Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
Elba notizie
Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
cerca nel sito »

informazioni »


 


STAMPA LOCALE

Camminando »

L'Altroparco »

Teleelba »

 


STAMPA NAZIONALE

Associazione Culturale  »

Corriere della sera »

Il sole 24 ore »

Repubblica  »

IN PRIMO PIANO

 

NAPOLEONE E IL RISORGIMENTO ITALIANO di Marcello Camici :




«L'Europa sarebbe diventata di fatto un popolo solo; viaggiando ognuno si sarebbe sentito nella patria comune… Tale unione dovrà venire un giorno o l'altro per forza di eventi.


 

L'ALTRA RIVA DEL MARE di Danilo Alessi:






In quest ’ultimo lavoro di Danilo Alessi uscito per i tipi di Persephone Edizioni, un uomo e una donna, si incontrano e si innamorano, vivendo contemporaneamente altri luoghi e le sponde di molti mari mentre, un recente passato, irrompe dalle pagine “intime” ma “collettive” di “L’altra riva del mare”


 

IL GUARDIACACCIA DI Marcello Meneghin:




Il romanzo di Marcello Meneghin è un intreccio di storie vere e di invenzione o meglio di supposizioni. È la ricerca del nome di un assassino. Un intreccio immaginario che si sposa bene con la magia delle montagne.


 

L'ELBA UNA COLONIA :




L'opuscolo "L'ELBA UNA COLONIA" contiene "L'INTERVISTA A MR. X " E " IL PIANO" dove viene analizzata una situzione che mirava a realizzare un piano di colonizazione che avrebbe smantellato e portato, oltre canale, tutti centri direzionali dall'ufficio turistico APT, ai servizi idrici e alla Sanità ecc E anche come gli elbani sarebbero stati sistematicamente esclusi da ogni incarico direttivo. Visto che tutto si è relizzato come previsto, questa pubblicazione ha avuto un valore profetico.

L'OPUSCOLO PUO' ESSERE INTERAMENTE SCARICATO


 

MAGO CHIO' Vita e leggenda del Primo free - climber del Mondo di Giuliano Giuliani:




Mago Chiò era vissuto nella seconda metà dell’Ottocento. Nato a Portoferraio nell’Isola d’Elba qualche anno dopo l’Unita d’Italia in una delle vie più antiche della vecchia Cosmopoli ( nome che fu affibbiato alla città nei primi tempi della sua costruzione


 

Giuliano Giuliani "AFFANDAMENTO DELL'ANDREA SGARALLINO" :




la ricostruzione attraerso la voce dei protagonisti della più grande tragedia che abbia colpito una nave civile nel mediterraneo durante nell'ultimo comflitto mondiale


 

“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno:




“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno che l’Editore il, Foglio Letterario di Piombino, ha portato alla Fiera del Libro di Torino.


 

Affari e politica a Portoferraio di Giovanni MUTI:




Questo libro è per la verità e la giustizia!

Vittorio Sgarbi


 

LA BALENA BIANCA. E LA CADUTA DELL'ULTIMO CASTELLO:




. la partita a scacchi della politica, dall'elba alla toscana
Claudio De Santi




 

IL FANTASTICO VIAGGIO DEL COMANDANTE GRASSI:




RACCONTO DI UN VIAGGIO IN CINA


 

Nuovo libro di Marcello Camici:




Nuovo libro di marcello Camici


 

IL NUOVO LIBRO DI LEONIDA FORESI:




UNA PARTE IMPORTANTE DELLA NOSTRA MEMORIA


 

IL GOVERNATORE DI PORTOFERRAIO E SUOI RAPPORTI CON AMMINISTRAZIONI CIVICHE: L’ABBONDANZA E IL MAGISTRATO DEGLI ANZIANI Parte dodicesima

pubblicato venerdì 26 novembre 2021 alle ore 09:26:42


GOVERNO DI PORTOFERRAIO DALLA SUA FONDAZIONE



 



IL GOVERNATORE DI PORTOFERRAIO E SUOI RAPPORTI CON AMMINISTRAZIONI CIVICHE: L’ABBONDANZA E IL MAGISTRATO DEGLI ANZIANI



 



Parte dodicesima



 



Il Governatore di Portoferraio espleta proprio potere sia in campo militare che in quello civile.



In quest’ultimo i suoi rapporti sono profondi con le due più importanti istituzioni civiche cittadine:l’azienda dell’Abbondanza e il Magistrato degli Anziani.



E’ a capo dell’azienda dell’Abbondanza.



 



Il Fazzi nel 1746 scrive : “Questa città ha una Abbondanza diretta dal Governatore e da due abbondanzieri la quale provvede i grani in terra ferma per supplire all’urgenza del Popolo “



( “Descrizione topografica dell’isola dell’Elba secondo il suo stato attuale attualmente fatta da Innocenzo Fazzi capitano nel corpo degl’ingeneri di S.A.R. al Sereneissimo Gran Duca di Toscsna d’ordine di SE il Sig Pr Conte Vincenzo degli Alberti consigliere attuale intimo di Stato e di guerra della prefata A.S.R. in congiuntura della sua commissione”)



L’Abbondanza,diretta dal Governatore, è importante e vitale istituto perché essa sola in Portoferraio stabilisce il prezzo della farina ed essa soltanto ha il potere di vendere farine,pane e comprare il grano .



Per l’azienda dell’Abbondanza in Portoferraio vedi link https://www.academia.edu/45101124/POLITICA_ECONOMICA_NEL_1700_MAGISTRATURA_DELLABBONDANZA_MARCELLO_CAMICI_ALLEGORIA_DELL_ABBONDANZA



I nominativi di coloro che costituiscono Il Consiglio Generale con il Magistrato degli Anziani sono estratti a sorte da una borsa.



Alla presenza del governatore ,nella sua dimora al forte Stella,fino al 1774, anno della riforma leopoldina della amministrazioni locali, viene convocato il Consiglio Generale con il Magistrato degli Anziani.



Il magistrato degli Anziani è il massimo organo di “rappresentante del pubblico”,del popolo, nel campo di amministrazione civile della città.



Tutto ciò ha un profondo significato politico : i rappresentanti del popolo si riuniscno davanti al governatore rappresentante del Serenissimo Granduca e ”serenissimo Padrone”, davanti a colui a cui è stato confidato il potere e l’autorità ,davanti a colui ”che governa per S.A.R.”



Il Magistrato degli Anziani chiamato Magistratura Comunitativa,affonda le sue origini negli statuti medicei della città di Portoferraio e delibera sugli affari pubblici attraverso le “magistrali deliberazioni” emesse dopo il “partito” preso nel consiglio generale.



In ogni consiglio generale il governatore può intervenire con la sua autorità.



Poi è il Magistrato dei Nove Conservatori della giurisdizione e del dominio fiorentino ,che si trova in Firenze,ivi istituito nel 1560, che su ogni partito preso della Magistrato degli Anziani di Portoferraio deve dare la definitiva approvazione.



Ogni convocazione è verbalizzata dall’Auditore con funzione di cancelliere comunitativo nel “ libbro dei partiti”.



Questo “libbro dei partiti” è così chiamato perché in esso vengono manoscritti dal cancelliere i “partiti” cioè le deliberazioni prese.



Nel “libbro dei partiti” ogni adunanza inizia sempre nello stesso modo,ritualmente.



Come esempio, ecco l’inizio (vedi foto) del verbale della seduta del 19 marzo 1750:



 



Addì 19 marzo d.°



Consiglio Coadunati gli Anziani e il Generale Consiglio nel Palazzo alla solita residenza dell’Ill.mo



Generale Sig.re Governatore posto nella Fortezza Stella in n. di 29 votanti in tutto alla presenza



dell’Ill.mo Sig Governatore Leopoldo di Villeneuve per trattare servati servando negozi atti



nenti al Pubblico ,assenti gli Dott.re Alessandro Riniera ,Dott. re Gio Sivio Vesini e il Camarlin



go Antonio Domenico Mangani…”



(Filza “Libbro dei partiti della Comunità di Portoferraio dal 1750 al 1755” .Consiglio generale 19 marzo 1750. Carta n 7.Archivio della comunità di Portoferraio 1554-1800.Deliberazioni. Archivio storico comune Portoferraio)





(Didascalìa foto.Inizio del verbale di adunanza del Magistrato Comunitativo degli Anziani del 19 marzo 1750.Filza ”Libbro dei partiti della comunità di Portoferraio dal 1750 al 1755.”Carta numero 7.Archivio della comunità di Portoferraio 1554-1800.Deliberazioni.Archivio storico comune di Portoferraio)



 



 



Sul finire del secolo dicottesimo,nel 1788,nel “libbro dei partiti” della comunità di Portoferraio i verbali della convocazione della magistratura comunitativa mostrano all’inizio ancora la stessa ritualità,”Coadunati…” ma non registrano più che “i rappresentanti del pubblico “ si riuniscono davanti al governatore nella sua dimora ed inoltre non si parla più di magistratura degli Anziani ma di Gonfaloniere e Priori.



Pure non si parla più del Magistrato dei Nove della giurisdizione del dominio fiorentino che da Firenze approva o non approva ogni delibera dei rappresentati del popolo.



Come esempio di ciò ecco l’inzio(vedi foto) del verbale della seduta del 22 giugno 1788



A dì 22 giugno 1788



Coadunati i Signori Gonfaloniere e Priori Rappresentanti il Magistrato Comunitativo di Portoferraio in numero di 5 votanti che sono li



SS Michele Ninci Gonfaloniere



 



Priori



Cosimo Francesco Topi



Ciriaco Montauti



Santi Lazzerini e



Felice Gigli …”



(Filza “Deliberazioni e partiti di comunità dal dì 11 giugno 1788 al dì 2 luglio 1790” .Carta n 1.Archivio della comunità di Portoferraio 1554-1800.Deliberazioni.Archivio storico comune Portoferraio)





(Didascalìa foto.Libbro dei partiti.Inizio adunanza comunitativa 22 giugno 1788. Filza “Deliberazioni e partiti di comunità dal dì 11 giugno 1788 al dì 2 luglio 1790” .Carta n 1.Archivio della comunità di Portoferraio 1554-1800.Deliberazioni.Archivio storico comune Portoferraio)



 



Ciò accade perché il regolamento generale del 1774 , uno per il contado e uno per il distretto , istituisce nuove regole per l’amminsitrazione periferica (riforma voluta dal granduca Pietro Leopoldo) , ed ha trasformato l’amministrazione periferica del granducato di Toscana che ancora si basava sugli statuti di epoca medicea.



Il magistrato degli Anziani e il Consiglio Generale, costituito da chi risiede in Portoferraio con caratteristiche delineate negli antichi statuti medicei e presieduto da tre Capoanziani, è abolito ed è sostituito dal Gonfaloniere e Priori.



Il Consiglio Generale continua ad esistere ed è ancora formato dai residenti ma I nominativi degli eleggibili sono estratti da tre borse distinte, per magistrato comunitativo (una borsa per gonfaloniere e una borsa per priori) e per popolo (una sola borsa per consiglio generale); nella borsa degli eleggibili al Magistrato comunitativo (gonfaloniere e priori ,organo amministrativo e deliberativo fondamentale) erano imborsati i nominativi dei proprietari di beni immobili che pagassero un'imposta di decima superiore ad un minimo stabilito; nella borsa del popolo contenenti i nominativi degli eleggibili al Consiglio (cui spettavano competenze ristrette) erano imborsati sia i possidenti che i mezzadri e gli artigiani.



La riforma leopoldina delle amministrazioni locali è ispirata al principio che solo chi paga le tasse è interessato all’amministrazione pubblica.



Fuori da tutto questo nuovo sistema amministrativo periferico permane la figura del governatore che ha ancora autorità di intervento sia nel militare che nel civile.



Il suo interlocutore diretto rimane S.A.R.tramite la segreteria di guerra per quanto riguarda gli affari militari e la presidenza del buon governo per gli affari civili.



 



MARCELLO CAMICI




« indietro - nuova ricerca

IN PRIMO PIANO

 

RIO, INTERVENTO A DIFESA DELL'AMMINISTRAZIONE DELL'ASSESSORE SIMONETTA SIMONI :



Mi permetto di intervenire sulle vicende che sono presenti sui vari blog e giornali on line e dicerie di cattivo gusto che [...]


 

IL PROGRAMMA DEL MAGNETIC OPERA FESTIVAL :



Isola d’Elba 4- 21 luglio 2021 Settima edizione I “Carmina Burana”, due opere (“L’Elisir [...]


 

RIO , INTERVENTO CRITICO DEL CAPOGRUPPO DI MINORANZA UMBERTO CANOVARO SUL BILANCIO PREVENTIVO 2021 :



E’ sempre un piacere sottolineare la “ completezza” dei resoconti dei consigli comunali, che escono dal Comune [...]


 

INFOELBA PRESENTA LA NUOVA GUIDA DELL’ELBA:



. In vista della prossima stagione estiva, infoelba presenta il suo nuovo progetto editoriale: Guida Isola d’Elba, la nuova guida turistica [...]


 

COSMOPOLI HA DAVVERO BISOGNO DI RINASCERE, E NON PUO’ ATTENDERE OLTRE:



Franca Rosso Il nostro bel capoluogo elbano, ricco di storia e di cultura, sta versando [...]


 

LA NOSTRA SANITA' APPLICATA VIAGGIA A VELOCITA' VARIABILE. Da cuore pulsante come impegno e determinazione a segnare il passo per esitazioni e forse indecisioni. di Francesco Semeraro :



La sanità territoriale, anche se ha ancora alcune cose da risolvere come lo spostamento del Consultorio, sta viaggiando [...]


 

Aeroporto. Le idee e le proposte ci sono, spetta alle Autorità locali renderle fattibili e concrete:



Ing. Boccardo - Amministratore Alatoscana S.p.A. Con la convinzione che i progetti infrastrutturali importanti e determinanti [...]


 

A Rio, il Bicentenario della morte dell’Imperatore Napoleone e il letto imperial di Andrea Lunghi:



In occasione del Bicentenario della morte dell’Imperatore Napoleone I, il Comune di Rio, l’Associazione Culturale Persephone e l’Associazione [...]


 

© 2022 ELBA NOTIZIE di Giovanni Muti - Via Giagnoni, 5 - 57037 Portoferraio (LI) - p.iva: 01631950498 - info@elbanotizie.it note legali