Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
Elba notizie
Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
cerca nel sito »

informazioni »


 


STAMPA LOCALE

Camminando »

L'Altroparco »

Teleelba »

 


STAMPA NAZIONALE

Associazione Culturale  »

Corriere della sera »

Il sole 24 ore »

Repubblica  »

IN PRIMO PIANO

 

LA BALENA BIANCA. E LA CADUTA DELL'ULTIMO CASTELLO:




. la partita a scacchi della politica, dall'elba alla toscana
Claudio De Santi




 

MAGO CHIO' Vita e leggenda del Primo free - climber del Mondo di Giuliano Giuliani:




Mago Chiò era vissuto nella seconda metà dell’Ottocento. Nato a Portoferraio nell’Isola d’Elba qualche anno dopo l’Unita d’Italia in una delle vie più antiche della vecchia Cosmopoli ( nome che fu affibbiato alla città nei primi tempi della sua costruzione


 

Giuliano Giuliani "AFFANDAMENTO DELL'ANDREA SGARALLINO" :




la ricostruzione attraerso la voce dei protagonisti della più grande tragedia che abbia colpito una nave civile nel mediterraneo durante nell'ultimo comflitto mondiale


 

Affari e politica a Portoferraio di Giovanni MUTI:




Questo libro è per la verità e la giustizia!

Vittorio Sgarbi


 

“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno:




“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno che l’Editore il, Foglio Letterario di Piombino, ha portato alla Fiera del Libro di Torino.


 

IL FANTASTICO VIAGGIO DEL COMANDANTE GRASSI:




RACCONTO DI UN VIAGGIO IN CINA


 

Nuovo libro di Marcello Camici:




Nuovo libro di marcello Camici


 

IL NUOVO LIBRO DI LEONIDA FORESI:




UNA PARTE IMPORTANTE DELLA NOSTRA MEMORIA


 

una pubblicazione di Marcello Meneghin "ACQUEDOTTI Realtà e futuro" la descrizione documentata delle incongruenza degli acquedotti italiani culminante in perdite occulte pari alla metà dell’acqua totale prodotta,:




.


 

GURDARE “TERA TERA” E’ IMPORTANTE PER LA NOSTRA INCOLUMITA’. L’INCREDIBILE STORIA DELLA PIETRA DELLO SCANDALO di G.Muti (il Monello)

pubblicato domenica 18 ottobre 2020 alle ore 12:03:37


GURDARE  “TERA TERA”  E’  IMPORTANTE PER LA NOSTRA   INCOLUMITA’. L’INCREDIBILE STORIA DELLA PIETRA DELLO SCANDALO di G.Muti (il Monello)

 



A seguito delle polemiche  che ci sono state    sul degrado dell’immobile  Coppedè    e  il modo come    gli amministratori  hanno  affrontato  il problema, o non lo hanno  affrontato,  vorrei  chiarire un punto  che ritengo importante.



Quando   ho invitato i critici  dell’attuale  Amministrazione  a non limitarsi  ad  uno sguardo  “tera tera”,  ma guardare  in alto, non volevo  solo dire    di  non  limitarsi   alle  le buche,  alle      crepe nell’asfalto  e le pietre  smosse, e   guardare  anche i tetti,  volevo anche dire   di  avere  una  visione  più ampia  dei problemi  per poterli  vedere  in riferimento  all’importanza,    all’urgenza   e alle    priorità.



Per le  buche   sono d’accordo  con Fabrizio  Prianti  quando dice che  se  si  guarda  in alto   si è   assaliti da  profonda amarezza    e  aggiunge:



 



  “…. meglio allora credimi , guardare “tera tera” almeno con un poco di accortezza non salveremo il nostro patrimonio,  ma cosa importante la nostra incolumità.”



 



E  questo mi ha  fatto tornare  alla  mete  un articolo  de 2010 dove  raccontavo l’incredibile storia  di una pietra smossa  nei pressi delle edicole  vicino  a    Porta  a Mare   nel centro storico di Portoferraio.  Il pezzo dimostra  che   io non ho mai   sottovalutato  le  buche, come  facevano e  fanno  alcuni  politici  che  le  vedono come cose di poco conto;  mentre  l’episodio   da  ragione  a  Fabrizio   quando dice  , dopotutto  pensare alla propria  incolumità.



Una precisazione. L’episodio   ha dell’incredibile, ma  è tutto  vero



 



 










LA PIETRA DELLO SCANDALO



pubblicato lunedì 16 agosto 2010 alle ore 16:20:59

 










LA PIETRA DELLO SCANDALO<br/><br/> <br/>








“ i politici che volessero, veramente, stare   vicino ai problemi della gente   dovrebbero   rivalutare  le buche  nelle strade.  Non solo,   ma restituire   alla buca tutta la sua dignità   di simbolo  di  problema   minore  ma serio. Allora  scoprirebbero  che   vi sono buche   che, approfittando della loro indifferenza,    si sono accanite    contro i poveri cittadini   fino all’inverosimile .Riportiamo  a, titolo di  esempio ,  il caso  della buca di Porta  a Mare  a Portoferraio.  Buca la cui pericolosità è  aggravata  dall’insidioso rialzamento   di una lastra di   granito .   I danni  che  ha provocato     ai cittadini non  si contano. Anzi, si contano  perché    qualcuno  che ha un’attività  nei  paraggi  dopo aver    avvertito  praticamente  tutte le amministrazione  in carica degli ultimi 20 anni.    Ha incominciato, dal 1999,   a tenere    una contabilità: Ecco  i dati   aggiornati   al 2 luglio 2010



 



Persone  che hanno inciampato   rischiando di cadere    1150



 



Persone  cadute  per terra ……………………………………………… 158



 



Persone   finite  all’ospedale ……………………………………………  4



 



Azioni  legale    contro l’Amm. Comunale………………………….. 2



 



Risarcimento danni  pagati  dall’Amm.  Comunale ……………….2 ….”



 



 Adesso    aggiorniamo la   contabilità. Dal  2 luglio  sono   inciampate nella lastra rialzata  20 persone  e 2 carrozzine  con bambini. Una di questa,  che andava di fretta, si  è ribaltata. Il Bambino finito per terra  è rimasto miracolosamente   illeso. La mamma  spaventata  a maledetto la pietra.  E’andata bene!



 



  Aggiungiamo  qualche precisazione  che riguarda la vecchia contabilità: una delle persone    che finirono all’ospedale subì, addirittura,  una  operazione al setto nasale rimanendo  ricoverata per qualche giorno. In ospedale fu confortata  dalle amorevoli  attenzioni di suo   fratello Don Sandro. I risarcimenti  richiesti dalle vittime  vittime  alcune decine  di migliaia di euro , quelli ottenuti 5000



 



Una domanda: quanto costerebbe  tappare la buca e     spianare la lastra  sporgente?  Il costo di  10 minuti  di lavoro  di  un operaio  del  comune.   5 euro?  10 ?    Perché non è stato  fatto? Si vocifera  che   un tecnico comunale  abbia detto che la pietra non  può essere    toccata  perché  è una pietra  storica



A questo  punto  soprattutto la pietra   ha tutto il diritto  di chiamarsi la pietra  dello  scandalo  per due ragioni: perché   il termine scandalo deriva dal greco skàndalon, che significa ostacolo, inciampo;  e perché  nell’accezione corrente  l’espressione  ( pietra dello scandalo )   ha assunto  il significato  di   qualcosa  che diventa di pubblico dominio ed è moralmente  riprovevole.  Che si tratti di sesso    o di esercizio  del potere




 



 



 




« indietro - nuova ricerca

IN PRIMO PIANO

 

GLI ANZIANI AL FREDDO E AL GELO ?:



Si legge in un post su CAMMINANDO : “Costretti da giorni al freddo ( e che freddo) a causa dei [...]


 

Le torte del panificio pasticceria Nocentini sbarcano in Giappone:



Proprio in questi giorni, le torte della pasticceria Nocentini arrivano in Giappone. La storica azienda elbana, ha fatto [...]


 

LA VICENDA RIESE, COLUCCIA, CHIASSONI E LE 8 DOMANDE SU FATTI INCONTROVERTIBILI E CONCRETI di Ivano Arrighi :



Chiassoni e a quanto pare anche Coluccia questa volta, dai e dai, e forse anche Alessi visto il suo “like” sull’articolo, [...]


 

ANCORA POLEMICHE DEI VECCHI AMMINISTRATORI DI RIO CONTRO DE SANTI E IL SUO IMPEGNO A PORTOFERRAIO IN DIFESA DI FERRARI di Andrea Ghini:



La vicenda di Rio è tornata sulle pagine dei giornali [...]


 

PORTOFERRAIO, L’AMMINISTRAZIONE CHE AVEVA NEL SUO PROGRAMMA LA SOLUZIONE DELL’ EMERGENZA ABITATIVA METTE IN VENDITA 3 APPARTAMENTI NEL CENTRO STORICO di Giovanni Fratini :



Nei giorni scorsi ho letto il bando con cui l’Amministrazione comunale annuncia di voler mettere in vendita alcuni [...]


 

IL LIBRI COME POLTRONE SOFA’ di Danilo Alessi:



Siamo un Paese dove più della metà degli abitanti non legge nemmeno un libro all’anno e undici milioni tra i 15 e i 64 anni [...]


 

INSUFFICENTI LE ASSUNZIONI FATTE DALLA REGIONE E DALL’ASL:



Livorno, 15 novembre 2020 In relazione alle assunzioni fatte dalla regione e dall'Asl durante il [...]


 

GRUPPO LEGA: “ IL CONSIGLIERE REGIONALE MARCO LANDI E’ IL PORTAVOCE DELL’OPPOSIZIONE: VOTO UNANIME DI TUTTO IL CENTRODESTRA” :



Il Consigliere regionale della Lega, Marco Landi, col voto unanime di tutto il Centrodestra, è stato eletto in qualità [...]


 

© 2020 ELBA NOTIZIE di Giovanni Muti - Via Giagnoni, 5 - 57037 Portoferraio (LI) - p.iva: 01631950498 - info@elbanotizie.it note legali