Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
Elba notizie
Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
cerca nel sito »

informazioni »


 


STAMPA LOCALE

Camminando »

L'Altroparco »

Teleelba »

 


STAMPA NAZIONALE

Associazione Culturale  »

Corriere della sera »

Il sole 24 ore »

Repubblica  »

IN PRIMO PIANO

 

MAGO CHIO' Vita e leggenda del Primo free - climber del Mondo di Giuliano Giuliani:




Mago Chiò era vissuto nella seconda metà dell’Ottocento. Nato a Portoferraio nell’Isola d’Elba qualche anno dopo l’Unita d’Italia in una delle vie più antiche della vecchia Cosmopoli ( nome che fu affibbiato alla città nei primi tempi della sua costruzione


 

“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno:




“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno che l’Editore il, Foglio Letterario di Piombino, ha portato alla Fiera del Libro di Torino.


 

IL FANTASTICO VIAGGIO DEL COMANDANTE GRASSI:




RACCONTO DI UN VIAGGIO IN CINA


 

Nuovo libro di Marcello Camici:




Nuovo libro di marcello Camici


 

Affari e politica a Portoferraio di Giovanni MUTI:




Questo libro è per la verità e la giustizia!

Vittorio Sgarbi


 

Giuliano Giuliani "AFFANDAMENTO DELL'ANDREA SGARALLINO" :




la ricostruzione attraerso la voce dei protagonisti della più grande tragedia che abbia colpito una nave civile nel mediterraneo durante nell'ultimo comflitto mondiale


 

“BALENE ALL’ELBA” :





Balene all’Elba è il titolo di un libro di Antonello Marchese, adesso in vendita nelle librerie. Fin dalla presentazione che si è tenuta alla Gran Guardia di Portoferraio, ha suscitato un grande interesse.


 

IL NUOVO LIBRO DI LEONIDA FORESI:




UNA PARTE IMPORTANTE DELLA NOSTRA MEMORIA


 

una pubblicazione di Marcello Meneghin "ACQUEDOTTI Realtà e futuro" la descrizione documentata delle incongruenza degli acquedotti italiani culminante in perdite occulte pari alla metà dell’acqua totale prodotta,:




.


 

SPARITE LE COPIE DEL "CORRIERE ELBANO " DAL CENTRO STORICO, INTERVENTO DEL DIRETTORE PAGLIA

pubblicato domenica 20 ottobre 2019 alle ore 12:14:31


SPARITE  LE  COPIE  DEL

 



Da  Camminando





Giornali spariti: di chi è la provvidenziale manina che rastrella le copie dai contenitori in centro città?

By Guido Paglia - Ott 18, 2019 329 0

FacebookTwitter





Con tutta la presunzione di questo mondo, è difficile pensare che l’ultimo numero del Corriere Elbano (leggi qui) fosse così ricco di articoli interessanti da far sparire in poche ore tutte le copie distribuite nei contenitori del centro storico di Portoferraio.

Più probabile, che qualche premurosa manina le abbia rastrellate e distrutte. Magari per impedire la lettura di un editoriale canzonatorio nei confronti dei protagonisti della “faida” che ha portato il centrodestra a perdere le recenti elezioni comunali (leggi qui).

Comunque sia, ne abbiamo fatte ristampare a tempo di record qualche altro migliaio. Con conseguente nuova distribuzione.

Però, questa volta, con un avvertimento al misterioso proprietario della premurosa manina: se spariranno di nuovo, scatterà una denuncia contro ignoti. Con relativa richiesta di sequestro ed esame approfondito delle registrazioni contenute nelle varie telecamere situate nei paraggi.

Così, in cambio di improbabili e ridicole minacce di querele, vedremo in un’aula di giustizia chi fa sparire i giornali con gli editoriali sgraditi. E magari anche chi, facendo finta di essersi sbagliato, manda via whatsapp messaggi tipicamente mafiosi come quello di una cassetta di pesci morti.

Già, perché a questo punto siamo arrivati per una semplice presa in giro.



 



Nota



In  questo  pezzo , il  Direttore  del  Corriere Elbano   Paglia, fa riferimento ad  un fatto  gravissimo e  incredibile. Ma  c’è  qualcosa  che  è ancora  più  incredibile:   che chi  ha  fatto sparire le copie  del  giornale    sia  collegato, in qualche modo, ai “protagonisti della  “faida” che  ha  portato il centro destra   ha perdere le  recenti elezioni amministrative a  Portoferraio “. Senza  considerare ,che  oltre   a far  sparire  i giornali    avrebbero,    addirittura, inviato  messaggi  “mafiosi”,  come  quello   di una cassetta di pesci morti.



 



 



Beh, forse  siamo di  fronte  a  qualcuno,  che  per  qualcosa   che lo ha  offeso è   in preda  ad  una  grande  rabbia  e   si  si comporta  come    uno di  questi   adolescenti   con un whatsapp   in mano. Uno   di  quelli    fuori  di  testa, che  sparano contro tutti  con gesti e linguaggi   di una gravità estrema. Ma non è detto  poi  che  questa   rabbia  nasca  da un editoriale, potrebbe avere  a  che  fare con   un disservizio  Moby, ( corsa saltata od altro)  di cui il  Corriere  Elbano rappresenta   la  parte  più vulnerabile.



 



Prima  di andare  avanti vorrei precisare, che  non  sto difendendo  quelli della  "Faida",   come li chiama  Paglia, dai loro errori politici, perché non c’ è   dubbio  che   formando  una seconda lista   hanno regalato   la  vittoria  al  PD. Invece,  li difendo  da una  possibile ipotesi  di un loro coinvolgimento  nella vicenda  di cui stiamo  parlando.



Mi sento di affermare  che  nessuno di loro  potrebbe   organizzare  cose  simili. Li conosco  troppo bene. Erano  poco più che ragazzi   quando  due  di  loro  iniziarono  a lavorare  a  Como Radio,  la radio che io dirigevo.



 E  ci sono stati per  anni. Quindi non potrei crederci neanche  se  li vedessi.



 Secondo me,   siccome  concordo   sulla   gravità  del gesto, bisognerebbe  indagare  subito  per  chiarire e non aspettare  che il  fatto si ripeta.



 



Detto  questo vi  è un altro aspetto  che ha  creato tensioni   fin  dall’uscita   del nuovo    Corriere Elbano , per una certa  l’aggressività  del linguaggio  tipico di  certo  giornalismo  d’assalto.   D’altronde   il   logo  del  giornale  rivela   le intenzioni: la  pacifica  e laboriosa ape elbana   è stata  trasformata  in  una zanzara  inquisitrice   che esibisce  un piglio   vagamente minaccioso.



 



Per  concludere    riprendo   ciò che scrissi  in  un articolo   sullo stesso  tema,  quando i primi numeri   del  corriere  avevano sollevato dure polemiche



 



Quindi  il suggerimento  e di     rivedere la linea   del  giornale . Fare  inchieste  è  approfondire    sui    problemi è  sempre  utile ,   ma  cercare di farlo  evitando  polemiche   dure , che  possono  innescare  reazioni  altrettanto dure   e  che   quindi   non servono a  nessuno “



 



Aggiungo  solo che non servono neanche le  denuduce.



 



GMuti




« indietro - nuova ricerca

IN PRIMO PIANO

 

ZONE DEGRADATE E DISAGIO SOCIALE: INTERVISTA ALL’EX SINDACO DI RIO ELBA ARCH. CLAUDIO DE SANTI di G.Muti :



D:Architetto De Santi, la ringrazio innanzi tutto per la sua disponibilità. Questa intervista [...]


 

L’ASSOCIAZIONE GEOMETRI ELBANI SCRIVE AL SINDACO DI PORTOFERRAIO Con una nota inviata al Sindaco del Comune di Portoferraio, l’ASSOCIAZIONE GEOMETRI ELBANI lamenta la scarsa funzionalità dell’Ufficio Edillizia Privata portoferraiese. :



Già alcuni mese fa l’Associazione, che raggruppa la quasi totalità dei geometri – liberi professionisti, [...]


 

Ruggero Barbetti membro Consiglio Direttivo del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano. L’11 novembre la nomina con decreto a firma del Ministro Costa.:



Il Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Sergio Costa, con decreto n. 323 dell’’11 novembre, [...]


 

IL SINDACO DI CAPOLIVERI ANDREA GELSI SULL'AFFIDAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA ALLA " CAPUT LIBERUM":



Con riferimento all’articolo del gruppo consiliare “Competenze e valori per Capoliveri” avente ad oggetto la volontà [...]


 

L'AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI PORTOFERRIAO INCONTRA I CITTADINI:



Venerdì prossimo 15 novembre alle ore 18,00 presso la sala della Provincia in Viale Manzoni, assemblea pubblica [...]


 

Simona Bonafè: "Solidarietà al Tirreno" :



“I vigliacchi sono tornati in azione contro qualcosa che evidentemente ritengono per loro pericoloso: la libertà [...]


 

IL VINO SUBACQUEO PRODOTTO DA ARRIGHI PRESENTATO A FIRENZE . SARÀ PROIETTATO IN ANTEPRIMA IL CORTO DEL REGISTA STEFANO MUTI, 1° PREMIO AL FESTIVAL DI MARSIGLIA :



PORTO AZZURRO. Dopo il trionfo di Marsiglia, Antonio Arrighi e Stefano Muti riceveranno altri applausi [...]


 

CINGHIALI, LE PALLE DEL NONNO E I COGLIONI DI MULO:



I cinghiali, si sa, sono diventati un problema serio. La manifestazione a Roma organizzata dalla [...]


 

© 2019 ELBA NOTIZIE di Giovanni Muti - Via Giagnoni, 5 - 57037 Portoferraio (LI) - p.iva: 01631950498 - info@elbanotizie.it note legali