Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
Elba notizie
Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
cerca nel sito »

informazioni »


 


STAMPA LOCALE

Camminando »

L'Altroparco »

Teleelba »

 


STAMPA NAZIONALE

Associazione Culturale  »

Corriere della sera »

Il sole 24 ore »

Repubblica  »

IN PRIMO PIANO

 

MAGO CHIO' Vita e leggenda del Primo free - climber del Mondo di Giuliano Giuliani:




Mago Chiò era vissuto nella seconda metà dell’Ottocento. Nato a Portoferraio nell’Isola d’Elba qualche anno dopo l’Unita d’Italia in una delle vie più antiche della vecchia Cosmopoli ( nome che fu affibbiato alla città nei primi tempi della sua costruzione


 

“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno:




“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno che l’Editore il, Foglio Letterario di Piombino, ha portato alla Fiera del Libro di Torino.


 

IL FANTASTICO VIAGGIO DEL COMANDANTE GRASSI:




RACCONTO DI UN VIAGGIO IN CINA


 

Nuovo libro di Marcello Camici:




Nuovo libro di marcello Camici


 

Affari e politica a Portoferraio di Giovanni MUTI:




Questo libro è per la verità e la giustizia!

Vittorio Sgarbi


 

Giuliano Giuliani "AFFANDAMENTO DELL'ANDREA SGARALLINO" :




la ricostruzione attraerso la voce dei protagonisti della più grande tragedia che abbia colpito una nave civile nel mediterraneo durante nell'ultimo comflitto mondiale


 

“BALENE ALL’ELBA” :





Balene all’Elba è il titolo di un libro di Antonello Marchese, adesso in vendita nelle librerie. Fin dalla presentazione che si è tenuta alla Gran Guardia di Portoferraio, ha suscitato un grande interesse.


 

IL NUOVO LIBRO DI LEONIDA FORESI:




UNA PARTE IMPORTANTE DELLA NOSTRA MEMORIA


 

una pubblicazione di Marcello Meneghin "ACQUEDOTTI Realtà e futuro" la descrizione documentata delle incongruenza degli acquedotti italiani culminante in perdite occulte pari alla metà dell’acqua totale prodotta,:




.


 

IL CITTADINO HA DIRITTO DI SAPERE COSA C’E’ DIETRO LE SCELTE DELL’AMMINISTRAZIONE di Giovanni Fratini

pubblicato venerdì 13 aprile 2018 alle ore 00:34:15


IL  CITTADINO  HA DIRITTO  DI SAPERE  COSA  C’E’  DIETRO LE SCELTE  DELL’AMMINISTRAZIONE     di Giovanni Fratini

 



Mamma mia, tra l’Assessore al traffico Bertucci e il Segretario provinciale di Fratelli d’Italia Luigi Lanera, da qualche tempo molto polemico sull’operato della Amministrazione Ferrari, stiamo assistendo ad un vero e proprio  match di pugilato dove anziché con i pugni si colpisce con parole davvero pesanti.Lanera si è permesso di criticare la decisione presa dalla Amministrazione di istituire una nuova disciplina per la sosta a pagamento  negli stalli blu, nel periodo che va dal 1° ottobre al 31 maggio dell’anno successivo. Critica che in buona parte condivido.Per il Bertucci il rappresentante di Fratelli d’Italia ( che guarda caso sostiene l’attuale maggioranza ) parla spesso a  vanvera senza sapere di cosa.  Insomma farebbe molto bene a starsene zitto. Ci sono persone, afferma indispettito, “che parlano degli argomenti più disparati non ostante NON POSSANO SAPERE COSA C’E’ DIETRO ALLE SCELTE FATTE DA UNA AMMINISTRAZIONE PUBBLICA”. Queste le sue esatte parole!



Non è mia intenzione fare l’avvocato difensore del Luigi Lanera che sa difendersi da sé, ma non posso fare a meno di rappresentare all’Assessore alla mobilità urbana che non solo il Lanera, ma qualunque semplice cittadino, anche se non ricopre cariche istituzionali o politiche, ha il sacrosanto diritto di sapere, di conoscere quali sono le ragioni che spingono una Pubblica Amministrazione a prendere certe decisioni. Non ci possono, non ci devono essere all’origine di quelle decisioni  motivi che i cittadini non hanno diritto di sapere. Forse l’Assessore dimentica che una Pubblica Amministrazione ha l’obbligo per legge ( per la precisione la legge n°15 del febbraio 2005 )di essere “trasparente”, di far conoscere quali sono le ragioni che hanno determinato l’adozione di un certo provvedimento. Non ci possono essere “zone d’ombra”. E’ inconcepibile, grave e deplorevole che un Amministratore pubblico affermi che chi non sa, anzi chi non può “sapere cosa ci sia dietro a delle scelte fatte da una Amministrazione pubblica”, è bene che taccia.



Sconcertante è poi l’affermazione  che la riforma della sosta a pagamento è stata partorita “ascoltando dei commercianti del centro ( storico )  di varie realtà”.



Ricordo che il Presidente della Confesercenti, De Simone, nel giugno del 2016, un bel po’ di tempo fa, aveva fortemente richiesto un più stretto rapporto di collaborazione con l’Amministrazione comunale, formulando anche alcune concrete ed interessanti  proposte in materia di traffico, a cominciare dalla chiusura del centro storico ai non residenti almeno da metà giugno a metà settembre, con la contemporanea organizzazione di servizi di trasporto pubblico,  anche via mare. Si è concretizzato quel rapporto di collaborazione? Credo proprio di no.Non se la prendano  le Associazioni di categoria, ma è evidente che il Nostro preferisce ascoltare “alla spicciolata” qualche commerciante del centro, magari prima di salire le scale del Palazzo comunale. Già per altre innovazioni nella regolamentazione del traffico urbano ha seguito questo metodo di consultazione.



 Si fa prima a decidere. Convocare le Associazioni, illustrare le idee e le proposte della Amministrazione, attendere di ricevere eventuali osservazioni, tutto questo per l’Assessore è solo una perdita di tempo.



Giovanni Fratini



p.s.



Dimenticavo. Caro Bertucci, coloro che lavorano nelle Scuole, al Centro per l’impiego o in  Comune,  non sono, come Tu scrivi, “ dipendenti di pubblici esercizi”, ma dipendenti di Istituzioni o Uffici che erogano servizi pubblici. I pubblici esercizi sono altra cosa ( ristoranti, bar, pizzerie………..).Errore, comunque, comprensibile e perdonabile dato lo stato d’animo con cui devi aver scritto la risposta a quell’impiccione di Lanera.



 




« indietro - nuova ricerca

IN PRIMO PIANO

 

IL COMITATO DI MOLA E’ CONTRO, O E’ A FAVORE DEL DISSALATORE? Di G.Muti:



Incontro nella sala comunale di Porto Azzurro. Il coordinatore Italo Sapere, rivolgendosi alla [...]


 

DISSALATORE DI MOLA, MA DOVE SONO I SINDACI? di Angelo Banfi:



Ho partecipato all’incontro pubblico “IL DISSALATORE” a Porto Azzurro promosso dal Presidente del Comitato Dott. Italo Sapere [...]


 

IL VICESINDACO BERTUCCI RISPONDE ALLA CGIL CHE HA ACCUSATO IL SINDACO FERRARI DI AVERE RIVOLTO UN " ATTACCO INACCETTABILE AI DIPENDNTI COMUNALI :



“Il rappresentante sindacale della CGIL non solo fa politica, ma usa strumentalmente il personale del comune di Portoferraio per farla”. [...]


 

PROGETTO DI DESTAGIONALIZZAZIONE E SVILUPPO DELL' ELBA di Franca Rosso:



Alcuni interventi apparsi recentemente sulla stampa locale, in merito all' allungamento della stagione, ci offrono lo [...]


 

IL RUOLO DELLA "FONDAZIONE ELBA" NELLO SVILUPPO TURISTICO DELL'ELBA di Giovanni Fratini:



Una lettera inviata dal Dr.Gabriele Cané al Corriere elbano, ha offerto alla Fondazione isola d’Elba l’occasione per tornare [...]


 

MARIO FERRARI DENUNCIA LA MANCANZA DI UN MEDICO LEGALE ALL'ELBA :



Portoferraio, 29 gennaio 2019. Da due mesi ormai l’isola d’Elba non ha un medico legale. Un disservizio [...]


 

VINCENZO ONORATO: “IO AGITATO? NO, L'AMICO MANUEL CERTAMENTE SI’” :



Milano, 28 gennaio 2019 - Leggendo il comunicato stampa di Manuel Grimaldi è essenziale fare delle rettifiche su alcune menzogne [...]


 

RIO. . . UNO SPETTRO SI AGGIRA.... PER RIO ...L'INCIUCIO! di Ivano Arrighi :



<"inciucio" è divenuto un termine comune per riferirsi a un accordo informale fra forze politiche di [...]


 

© 2019 ELBA NOTIZIE di Giovanni Muti - Via Giagnoni, 5 - 57037 Portoferraio (LI) - p.iva: 01631950498 - info@elbanotizie.it note legali