Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
Elba notizie
Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
cerca nel sito »

informazioni »


 


STAMPA LOCALE

Camminando »

L'Altroparco »

Teleelba »

 


STAMPA NAZIONALE

Associazione Culturale  »

Corriere della sera »

Il sole 24 ore »

Repubblica  »

IN PRIMO PIANO

 

MAGO CHIO' Vita e leggenda del Primo free - climber del Mondo di Giuliano Giuliani:




Mago Chiò era vissuto nella seconda metà dell’Ottocento. Nato a Portoferraio nell’Isola d’Elba qualche anno dopo l’Unita d’Italia in una delle vie più antiche della vecchia Cosmopoli ( nome che fu affibbiato alla città nei primi tempi della sua costruzione


 

“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno:




“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno che l’Editore il, Foglio Letterario di Piombino, ha portato alla Fiera del Libro di Torino.


 

IL FANTASTICO VIAGGIO DEL COMANDANTE GRASSI:




RACCONTO DI UN VIAGGIO IN CINA


 

Nuovo libro di Marcello Camici:




Nuovo libro di marcello Camici


 

Affari e politica a Portoferraio di Giovanni MUTI:




Questo libro è per la verità e la giustizia!

Vittorio Sgarbi


 

Giuliano Giuliani "AFFANDAMENTO DELL'ANDREA SGARALLINO" :




la ricostruzione attraerso la voce dei protagonisti della più grande tragedia che abbia colpito una nave civile nel mediterraneo durante nell'ultimo comflitto mondiale


 

“BALENE ALL’ELBA” :





Balene all’Elba è il titolo di un libro di Antonello Marchese, adesso in vendita nelle librerie. Fin dalla presentazione che si è tenuta alla Gran Guardia di Portoferraio, ha suscitato un grande interesse.


 

IL NUOVO LIBRO DI LEONIDA FORESI:




UNA PARTE IMPORTANTE DELLA NOSTRA MEMORIA


 

una pubblicazione di Marcello Meneghin "ACQUEDOTTI Realtà e futuro" la descrizione documentata delle incongruenza degli acquedotti italiani culminante in perdite occulte pari alla metà dell’acqua totale prodotta,:




.


 

ANALISI DI RIFONDAZIONE COMUNISTA DELL'ATTUALE SITUAZIONE POLITICA

pubblicato giovedì 28 novembre 2019 alle ore 09:44:27


ANALISI  DI RIFONDAZIONE  COMUNISTA  DELL'ATTUALE SITUAZIONE POLITICA

E’ evidente che l’innegabile successo della Lega di Salvini è legato alla particolare (se non addirittura esclusiva) attenzione dedicata a due questioni presentate come vere e proprie emergenze nazionali: l’immigrazione e la sicurezza. Ma queste emergenze esistono davvero? Sono questi i temi che dovrebbero costituire il centro del dibattito nazionale? Come circolo elbano di Rifondazione Comunista abbiamo fatto un piccolo studio a livello locale e consultato le statistiche ufficiali a livello nazionale (dati ISTAT e Ministero della Giustizia). Partiamo dall’immigrazione. A Portoferraio gli stranieri sono 930, cioè meno dell’8% della popolazione residente. Circa i due terzi sono donne e i paesi più rappresentati sono Romania, Ucraina, Moldavia e Germania. Tra i paesi extraeuropei la comunità più numerosa è quella marocchina. Nel 2008 gli stranieri a Portoferraio erano 760. Oggettivamente non c’è nessuna invasione. Devono allora allarmarci gli sbarchi a livello nazionale? L’anno del boom è il 2017 con 114.673 sbarchi, scesi però a 22.558 nel 2018 e a 10.115 nell’anno in corso. Considerando che i residenti in Italia sono più di 60 milioni si tratta di dati statisticamente molto piccoli anche prendendo a base il 2017. Passiamo alla criminalità. Nel 2018 i reati commessi in Italia sono diminuiti dell’8,3% seguendo un trend che dura da alcuni anni. Gli studi svolti da esperti nel settore rivelano che non vi è alcuna connessione tra il fenomeno migratorio e la criminalità: gli stranieri non hanno una vocazione criminosa più alta degli italiani. In assenza di dati statistici locali a livello elbano possiamo affermare, a livello meramente percettivo, che quanto sopra affermato valga anche per il nostro territorio. Allora tutto bene? Ovviamente no! Il tema delle migrazioni resta assolutamente drammatico, anche per i problemi di accoglienza e inserimento nel tessuto sociale, ma soprattutto per le tragiche vicissitudini umane di molti migranti spesso sottoposti a prigionia, a torture e violenze nei paesi di origine ed in quelli di passaggio come la Libia. Sul tema della criminalità tantissimo resta da fare su molti fronti: dalla violenza contro le donne alle mafie; dalla microcriminalità, ai reati ambientali e contro la pubblica amministrazione.

Vediamo però qualche statistica su altri argomenti?

Negli anni ’50, durante il durissimo dopoguerra, gli Italiani furono costretti ad emigrare in massa. Il record fu pari a 294.000 persone in un anno. Sapete quanti sono gli italiani emigrati all’estero nel 2017? Sono 285.000. Il risultato è che la popolazione italiana è in diminuzione. Eppure nessuno ne parla.

Altra cosa interessante è verificare come è distribuito il reddito tra gli italiani. Secondo l’ISTAT nel 2018 il 10% più ricco della popolazione possedeva 1/4 di tutto il reddito nazionale, mentre il 10% più povero solo il 2%. Cosa significhi in termini pratici ce lo spiegano i dati OXFAM: un bambino italiano su 6 è in condizioni di povertà. Lo stesso istituto, considerando sia di dati reddituali che patrimoniali, attesta che il 5% più ricco degli italiani possiede il 40% della ricchezza nazionale ( ai quali, tra l'altro, Salvini si è impegnato a far pagare solo il 15% di tasse).Anche di questa enorme iniquità nella distribuzione dei redditi e delle gravi conseguenze che ne derivano a livello di povertà, di disagio sociale e perfino per la tenuta di un vero sistema democratico nessuno ne parla. E dato che l’argomento sui media non esiste nessuno discute su come affrontarlo con una adeguata politica fiscale, con una politica per il lavoro, con interventi nel sociale ecc…

Ci viene allora il dubbio che la Lega, il cui leader si appresta in questi giorni a sbarcare all’Elba in vista delle prossime elezioni regionali, sia un utile strumento per una vera e propria campagna di distrazione di massa. Vengono ingigantiti temi importanti, ma, come abbiamo visto, non emergenziali, per non parlare dei principali problemi del paese: la disoccupazione, la precarietà, il disagio sociale, le povertà, l’accaparramento da parte di pochi delle ricchezze, l’istruzione, l’ambiente. Si approfitta dello stato di frustrazione di gran parte della popolazione dopo 10 anni di dura crisi economica per scatenare con un continuo e martellante bombardamento propagandistico la guerra tra poveri. Un assoluto capolavoro mediatico di quelle classi dirigenti a livello politico ed imprenditoriale che all’inizio di questo decennio hanno scommesso sulla crisi economica, hanno speculato sulla stessa ed hanno vinto e di cui la Lega è utilissimo strumento.




« indietro - nuova ricerca

IN PRIMO PIANO

 

ALL'ELBA, LE “TRUPPE CAMMELLATE “ ERANO TRA GLI ADERENTI E I DIRIGENTI LOCALI DEL PCI, PDS,DS, PD G.Muti :



Foto. Si tratta di una vignetta publicata alcuni anni fa, dedicata a Roberto Peria ex sindaco [...]


 

ITALIA VIVA E LA SUA IDENTITA’: “ CHI SONO, DOVE SONO E DOVE VADO” :



In questi ultimi giorni la Sinistra si è svegliata ed è [...]


 

IL COMUNE DI PORTOFERRAIO ANALIZZA IL PROBLEMA DELLA GESTIONE ASSOCIATA PER IL TURISMO :



Condividiamo assolutamente quanto dichiarato dalle associazioni di categoria, nel loro recente intervento sulla questione aeroporto [...]


 

ECCO UNO DI SINISTRA CHE PARLA DI UN PROBEMA COMPLESSO IN MODO CHIARO:

In questi giorni il problema del linguaggio in politica ha tenuto Banco. [...]


 

UNA "SARDINA" SPIEGA PERCHE' IL COMIZIO DI SALVINI NON PASSERA' ALLA STORIA:



Nel mio articolo “SALVINI I PROBEMI DEGLI ITALIANI, E IL “SEGHISMO DI SINISTRA” [...]


 

PER UN FUTURO SERENO FATTO DI UNITÀ E PACIFICAZIONE SOCIALE di Andrea Gelsi:



L’anno che sta per finire è stato lungo e difficile per la nostra comunità. L’intensa campagna elettorale [...]


 

SCUSI SIG. MUTI. . . MA CHE COSA È IL “SEGHISMO DI SINISTRA” ?:



Ho letto il suo ultimo pezzo sul il discorso tenuto da salvini in piazza a [...]


 

SALVINI, I PROBLEMI DEGLI ELBANI E IL “SEGHISMO DI SINISTRA” di G.Muti:



L’ intervento di Salvini a Portoferraio, in una piazza piena di gente, ci [...]


 

© 2019 ELBA NOTIZIE di Giovanni Muti - Via Giagnoni, 5 - 57037 Portoferraio (LI) - p.iva: 01631950498 - info@elbanotizie.it note legali