Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
Elba notizie
Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
cerca nel sito »

informazioni »


 


STAMPA LOCALE

Camminando »

L'Altroparco »

Teleelba »

 


STAMPA NAZIONALE

Associazione Culturale  »

Corriere della sera »

Il sole 24 ore »

Repubblica  »

IN PRIMO PIANO

 

MAGO CHIO' Vita e leggenda del Primo free - climber del Mondo di Giuliano Giuliani:




Mago Chiò era vissuto nella seconda metà dell’Ottocento. Nato a Portoferraio nell’Isola d’Elba qualche anno dopo l’Unita d’Italia in una delle vie più antiche della vecchia Cosmopoli ( nome che fu affibbiato alla città nei primi tempi della sua costruzione


 

“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno:




“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno che l’Editore il, Foglio Letterario di Piombino, ha portato alla Fiera del Libro di Torino.


 

IL FANTASTICO VIAGGIO DEL COMANDANTE GRASSI:




RACCONTO DI UN VIAGGIO IN CINA


 

Nuovo libro di Marcello Camici:




Nuovo libro di marcello Camici


 

Affari e politica a Portoferraio di Giovanni MUTI:




Questo libro è per la verità e la giustizia!

Vittorio Sgarbi


 

Giuliano Giuliani "AFFANDAMENTO DELL'ANDREA SGARALLINO" :




la ricostruzione attraerso la voce dei protagonisti della più grande tragedia che abbia colpito una nave civile nel mediterraneo durante nell'ultimo comflitto mondiale


 

“BALENE ALL’ELBA” :





Balene all’Elba è il titolo di un libro di Antonello Marchese, adesso in vendita nelle librerie. Fin dalla presentazione che si è tenuta alla Gran Guardia di Portoferraio, ha suscitato un grande interesse.


 

IL NUOVO LIBRO DI LEONIDA FORESI:




UNA PARTE IMPORTANTE DELLA NOSTRA MEMORIA


 

una pubblicazione di Marcello Meneghin "ACQUEDOTTI Realtà e futuro" la descrizione documentata delle incongruenza degli acquedotti italiani culminante in perdite occulte pari alla metà dell’acqua totale prodotta,:




.


 

MATTARELLA E IL PATTO DI STABILITA’ EUROPEO di Marcello Camici

pubblicato domenica 8 settembre 2019 alle ore 15:37:05


MATTARELLA E  IL PATTO  DI  STABILITA’  EUROPEO  di  Marcello Camici

Mattarella  chiede di rivedere  il patto di stabilità europeo .



Il patto  stabilisce che ogni paese membro dell’UE  deve avere un deficit  pubblico non superiore al 3%  del PIL (rapporto deficit /PIL minore del 3%) e un debito pubblico al di sotto del 60% del PIL (rapporto debito /PIL  minore del 60%).



Questo patto esiste per far sì che i bilanci degli stati membri  non facciano andare in sofferenza  l’eurozona  per cui ogni stato ne verrebbe a sua volta a soffrire.



E’ un paletto posto all’autonomia ed indipendenza  della politica economica di ogni paese membro.



La richiesta del nostro presidente ,tradotta in termini comprensibili significa poter far più debito liberando  risorse economiche per investire.



Chissà come la pensano quegli stati europei che ,nel passato,quando noi coi governi di cui ha fatto parte anche lo stesso Mattarella  creavamo debito e deficit  loro invece riuscivano a contenerlo.



Noi siamo entrati in Europa con governo presieduto da  Prodi e con Ciampi capo dello stato,accettando questo patto di stabilità che ora ci sta stretto.



Mi auguro che la richiesta del capo dello stato possa avere successo ma la vedo davvero dura .



Sarà sostenuto dai paesi che  sono messi meglio di noi  nel rispetto di questo patto che   essi non vogliono pagare i debiti degli altri.



Un’altra via per liberare risorse economiche è l’efficienza e l’imparzialità della pubblica amministrazione disattesa da evasione fiscale,sprechi,corruzione.



Il contrasto a questa illegalità libererebbe notevoli risorse economiche ma per farlo  condizione dirimente



è  un apparato giudiziario che funziona bene.



Come si fa se l’organo di autogoverno ,il consiglio superiore della magistratura,si è mostrato inefficiente e non imparziale (vedi ultimo episodio della nomina pilotata dei giudici messo subito a tacere perché nessuno ne parla più) e se per arrivare a sentenza ci vogliono  anni.



Ancora un’altra via è creare lavoro e con esso ricchezza.



Temo che si continui a liberare risorse economiche prendendole dalle tasche dei soliti(lavoratori dipendenti casa  e risparmio)  e facendo cassa con le pensioni.




« indietro - nuova ricerca

IN PRIMO PIANO

 

IL SINDACO DI RIO CORSINI FA GLI AUGURI AGLI STUDENTI RIESI PER L'INIZIO DEL NUOVO ANNO SCOLASTICO:



Domani, lunedì 16 settembre suonerà la campanella anche per gli studenti di Rio che riprenderanno le attività [...]


 

LETTERA AL PRESIDENTE DEL PARCO NAZIONALE DELL’ARCIPELAGO TOSCANO. LA BIBLIOTECA .:



Dopo aver letto il catalogo dei libri in possesso del parco nazionale dell’arcipelago toscano,ho fatto richiesta per avere accesso [...]


 

OGGI A “ UN GIORNO . . . UNA PAGINA” DONATELLA MOICA CON IL SUO ROMANZO “LA FORMA DELLA NEVE”:



Presentazione Ogni giorno guardo persone che si muovono veloci, parlano senza riflettere, ridono e piangono [...]


 

PRIMO GIORNO DI SCUOLA AL CERBONI:



Si avvicina il primo giorno di scuola per gli studenti del Cerboni, che con le loro aspettative e le loro speranze varcheranno lunedì [...]


 

L'EX SINDACO DI RIO ELBA RISPONDE AL SINDACO DI RIO CORSINI SUL PROBLEMA DEI SINKHOLE DEL PIANO:



L’ex sindaco di Rio Elba, Claudio De Santi, già assessore esterno della giunta Ferrari a Portoferraio fino al [...]


 

NON SONO CLANDESTINI MA MEDICI CHE CI SALVANO LA VITA.:



Chiediamo considerazione e riconoscenza per i medici del 118 sempre in prima linea per noi. I clandestini hanno migliori sistemazione [...]


 

ANCORA SU FALETTI E LE TRADUZIONI “ ALLA LETTERA” G.Muti :



Qualche giorno fa abbiamo risposto ad una signora che interveniva sulla [...]


 

UN RICONOSCIMENTO PER TIZIANO NOCENTINI:



La direzione della casa di reclusione di Porto Azzurro a rendere noto che il giorno lunedì 9 Settembre 2019, [...]


 

© 2019 ELBA NOTIZIE di Giovanni Muti - Via Giagnoni, 5 - 57037 Portoferraio (LI) - p.iva: 01631950498 - info@elbanotizie.it note legali