Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
Elba notizie
Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
cerca nel sito »

informazioni »


 


STAMPA LOCALE

Camminando »

L'Altroparco »

Teleelba »

 


STAMPA NAZIONALE

Associazione Culturale  »

Corriere della sera »

Il sole 24 ore »

Repubblica  »

IN PRIMO PIANO

 

MAGO CHIO' Vita e leggenda del Primo free - climber del Mondo di Giuliano Giuliani:




Mago Chiò era vissuto nella seconda metà dell’Ottocento. Nato a Portoferraio nell’Isola d’Elba qualche anno dopo l’Unita d’Italia in una delle vie più antiche della vecchia Cosmopoli ( nome che fu affibbiato alla città nei primi tempi della sua costruzione


 

“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno:




“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno che l’Editore il, Foglio Letterario di Piombino, ha portato alla Fiera del Libro di Torino.


 

IL FANTASTICO VIAGGIO DEL COMANDANTE GRASSI:




RACCONTO DI UN VIAGGIO IN CINA


 

Nuovo libro di Marcello Camici:




Nuovo libro di marcello Camici


 

Affari e politica a Portoferraio di Giovanni MUTI:




Questo libro è per la verità e la giustizia!

Vittorio Sgarbi


 

Giuliano Giuliani "AFFANDAMENTO DELL'ANDREA SGARALLINO" :




la ricostruzione attraerso la voce dei protagonisti della più grande tragedia che abbia colpito una nave civile nel mediterraneo durante nell'ultimo comflitto mondiale


 

“BALENE ALL’ELBA” :





Balene all’Elba è il titolo di un libro di Antonello Marchese, adesso in vendita nelle librerie. Fin dalla presentazione che si è tenuta alla Gran Guardia di Portoferraio, ha suscitato un grande interesse.


 

IL NUOVO LIBRO DI LEONIDA FORESI:




UNA PARTE IMPORTANTE DELLA NOSTRA MEMORIA


 

una pubblicazione di Marcello Meneghin "ACQUEDOTTI Realtà e futuro" la descrizione documentata delle incongruenza degli acquedotti italiani culminante in perdite occulte pari alla metà dell’acqua totale prodotta,:




.


 

DELIBERA ROMANA A RIO: IL SABATO TUTTI AL MARE di G.Muti

pubblicato lunedì 6 agosto 2018 alle ore 11:00:27


DELIBERA  ROMANA A  RIO:  IL SABATO TUTTI AL MARE di G.Muti

 



Dal  Blog  di Rio  leggiamo questo intervento di Ivano  Arrighi su una  delibera  del  comune di Rio



 



“Con la delibera N° 22 del 26/07/18 si chiudono gli uffici comunali al pomeriggio, senza rientro al sabato, obbligando anche il personale a prendere ferie obbligatorie per "coprire le 6 ore del sabato". Tutto questo senza un referendum interno e senza l'avallo preventivo del sindacato. La motivazione? "al fine anche di conseguire risparmi, se pur modesti, sia in termini di consumi energetici sia in termini di spesa del personale;" Siete ridicoli! Ma in fin dei conti è quello che dicono i Milanesi.



Loro, non parlano mai di ferie, sono sempre al lavoro, etc. etc. Non avete voluto dire: "vogliamo andarcene al mare" e avete fatto come i Milanese. D'altra parte il sindaco non è ... Milanese? Per risparmiare sul riscaldamento quest'inverno che fate? Come il bue e l'asinello? Per l'acqua sono certo che accetterete questo suggerimento che si dice venga da lontano e da una parte a voi vicina ... "Scoperchiate i tetti quando piove!"



 



Forse  questo intervento  è  troppo  duro per  la nuova amministrazione  Riese che sta  muovendo i primi passi.



Dopotutto in questo modo,  chi  lavora in Comune,   ha   il sabato libero. E il sabato libero non è una  cosa di poco conto.



Ne sanno   qualcosa  gli inglesi che lo hanno liberato dal lavoro   da  sempre, ma se ne era  accorto  anche  Mussolini che inventò il sabato fascista.



Che, comunque, era  parzialmente    festivo  perché il lavoro   terminava  alle   13.00.   Semmai,  quello che  è interessante   è che   fin del 1920,  anche in Italia,  qualcuno  aveva capito  che  il sabato era  un giorno  speciale  che doveva essere  liberato   dalla fatica  e  dall’impegno  e   dedicato  al divertimento e  allo sport. E  questo   per  tonificare il corpo e rafforzare lo spirito  per poter  affrontare il futuro con  decisione  e ottimismo. C’era da  costruire  un impero.



Comunque  si tratta  di   un passaggio importante. Ci si lascia alle spalle il  pessimismo leopardiano del “Sabato del villaggio”. Niente più   donzellette  che  vengon dalla campagna  con il  mazzolin di rose  e  di viole in mano, ma  ragazze   in piena salute  che,  con gonnelline  corte,  fanno  esercizi ritmici.



Niente   sabati d’ ansia  che  annunciano  “tristezza  e noia” della domenica.



Certo,  dopo,   tutto finiva  con il  saluto romano. Purtroppo, come si sa,   questo  non salvò   quelle  generazioni da  un futuro difficile.  



Questo, però,  non significa  che  questa delibera, per il solo fatto che  in amministrazione ci   sono  elementi  di destra  la si possa  collegare ideologicamente  a  quel brutto periodo.



Certo ,  è vero che  la decisione  è  stata presa, “senza un referendum interno e senza l'avallo preventivo del sindacato” .



E  questo  è significativo.



Ma forse  è  solo  un pò ridicola, come dice Arrighi,  ma nulla  di ideologico.



Non è una delibera  roman fascista  ma romanesca “de'noantri”. Solo la grande  voglia, di andarsene al mare. Lo diceva   anche  la cantante  romana     Gabriella  Ferri: 



 



  Tutti ar mare, tutti ar mare a mostra' le chiappe chiare”, per il resto chi e ne frega.



 



Quindi   una cosa leggera. Peccato che si tratti di una delle prime delibere  della  nuova  Giunta  che, quindi,   hanno un valore simbolico.



Perché  non solo   iniziano un percorso, ma   indicano anche da che parte  voglio andare.



E, in questo caso, onestamente  c’è da essere un po’ preoccupati 



 



 



 




« indietro - nuova ricerca

IN PRIMO PIANO

 

Paola Mancuso risponde a Legambiente sulla vicenda della concessionie di San Bennato:



Risposta a Legambiente sulla vicenda della concessione di San Bennato . A sentire le fantasiose narrazioni di Legambiente [...]


 

PERCHE’ NON SI PARLA PIU’ DEL PROGETTO TERME DI CAVO ?:



«Siamo fortemente preoccupati perché nella conferenza stampa che si è tenuta di giovedì [...]


 

TRASPARENZA E INFORMAZIONE UNA STORIA INFINITA di Marcello Camici :



L’associazione responsabilità in comune chiede al sindaco di Portoferraio [...]


 

LUCIANO ROSSI AL SALONE INTERNAZIONALE DEL LIBRO DI TORINO:

L’associazione responsabilità in comune chiede al sindaco di Portoferraio [...]


 

CONVENZIONE DI FARO,ART 9 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA , L’ELBA E IL PATRIMONIO CULTURALE IN UN ARTICOLO FRANCO CAMBI doi Marcello Camici :



In uno scritto comparso su Elbareport , osserva che l’Elba e l’arcipelago toscano pur avendo le carte in regola per far [...]


 

Un evento dedicato all’anniversario della scomparsa di Giorgio Faletti STEFANIA BONOMI VENERDÌ 5 LUGLIO A MARCIANA DI MARINA (Isola d’Elba) PRESENTA IL NUOVO ROMANZO “IL PENTAGRAMMA DELL’ANIMA” C/O LIBRERIA RIGOLA, ORE 21.45:

Relatore: Paolo Chillè, giornalista Letture di: Giuliana Berti, attrice - Franco Giannoni, attore Sarà una [...]


 

ITALIA NOSTRA PRESENTA "LE VIE DEI MEDICI":



“LE VIE DEI MEDICI” è un itinerario culturale tra i siti che conservano l’impronta della famiglia dei Medici. Per [...]


 

IL COMANDANTE MARITTIMO NORD IN VISITA ALLA CAPITANERIA DI PORTO DI PORTOFERRAIO:



L’ Ammiraglio di Divisione Giorgio LAZIO, Comandante Marittimo Nord della Marina Militare, con giurisdizione su tutto [...]


 

© 2019 ELBA NOTIZIE di Giovanni Muti - Via Giagnoni, 5 - 57037 Portoferraio (LI) - p.iva: 01631950498 - info@elbanotizie.it note legali