Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
Elba notizie
Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
cerca nel sito »

informazioni »


 


STAMPA LOCALE

Camminando »

L'Altroparco »

Teleelba »

 


STAMPA NAZIONALE

Associazione Culturale  »

Corriere della sera »

Il sole 24 ore »

Repubblica  »

IN PRIMO PIANO

 

“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno:




“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno che l’Editore il, Foglio Letterario di Piombino, ha portato alla Fiera del Libro di Torino.


 

Nuovo libro di Marcello Camici:




Nuovo libro di marcello Camici


 

Affari e politica a Portoferraio di Giovanni MUTI:




Questo libro è per la verità e la giustizia!

Vittorio Sgarbi


 

Giuliano Giuliani "AFFANDAMENTO DELL'ANDREA SGARALLINO" :




la ricostruzione attraerso la voce dei protagonisti della più grande tragedia che abbia colpito una nave civile nel mediterraneo durante nell'ultimo comflitto mondiale


 

“BALENE ALL’ELBA” :





Balene all’Elba è il titolo di un libro di Antonello Marchese, adesso in vendita nelle librerie. Fin dalla presentazione che si è tenuta alla Gran Guardia di Portoferraio, ha suscitato un grande interesse.


 

IL NUOVO LIBRO DI LEONIDA FORESI:




UNA PARTE IMPORTANTE DELLA NOSTRA MEMORIA


 

una pubblicazione di Marcello Meneghin "ACQUEDOTTI Realtà e futuro" la descrizione documentata delle incongruenza degli acquedotti italiani culminante in perdite occulte pari alla metà dell’acqua totale prodotta,:




.


 

EMERGENZA SANITARIA: SE VERO, E’ UN FATTO GRAVISSIMO di Movimento Elba 2000

pubblicato venerdì 31 agosto 2018 alle ore 18:28:12


EMERGENZA  SANITARIA: SE  VERO, E’ UN  FATTO  GRAVISSIMO  di Movimento  Elba  2000

Ci sono arrivati  una serie  di elementi dai  quali è possibile   ricostruire  una vicenda che,   se  fosse  vera , saremmo  di fronte  ad  un fatto di inaudita  gravità.



Secondo   quanto riportato, sembra  che   verso le  2  di notte  di domenica  scorsa, per  una  grave  emergenza  si sia  chiesto  l’intervento dell’elicottero. L’elicottero, però, non poteva raccogliere  il paziente  sulla piazzola perché,  ancora  una volta,  l’ascensore   era  fuori  uso.



 Si è   quindi  preparato  il campo sportivo di San Giovanni   illuminandolo  a  giorno , in modo che l’elicottero vi potesse atterrare  senza   problemi e un’autoambulanza  ha portato    il paziente  ai  bordi del  campo in attesa che arrivasse.



Quando  è arrivato  -  sempre secondo il racconto -  invece di atterrare   avrebbe    incominciato a  volteggiare   sopra  il campo   e poi ha  comunicato  che  lui non poteva atterrare  perché  “non aveva  un piano di volo”. Non se la sentiva  di scendere  perché poteva essere pericoloso.



Poi ha comunicato  che   sarebbe  atterrato  sull’elisuperficie  dell’ospedale,  come il suo piano di volo prevedeva.  Cosa  che  ha  fatto  tranquillamente   lasciando il paziente  in fin di vita  ai bordi del campo.



A  questo punto, l’autoambulanza  è tornata all'ospedale e  il paziente  è stato preso  -con grande difficoltà e sforzo  e  sottoponendolo   a  rischi  gravissimi-  ed  è stato portato a  braccia fino alla  piazzola, dopo di che,   con grande  ritardo,  l'elicottero è  potuto ripartire.



Alcune  domande



1)  E’  vero  questo fatto  o è   solo   un’ invenzione   per sottolineare  la  gravità in cui si trova la nostra sanità?



2) Dato   per certo che, come sulle navi, le decisioni le prende  il comandante , sull’elicottero le prende il pilota, è possibile  che  questo possa  avvenire  sempre,  anche  quando questo  mette  in pericolo la vita  di una  persona?



3)  se  uno dei motivi  più  comprensibili  per  cui   il pilota  si rifiuta di fare  una manovra   è la sicurezza , visto che  mette  in gioco anche la sua  vita, è legittimo  chiedersi  quale  pericolo ci poteva esser  nel   scendere  in un campo sportivo  illuminato a  giorno, visto che in  qualche  caso quell’elicottero  scende  anche sugli scogli? E’ pensabile    che su  questo punto, il pur  legittimo e  comprensibile  potere  di decidere   possa  arrivare  fino  mettere   a  rischio  la vita   di una persona?



Naturalmente , non escludiamo che  si tratti  di  una fake news    inventata  per  attirare l’attenzione   sulla situazione  drammatica  in  cui  versa la  nostra  Sanità. Attendiamo  che  su  questo  punto  arrivino delle smentite  o delle spiegazioni.  Che dovrebbero   arrivare  dall’Asl , ma   anche  dagli amministratori  elbani . Se  non  vi  saranno  risposte  non rimane   che  un esposto  alla  Procura della Repubblica.








« indietro - nuova ricerca

IN PRIMO PIANO

 

CON L’ULTIMA SENTENZA DELLA CORTE DEI CONTI, LA VICENDA RIESE E’ DEFINITIVAMENTE CHIARITA: CLAUDIO DE DE SANTI AVEVA RAGIONE di Marco Sollapi:



Io seguo con curiosità le vicende politiche dell’Elba perché ritengo che l’isola, come [...]


 

PORTOFERRAIO: "I CONSIGLIERI COMUNALI NON HANNO UN DIRITTO INDISCRIMINATO E ASSOLUTO DI ACCESSO AGLI ATTI" di Luciano Rossi:



Recentemente sono comparse sulla stampa e sui social network polemiche circa il diniego dell’esercizio di accesso agli atti per [...]


 

IL DINOSAURO MORENTE:



L'immagine è ripresa dall'incipit di un articolo di Vittorio Falanca [...]


 

STORIE AMARCORD NEL LIBRO SU PORTO AZZURRO DI FABRIZIO GRAZIOSO:



Un tuffo nel passato, con un cocktail di emozioni e ricordi e qualche lacrima di commozione. Questo in sintesi il resoconto della presentazione [...]


 

PER DESTAGIONALIZZARE BISOGNA ESSERE UNITI E FARE SQUADRA di Giovanni Fratini:



Qualche tempo fa, in una intervista rilasciata al “Corriere Elbano”, il Presidente della Associazione allbergatori, Massimo [...]


 

LEONARDO DI CAPRIO A RIO MARINA:



( Fonte ANSIA NEWS AGENCY) Leonardo Di Caprio, il grande attore hollywoodiano è [...]


 

CAMBIO DI ALLENATORE ALLA GESTIONE ASSOCIATA PER IL TURISMO Alessandro Ghini:



Cosa è successo alla Gat? Utilizzando una metafora sportiva molto nota si direbbe [...]


 

A PROPOSITO DELLA " VILLA RUSTICA " DI SAN GIOVANNI di Maria Gisella Catuogno:



Lo Scavo di San Giovanni, per il settimo anno consecutivo, e grazie al lavoro del professor Franco Cambi, della dottoressa Laura [...]


 

© 2018 ELBA NOTIZIE di Giovanni Muti - Via Giagnoni, 5 - 57037 Portoferraio (LI) - p.iva: 01631950498 - info@elbanotizie.it note legali