Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
Elba notizie
Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
cerca nel sito »

informazioni »


 


STAMPA LOCALE

Camminando »

L'Altroparco »

Teleelba »

 


STAMPA NAZIONALE

Associazione Culturale  »

Corriere della sera »

Il sole 24 ore »

Repubblica  »

IN PRIMO PIANO

 

MAGO CHIO' Vita e leggenda del Primo free - climber del Mondo di Giuliano Giuliani:




Mago Chiò era vissuto nella seconda metà dell’Ottocento. Nato a Portoferraio nell’Isola d’Elba qualche anno dopo l’Unita d’Italia in una delle vie più antiche della vecchia Cosmopoli ( nome che fu affibbiato alla città nei primi tempi della sua costruzione


 

“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno:




“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno che l’Editore il, Foglio Letterario di Piombino, ha portato alla Fiera del Libro di Torino.


 

IL FANTASTICO VIAGGIO DEL COMANDANTE GRASSI:




RACCONTO DI UN VIAGGIO IN CINA


 

Nuovo libro di Marcello Camici:




Nuovo libro di marcello Camici


 

Affari e politica a Portoferraio di Giovanni MUTI:




Questo libro è per la verità e la giustizia!

Vittorio Sgarbi


 

Giuliano Giuliani "AFFANDAMENTO DELL'ANDREA SGARALLINO" :




la ricostruzione attraerso la voce dei protagonisti della più grande tragedia che abbia colpito una nave civile nel mediterraneo durante nell'ultimo comflitto mondiale


 

“BALENE ALL’ELBA” :





Balene all’Elba è il titolo di un libro di Antonello Marchese, adesso in vendita nelle librerie. Fin dalla presentazione che si è tenuta alla Gran Guardia di Portoferraio, ha suscitato un grande interesse.


 

IL NUOVO LIBRO DI LEONIDA FORESI:




UNA PARTE IMPORTANTE DELLA NOSTRA MEMORIA


 

una pubblicazione di Marcello Meneghin "ACQUEDOTTI Realtà e futuro" la descrizione documentata delle incongruenza degli acquedotti italiani culminante in perdite occulte pari alla metà dell’acqua totale prodotta,:




.


 

SONO CONTRO IL COMUNE UNICO di Guido Retali

pubblicato lunedì 1 giugno 2020 alle ore 08:35:42


SONO CONTRO IL COMUNE  UNICO     di  Guido  Retali

 



Parole, parole, parole, diceva una canzone di qualche tempo fa. A volte se ne dicono troppe, a volte sono utili, utilissime, e vanno sempre dette per focalizzare questo o quel problema. Qualcuno riparla del Comune unico, che, quasi magicamente, risolverebbe tutte le criticità della nostra isola, qualcun altro parla del grave problema del momento, il coronavirus. Controlli a Piombino, se hai fatto il test, altrimenti torni a casa tua..



Sul Comune unico, ripeto quello che mi e già capitato di dire. Nobili intenzioni sulla carta ma di fatto, se ci fosse un altro referendum, il risultato sarebbe lo stesso dell' altra volta. NO, NO e ancora NO. Per quale motivo, gli abitanti di tutti i Comuni eccetto Portoferraio, dovrebbero rinunciare alla loro identità e far governare l' isola solo da residenti a Portoferraio (perchè, così sarebbe, per l'elevato numero dei residenti e quindi dei votanti, nel capoluogo elbano)? Qualcuno potrebbe dire: è risaputo che i vari eletti a Portoferraio, sia di destra che di sinistra, sono talmente bravi che Portoferraio “è un fiore, una meraviglia, un esempio per tutti”. La cosa non risulta. A Portoferraio sono come da tutte le parti . Ma faccio anche un paragone, se i capoliveresi fossero 10.000 e i portoferraiesi 3.000, saremmo governati dai capoliveresi, etc e così vale per tutti i Comuni elbani. Il Comune unico va contro la logica, a che serve tornare periodicamente sull'argomento? Perchè ogni abitante degli altri Comuni dovrebbe rinunciare alla propria identità? Per quali magici risultati?



Voglio piuttosto evidenziare una problematica, che, nella visione “Comune unico”, non si mette mai abbastanza in luce, e cioè che la gestione dei vari paesi elbani significa risolvere i problemi della nettezza urbana, del verde, delle opere pubbliche, etc. Non cose di poca importanza, ma cose , invece, di straordinaria importanza. E la gente, il popolo non guarda alle formule di governo, guarda-giustamente- ai risultati.



Ci sono i problemi comprensoriali, certo, e, secondo me, possono trattarli meglio tutti i Comuni riunendosi, prendendo accordi fra di loro, nella Conferenza dei Sindaci, decidendo- in ipotesi- che il problema degli orari delle navi deve essere compatibile con quello dei treni e quindi che un certo Comune dev , a nome di tutti, interloquire con le Ferrovie dello Stato, e deve farlo di corsa, riferendo poi, velocemente, ad una prossima conferenza dei Sindaci. Chi può dire che il Comune unico, i problemi li affronterà senz'altro velocemente, li gestirà velocemente e li risolverà velocemente? Meglio il controllo di tutti gli altri Sindaci, insieme, appassionatamente.....



Guido Retali



 




« indietro - nuova ricerca

IN PRIMO PIANO

 

INAUGURATO UN GRAN BEL PRONTO SOCCORSO di Francesco Semeraro :



Ora però bisogna concentrarsi a farlo funzionare con un numero di medici e infermieri adeguati e con servizi di supporto come [...]


 

PUBBLICHIAMO QUESTO POST DA "CAMMINADO" PERCHE' SEMBRA SCRITTO DA "ELBA 2000" Le cose che il Movimento ripete da oltre 20 anni.:



Da camminando DISSALATORE business milionario da dalla colonia dell'Elba pubblicato il 25 Giugno 2020 alle [...]


 

LE PREVISIONI METEO UN PO’ SBAGLIATE di Giovanni Fratini:



Domenica scorsa Toscana notizie ci informava che la “Sala operativa unificata della Regione”aveva emesso un codice [...]


 

DISSALATORE, ALL'ELBA CON "IL CERINO ACCESO IN MANO" Tra ricorsi e controricorsi il TAR al momento ha accolto le motivazioni della ASA, tanto che i lavori per l’ installazione del dissalatore di Mola dovrebbero riprendere in questi giorni di Alberto Zei :



A qualcuno doveva pur restare il cerino acceso in mano quando, dopo le altalenanti decisioni sull’ [...]


 

PARLIANO ANCORA UNA VOLTA DI PIANOSA , CON DUE VECCHI ARTICLI RIPROPOSTI DA FACEBOOK E ANCHE PERCHE' SAREBBE TORNATA LA FOCA MONACA :



COSA FARE DI PIANOSA RIMANE UN PROBLEMA IRRISOLVIBILE di G. Muti pubblicato venerdì 19 giugno 2015 alle ore 23:43:04 Gli [...]


 

LIONS CLUB I. D’ELBA Consegna di una poltrona oncologica all’Ospedale di Portoferraio :



Con la consegna di una poltrona oncologica all’Ospedale di Portoferraio si conclude l’attività [...]


 

ALTRI PROBLEMI PER LA COSTRUZIONE DEL DISSALATORE DI MOLA. IL COMUNE VIETA I RUMORI MOLESTI E SPOLVERAMENTO:



La Giunta guidata dal sindaco Andrea Gelsi nel corso della seduta del 15 giugno scorso ha deliberato l’adeguamento della disciplina [...]


 

LO STEMMA DI RIO DELL’ELBA: LA TORRE IL MARE E LA MINIERA di G.Muti:



Visto che a Rio si sta scegliendo lo stemma comunale [...]


 

© 2020 ELBA NOTIZIE di Giovanni Muti - Via Giagnoni, 5 - 57037 Portoferraio (LI) - p.iva: 01631950498 - info@elbanotizie.it note legali