Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
Elba notizie
Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
cerca nel sito »

informazioni »


 


STAMPA LOCALE

Camminando »

L'Altroparco »

Teleelba »

 


STAMPA NAZIONALE

Associazione Culturale  »

Corriere della sera »

Il sole 24 ore »

Repubblica  »

IN PRIMO PIANO

 

MAGO CHIO' Vita e leggenda del Primo free - climber del Mondo di Giuliano Giuliani:




Mago Chiò era vissuto nella seconda metà dell’Ottocento. Nato a Portoferraio nell’Isola d’Elba qualche anno dopo l’Unita d’Italia in una delle vie più antiche della vecchia Cosmopoli ( nome che fu affibbiato alla città nei primi tempi della sua costruzione


 

“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno:




“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno che l’Editore il, Foglio Letterario di Piombino, ha portato alla Fiera del Libro di Torino.


 

IL FANTASTICO VIAGGIO DEL COMANDANTE GRASSI:




RACCONTO DI UN VIAGGIO IN CINA


 

Nuovo libro di Marcello Camici:




Nuovo libro di marcello Camici


 

Affari e politica a Portoferraio di Giovanni MUTI:




Questo libro è per la verità e la giustizia!

Vittorio Sgarbi


 

Giuliano Giuliani "AFFANDAMENTO DELL'ANDREA SGARALLINO" :




la ricostruzione attraerso la voce dei protagonisti della più grande tragedia che abbia colpito una nave civile nel mediterraneo durante nell'ultimo comflitto mondiale


 

“BALENE ALL’ELBA” :





Balene all’Elba è il titolo di un libro di Antonello Marchese, adesso in vendita nelle librerie. Fin dalla presentazione che si è tenuta alla Gran Guardia di Portoferraio, ha suscitato un grande interesse.


 

IL NUOVO LIBRO DI LEONIDA FORESI:




UNA PARTE IMPORTANTE DELLA NOSTRA MEMORIA


 

una pubblicazione di Marcello Meneghin "ACQUEDOTTI Realtà e futuro" la descrizione documentata delle incongruenza degli acquedotti italiani culminante in perdite occulte pari alla metà dell’acqua totale prodotta,:




.


 

ARCHIVIO EVE: LA GIUNTA DI PORTOFERRAIO NON HA SALVATO UN BEL NIENTE di Giampiero Palmieri

pubblicato mercoledì 9 ottobre 2019 alle ore 23:41:48


ARCHIVIO EVE: LA GIUNTA DI PORTOFERRAIO NON HA SALVATO UN BEL NIENTE     di  Giampiero  Palmieri

 



 



 



            Caro Alberto Fratti,



 



            ho letto sul Tirreno Elba di martedì (nell'articolo “L'archivio dell'Eve sarà trasferito al De Laugier”, che inizia così: “la giunta salva il patrimonio informativo”) questa dichiarazione che ti viene attribuita: “Non può che rendermi felice il recupero e la conservazione dell'archivio storico”.



Sarei felice anch'io, come te ed altri, se fosse vero che il Comune di Portoferraio ha salvato l'archivio dell'Ente Valorizzazione Elba, ma c'è un piccolo particolare: non è vero.



           



            Fino a sei mesi fa nessuno sapeva dove fosse l'archivio dell'EVE, allora l'ho chiesto alla Provincia (proprietaria della vecchia sede) e alla Soprintendenza Archivistica. Non ne sapevano niente. Dopo un bel po' mi hanno risposto di aver fatto insieme una “apposita ricerca” (mecojoni) e di aver scoperto che l'archivio si trovava in Calata Italia 26, in locali che secondo la Soprintendenza “versano in condizioni che sconsigliano l'accesso”. Poi la Soprintendenza ha scritto anche che l'archivio “non è attualmente consultabile, stante l’inagibilità dei locali nei quali è conservato” ed ha disposto il “trasferimento d'urgenza” dell'archivio in locali del Comune, “al fine di mettere in sicurezza le carte”.



 



            Mi sono rivolto al Comune di Portoferraio.  Dopo ripetuti solleciti, il 9 luglio mi è stato risposto che  avrebbero provveduto “entro la prossima settimana a deliberare il trasferimento dell'Archivio”. Ma solo a fine settembre (dopo ripetuti solleciti, miei e della Soprintendenza) la Giunta ha adottato la delibera di cui si parla nell'articolo, programmando “di dare inizio al trasferimento all'inizio dell'anno 2020”. Il Comune di Portoferraio prima ha raccontato balle dicendo che avrebbe deliberato a metà luglio, poi ha deliberato, a fine settembre, che inizierà il trasferimento all'inizio dell'anno prossimo. Alla faccia dell'urgenza.



 



            In che condizioni sono oggi le carte dell'archivio dell'EVE? Mistero. Nessuno risponde.



           E quando sarà reso accessibile al pubblico l'archivio? Mistero. Nessuno risponde.



            Per ora l'archivio (o quel che ne resta) si trova ancora nei locali “inagibili” in cui la Provincia l'ha abbandonato per anni, e le carte non sono “in sicurezza”, quindi finora, contrariamente a quanto affermato nell'articolo del Tirreno,  la Giunta del Comune di Portoferraio non ha salvato proprio un bel niente.



            Ho visto troppi comportamenti da pisquani in questa vergognosa vicenda e temo che sia ancora lontano, caro Alberto, il momento in cui potremo dirci felici per il recupero dell'archivio dell'EVE. Io, intanto, finché non avrò risposte serie e precise, non mollerò.



            Cari saluti



 



            Giampiero Palmieri                                                                                           9 0ttobre 2019




« indietro - nuova ricerca

IN PRIMO PIANO

 

INAUGURATO UN GRAN BEL PRONTO SOCCORSO di Francesco Semeraro :



Ora però bisogna concentrarsi a farlo funzionare con un numero di medici e infermieri adeguati e con servizi di supporto come [...]


 

PUBBLICHIAMO QUESTO POST DA "CAMMINADO" PERCHE' SEMBRA SCRITTO DA "ELBA 2000" Le cose che il Movimento ripete da oltre 20 anni.:



Da camminando DISSALATORE business milionario da dalla colonia dell'Elba pubblicato il 25 Giugno 2020 alle [...]


 

LE PREVISIONI METEO UN PO’ SBAGLIATE di Giovanni Fratini:



Domenica scorsa Toscana notizie ci informava che la “Sala operativa unificata della Regione”aveva emesso un codice [...]


 

DISSALATORE, ALL'ELBA CON "IL CERINO ACCESO IN MANO" Tra ricorsi e controricorsi il TAR al momento ha accolto le motivazioni della ASA, tanto che i lavori per l’ installazione del dissalatore di Mola dovrebbero riprendere in questi giorni di Alberto Zei :



A qualcuno doveva pur restare il cerino acceso in mano quando, dopo le altalenanti decisioni sull’ [...]


 

PARLIANO ANCORA UNA VOLTA DI PIANOSA , CON DUE VECCHI ARTICLI RIPROPOSTI DA FACEBOOK E ANCHE PERCHE' SAREBBE TORNATA LA FOCA MONACA :



COSA FARE DI PIANOSA RIMANE UN PROBLEMA IRRISOLVIBILE di G. Muti pubblicato venerdì 19 giugno 2015 alle ore 23:43:04 Gli [...]


 

LIONS CLUB I. D’ELBA Consegna di una poltrona oncologica all’Ospedale di Portoferraio :



Con la consegna di una poltrona oncologica all’Ospedale di Portoferraio si conclude l’attività [...]


 

ALTRI PROBLEMI PER LA COSTRUZIONE DEL DISSALATORE DI MOLA. IL COMUNE VIETA I RUMORI MOLESTI E SPOLVERAMENTO:



La Giunta guidata dal sindaco Andrea Gelsi nel corso della seduta del 15 giugno scorso ha deliberato l’adeguamento della disciplina [...]


 

LO STEMMA DI RIO DELL’ELBA: LA TORRE IL MARE E LA MINIERA di G.Muti:



Visto che a Rio si sta scegliendo lo stemma comunale [...]


 

© 2020 ELBA NOTIZIE di Giovanni Muti - Via Giagnoni, 5 - 57037 Portoferraio (LI) - p.iva: 01631950498 - info@elbanotizie.it note legali