Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
Elba notizie
Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
cerca nel sito »

informazioni »


 


STAMPA LOCALE

Camminando »

L'Altroparco »

Teleelba »

 


STAMPA NAZIONALE

Associazione Culturale  »

Corriere della sera »

Il sole 24 ore »

Repubblica  »

IN PRIMO PIANO

 

L'ALTRA RIVA DEL MARE di Danilo Alessi:






In quest ’ultimo lavoro di Danilo Alessi uscito per i tipi di Persephone Edizioni, un uomo e una donna, si incontrano e si innamorano, vivendo contemporaneamente altri luoghi e le sponde di molti mari mentre, un recente passato, irrompe dalle pagine “intime” ma “collettive” di “L’altra riva del mare”


 

IL GUARDIACACCIA DI Marcello Meneghin:




Il romanzo di Marcello Meneghin è un intreccio di storie vere e di invenzione o meglio di supposizioni. È la ricerca del nome di un assassino. Un intreccio immaginario che si sposa bene con la magia delle montagne.


 

L'ELBA UNA COLONIA :




L'opuscolo "L'ELBA UNA COLONIA" contiene "L'INTERVISTA A MR. X " E " IL PIANO" dove viene analizzata una situzione che mirava a realizzare un piano di colonizazione che avrebbe smantellato e portato, oltre canale, tutti centri direzionali dall'ufficio turistico APT, ai servizi idrici e alla Sanità ecc E anche come gli elbani sarebbero stati sistematicamente esclusi da ogni incarico direttivo. Visto che tutto si è relizzato come previsto, questa pubblicazione ha avuto un valore profetico.

L'OPUSCOLO PUO' ESSERE INTERAMENTE SCARICATO


 

MAGO CHIO' Vita e leggenda del Primo free - climber del Mondo di Giuliano Giuliani:




Mago Chiò era vissuto nella seconda metà dell’Ottocento. Nato a Portoferraio nell’Isola d’Elba qualche anno dopo l’Unita d’Italia in una delle vie più antiche della vecchia Cosmopoli ( nome che fu affibbiato alla città nei primi tempi della sua costruzione


 

“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno:




“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno che l’Editore il, Foglio Letterario di Piombino, ha portato alla Fiera del Libro di Torino.


 

Giuliano Giuliani "AFFANDAMENTO DELL'ANDREA SGARALLINO" :




la ricostruzione attraerso la voce dei protagonisti della più grande tragedia che abbia colpito una nave civile nel mediterraneo durante nell'ultimo comflitto mondiale


 

LA BALENA BIANCA. E LA CADUTA DELL'ULTIMO CASTELLO:




. la partita a scacchi della politica, dall'elba alla toscana
Claudio De Santi




 

Affari e politica a Portoferraio di Giovanni MUTI:




Questo libro è per la verità e la giustizia!

Vittorio Sgarbi


 

IL FANTASTICO VIAGGIO DEL COMANDANTE GRASSI:




RACCONTO DI UN VIAGGIO IN CINA


 

Nuovo libro di Marcello Camici:




Nuovo libro di marcello Camici


 

IL NUOVO LIBRO DI LEONIDA FORESI:




UNA PARTE IMPORTANTE DELLA NOSTRA MEMORIA


 

I PROBLEMI DELLA RACCOLTA PORTA A PORTA

pubblicato sabato 20 febbraio 2021 alle ore 18:36:11


I PROBLEMI  DELLA RACCOLTA  PORTA  A PORTA

Nella pagine  Face Book del comune di Rio è nata una    discussione  su  i problemi  che puoi  crerare  la raccolta  porta a  porta,  specialmente   per  i turisti   con seconda casa   all’Elba  che,   non   sono sufficientemente informati. C’è  chi  dice  che  in caso  non riescano a smaltirla  se la dovrebbero  portare    a  casa  loro



 



Lelio Giannoni dice , riferendosi ai turisti: ”  Temo che molti non sappiano neanche che è stato cambiato metodo di raccolta dei rifiuti e che siano entrati in crisi quando hanno visto sparire i cassonetti da un momento all'altro, senza sapere più come smaltire i propri rifiuti. Secondo me sarebbe necessaria un'ulteriore campagna d'informazione e sensibilizzazione dell'utenza.”



 



A  coloro che  hanno partecipato  alla  discussione e  che  sono interessati al problema  invito   a  leggere l’articocolo  che segue . Un signora   di Firenze con casa  all’Elba    che è costretta  a portarsi la spezzatura  a  Firenze  perché nemmeno  all’ASA  dove l’ha  portata  la vogliono  



 



OLTRE IL CANCELLO, IL POTERE DEI GILET GIALLI A PORTOFERRAIO di G.Muti



pubblicato domenica 6 gennaio 2019 alle ore 19:06:56





 



 



 



Ho  assistito, per  pure  caso,    a  questa  scena  che si svolta  davanti al  grande  cancello dell’ ESA di  Portoferraio oltre il    quale   si vedono alcuni operatori  con Gilet  Gialli simili  a  quelli che  vediamo in questi giorni manifestare a  Parigi,    che   si  muovono   tra   grandi camion   carichi di spazzatura.   



 



 



 



Ad un certo punto, si ferma  una macchina e  scende una   signora;   apre   il portabagagli  e  scarica   alcune  borse  di plastica   piene di rifiuti;  si    avvicina al  cancello  e  cerca di parlare   con  qualcuno dei  gilet gialli.



 



 Ma  uno di loro   gli urla che  è chiuso,   facendo anche il gesto con la  mano  e che  loro  riaprivano  alle  15.00



 



A  questo punto la signora   gli dice  che lei  deve  rientrare  a  Firenze  e     che doveva  prendere la nave   e  non  sapeva dove  lasciare   questa spazzatura. “ Non  è che  pensate  che me la devo   portare  a  Firenze” ha  aggiunto.



 



 



 



 



 



Ma dall’altra   parte  del  cancello non sentono  ragioni e  gli ripetono che deve  tornare  nel pomeriggio 



 



A  questo punto, visto che non sapeva  cosa  fare,   gli  ho suggerito  di lasciare   le   borse  vicino al cancello, in modo che   poi  qualcuno di loro le avrebbe  prese,  così  ha  fatto.  



 



Ma, quando i gilet  gialli se ne sono  accorti,  un paio si sono avvicinati  al  cancello  e si sono  rivolti alla signora con un tono  che non lasciava dubbi  su cosa  dovesse  fare. La signora, incredula,  ha raccattato le borse,  e  con un’aria   veramente  scocciata, l’ha  risistemate   nel portabagagli.



 



 



 



 



 



A  questo punto gli ho raccontato che anche io  ero  andato  a  prendere  dei sacchetti per la carta,  ma  non me li hanno dati  perché   il responsabile  mi ha detto che aveva  finito il suo turno.



 



La signora  mi ha detto   che lei  ha  una casa  all’Elba  dove  viene     durante  le feste  e  in estate e  quello che  gli stava  succedendo  era  incredibile. “Come  faccio a  portarmi la spazzatura   a Firenze   … ma si rende  conto? Dopo  tutto  quello che  pago “



 



 Come dargli  torto. Una turista,  con una  seconda casa all’Elba, paga  la  tassa  sui rifiuti  come  se  ci stesse tutto l’anno.  Come se  Asa  tutte la mattine   passasse  a   ritirare  i sacchetti  come   fa con  tutti gli altri cittadini.   E poi,   se  viene  per  3  o  4  giorni     e   produce   qualche  sacchetto  è costretta  a  portarseli   a   Firenze  perché ASA  non li  vuole  ritirare. Neanche   se  glieli  porta lei    direttamente.



 



Mentre  stavamo parlando,  il gruppetto di  gilet  gialli , che  chiacchieravano  tranquillamente , hanno  interrotto e  hanno incominciò  a  guardarci.



 



Io ho chiesto   a  questa  signora  se potevo raccontare   questo episodio  su Elbanotizie  e lei mi ha detto  “lo scriva  dove  vuole   faccia  pure  il mio nome  io  mi chiamo Paola Gori  e  sono di Firenze.”



 




« indietro - nuova ricerca

IN PRIMO PIANO

 

AL'ELBA UN DISSALATORE IN LUOGO DI UN ACQUEDOTTO Sembra quasi inconcepibile in tema di acquedotto che si voglia imporre all’Isola un rimedio di questo genere quando l’acqua piovana all’Elba ha un volume nell’anno, multiplo rispetto a quello di tutte le esigenze invernali e estive di Alberto Zei :



La suggestiva bellezza dell’ Elba e la zona agroturistica del Pian di Mola Se qualcuno avesse ritenuto che l’Ente [...]


 

E’ LA PIANA DI MOLA ?:



Molti anni fa, forse negli anni ’80, dipinsi questo quadro. Si tratta della [...]


 

GRANDI LAVORI A LIVORNO:

Molti anni fa, forse negli anni ’80, dipinsi questo quadro. Si tratta della [...]


 

OLTRE 1000 CITTADINI A FAVORE DEL CANILE - GATTILE:



E’ già passato oltre un mese dall’ultima riunione della GAT e a tutt’oggi nessuna nuova convocazione in vista. Il [...]


 

LA RIVISTA MENSILE FORMICHE DEDICA IL NUMERO DI FEBBRAIO A NAPOLEONE:



Scritto da Segreteria del Premio Elba - BrignettiMercoledì, 24 Febbraio 2021 10:31 La rivista mensile Formiche ha dedicato [...]


 

Un altro riconoscimento per il romanzo inedito “Quello che non sai di lei”. di Alessandro Pugi :



“Partecipare ai concorsi, mettersi in gioco con centinaia di aspiranti, è una soddisfazione, soprattutto quando vedi premiati [...]


 

IL RELITTO DEL III SECOLO SCOPERTO A PUNTA CERA. È ON LINE UNA RICERCA DI MICHELANGELO ZECCHINI :



Dopo l’edizione digitale dei relitti di Procchio, Chiessi, S. Andrea, Porto Azzurro, oggi Michelangelo Zecchini [...]


 

LA REPLICA DI ITALO SAPERE AL DIRETTORE DEL PARCO CHE NON VEDE NELLA REALIZAZZIONE DEL DISSALATORE DI MOLA PERICOLI PER L'AMBIENTE :



Rispondo al Direttore del Parco, allegando la lettera di ASA in originale, spedita dopo il primo parere “critico” espresso dal Parco. [...]


 

© 2021 ELBA NOTIZIE di Giovanni Muti - Via Giagnoni, 5 - 57037 Portoferraio (LI) - p.iva: 01631950498 - info@elbanotizie.it note legali