DI PORTOFERRAIO DALLA SUA FONDAZIONE SECOLO DICIOTTESIMO : IL GOVERNATORE E SUOI RAPPORTI CON CONSOLI E VICECONSOLI DI STATI ESTERI Parte nona di Marcello Camici

pubblicato sabato 6 novembre 2021 alle ore 08:20:28


 Parte nonaUna pagina di storia completamente sconosciuta e ignorata nella storiografia locale elbana è quella che riguarda la presenza di consoli e viceconsoli nella città di Portoferraio e in altri paesi dell’isola.Nel 1842 così scrive Attilio Zuccagni Orlandini :“ Consoli esteri residenti nell’Elba Il solo piccolo Stato Ducale di Parma tiene un console in Portoferraio ;altre otto Potenze vi si fanno rappresentare da un semplice Viceconsole. L’Austria,l’Inghilterra,lo Stato Pontificio e quello delle due Sicile, tengono un Viceconsole per Portoferraio e Longone e Marciana: la Svezia e la Grecia solamente per Portoferraio.”(Attilio Zuccagni Orlandini. “Corografia dell’Isola dìElba”.Vol XII.Pg 53. 1842) L’istituto consolare è ancora esistente in Portoferraio [...]

vai al dettaglio »



 


GOVERNO DI PORTOFERRAIO DALLA SUA FONDAZIONE Il GOVERNATORE E RAPPORTI CON GLI STATI ESTERI: SCONFINAMENTI DI DISERTORI E SCAMBI DI SCHIAVI E DI BUONAVOGLIE. di Marcello Camici

pubblicato martedì 2 novembre 2021 alle ore 15:25:42


Parte ottava-Portoferraio con quattro miglia di terra circa attorno era dominio del granduca di Toscana a partire dalla seconda metà del secolo sedicesimo. Dapprima appartenente alla dinastìa dei medici di Firenze, poi alla dinastìa austriaca asburgo-lorena. La fine del granducato coincide con la nascita del regno d’Italia. Sul territorio dell’Elba il granducato di Toscana confinava con due stati esteri,uno appartenenete al re di Spagna (la real piazza di Longone con forte Focardo) e l’altro il principato di Piombino (la terra di Marciana,la terra di Rio e Capoliveri) appartenente agli Appiani.I confini con relativi termini sul finire del secolo diciassettesimo è ben visIbile nel dipinto di cui sotto.(Anonimo.Veduta di Portoferraio dalla parte dello Scoglietto. Fine secolo XVII. Olio su tela.Uffizi,inventario 1890, n 5100)-I rapporti [...]

vai al dettaglio »



 


LA ELIMINAZIONE DELLE GRANDI PERDITE DELL'ACQUEDOTTO DELL'ISOLA D'ELBA : RISULTATO INARRIVABILE di Marcello Meneghin

pubblicato domenica 31 ottobre 2021 alle ore 16:33:42

vai al dettaglio »



 


QUANTI BLUFF NELLA DOCUMENTAZIONE UFFICIALE DEL DISSALATORE DI MOLA! di Marcello Meneghin

pubblicato martedì 26 ottobre 2021 alle ore 08:32:03

vai al dettaglio »



 


LE CAPACITA' PLUVIALI DELL'ISOLA D'ELBA - IL DISSLATORE ED I FIUMI D'ACQUA PIOVANA CHE SI SCARICANO INUTILIZZATI A MARE. di Alberto Zei

pubblicato giovedì 28 ottobre 2021 alle ore 07:14:41

vai al dettaglio »



 


L'ARTICOLO pubblicato su Telenews : "GLI ESPERTI IN CORO: I DISSALATORI SONO PIENAMENTE SOSTENIBILI...." contiene un falso - di Marcello Meneghin

pubblicato martedì 26 ottobre 2021 alle ore 09:17:35

vai al dettaglio »



 


CONFERENZA SUL DISSALATORE DI MOLA di Marcello Meneghin

pubblicato venerdì 22 ottobre 2021 alle ore 18:58:42

vai al dettaglio »


IN PRIMO PIANO

 

RIO, INTERVENTO A DIFESA DELL'AMMINISTRAZIONE DELL'ASSESSORE SIMONETTA SIMONI :



Mi permetto di intervenire sulle vicende che sono presenti sui vari blog e giornali on line e dicerie di cattivo gusto che [...]


 

IL PROGRAMMA DEL MAGNETIC OPERA FESTIVAL :



Isola d’Elba 4- 21 luglio 2021 Settima edizione I “Carmina Burana”, due opere (“L’Elisir [...]


 

RIO , INTERVENTO CRITICO DEL CAPOGRUPPO DI MINORANZA UMBERTO CANOVARO SUL BILANCIO PREVENTIVO 2021 :



E’ sempre un piacere sottolineare la “ completezza” dei resoconti dei consigli comunali, che escono dal Comune [...]


 

INFOELBA PRESENTA LA NUOVA GUIDA DELL’ELBA:



. In vista della prossima stagione estiva, infoelba presenta il suo nuovo progetto editoriale: Guida Isola d’Elba, la nuova guida turistica [...]


 

COSMOPOLI HA DAVVERO BISOGNO DI RINASCERE, E NON PUO’ ATTENDERE OLTRE:



Franca Rosso Il nostro bel capoluogo elbano, ricco di storia e di cultura, sta versando [...]


 

LA NOSTRA SANITA' APPLICATA VIAGGIA A VELOCITA' VARIABILE. Da cuore pulsante come impegno e determinazione a segnare il passo per esitazioni e forse indecisioni. di Francesco Semeraro :



La sanità territoriale, anche se ha ancora alcune cose da risolvere come lo spostamento del Consultorio, sta viaggiando [...]


 

Aeroporto. Le idee e le proposte ci sono, spetta alle Autorità locali renderle fattibili e concrete:



Ing. Boccardo - Amministratore Alatoscana S.p.A. Con la convinzione che i progetti infrastrutturali importanti e determinanti [...]


 

A Rio, il Bicentenario della morte dell’Imperatore Napoleone e il letto imperial di Andrea Lunghi:



In occasione del Bicentenario della morte dell’Imperatore Napoleone I, il Comune di Rio, l’Associazione Culturale Persephone e l’Associazione [...]


 

© 2021 ELBA NOTIZIE di Giovanni Muti - Via Giagnoni, 5 - 57037 Portoferraio (LI) - p.iva: 01631950498 - info@elbanotizie.it note legali