Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
Elba notizie
Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
cerca nel sito »

informazioni »


 


STAMPA LOCALE

Camminando »

L'Altroparco »

Teleelba »

 


STAMPA NAZIONALE

Associazione Culturale  »

Corriere della sera »

Il sole 24 ore »

Repubblica  »

IN PRIMO PIANO

 

LA BALENA BIANCA. E LA CADUTA DELL'ULTIMO CASTELLO:




. la partita a scacchi della politica, dall'elba alla toscana
Claudio De Santi




 

MAGO CHIO' Vita e leggenda del Primo free - climber del Mondo di Giuliano Giuliani:




Mago Chiò era vissuto nella seconda metà dell’Ottocento. Nato a Portoferraio nell’Isola d’Elba qualche anno dopo l’Unita d’Italia in una delle vie più antiche della vecchia Cosmopoli ( nome che fu affibbiato alla città nei primi tempi della sua costruzione


 

Giuliano Giuliani "AFFANDAMENTO DELL'ANDREA SGARALLINO" :




la ricostruzione attraerso la voce dei protagonisti della più grande tragedia che abbia colpito una nave civile nel mediterraneo durante nell'ultimo comflitto mondiale


 

Affari e politica a Portoferraio di Giovanni MUTI:




Questo libro è per la verità e la giustizia!

Vittorio Sgarbi


 

“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno:




“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno che l’Editore il, Foglio Letterario di Piombino, ha portato alla Fiera del Libro di Torino.


 

IL FANTASTICO VIAGGIO DEL COMANDANTE GRASSI:




RACCONTO DI UN VIAGGIO IN CINA


 

Nuovo libro di Marcello Camici:




Nuovo libro di marcello Camici


 

IL NUOVO LIBRO DI LEONIDA FORESI:




UNA PARTE IMPORTANTE DELLA NOSTRA MEMORIA


 

una pubblicazione di Marcello Meneghin "ACQUEDOTTI Realtà e futuro" la descrizione documentata delle incongruenza degli acquedotti italiani culminante in perdite occulte pari alla metà dell’acqua totale prodotta,:




.


 

PORTOFERRAIO, L’ALBERO DI NATALE E RIVINCITA DELLE PALLE DI G.Muti

pubblicato mercoledì 6 gennaio 2021 alle ore 18:17:34


PORTOFERRAIO, L’ALBERO DI NATALE   E  RIVINCITA  DELLE  PALLE  DI  G.Muti

 



 



Non vi  è  dubbio che stiamo  vivendo  in un periodo  dove  tutti stiamo arrancando  dietro  ad  una  realtà   in continua  trasformazione. Tutto cambia  e,  quello che  un giorno era  un  valore,   ora  non lo è più.  E  questo  cambiamento  non  risparmia nulla e  nessuno.  Neanche i simboli legati a  momenti  importanti della vita  comune,   come  le celebrazioni del Santo  Natale, con  i canti natalizi,  le stelle luminose, gli  abeti   addobbati con  nastri  dorati  e palle colorate  



Qui all’Elba, negli ultimi  15 anni, uno dei simboli più maltrattati  è stato   certamente   l’albero   che,  per le feste di  natale,  viene installato in piazza Cavour  a Portoferraio. Nel periodo in cui   la città era  in mano alla sinistra, gli furono addirittura  tolte le palle.



 E per  quale motivo?



Alcuni lo spiegarono   così:  le    palle,  fra  i politici e amministratori,   è merce rara e, quelle  poche  che  hanno , è  giusto che cerchino  di utilizzarle  in modo più produttivo.  Ma, a  giudicare dai   i risultati, ne  dovevano avere  veramente  poche. 



Altri, invece, sostenevano  che  si trattava  di un cedimento  al politicamente  corretto.



Secondo loro,  per il solo  fatto di chiamarsi  “albero”e non “Pianta”,  era già  un forte simbolo maschile e,   con le palle,   sarebbe stata  un’ ulteriore   esibizione  di volgare  maschilismo  e  quindi  un’ offesa  alla parità di genere.



Quest’anno,  a  Portoferraio,  il problema    si presenta  in termini nuovi. L’ Amministrazione,   ignorando  questo  aspetto del politicamente  corretto,  ha sostituito  l’albero con un grande  cono luminoso fatto di sole   palle.



Una incredibile  gesto di  riconciliazione  nei confronti  delle  palle  e  con tutto  quello che  simbolicamente   rappresentano. Speriamo , comunque,  che    alcune  siano rimaste   nel palazzo comunale dove i problemi non mancano e dove ,  se  utilizzate  bene,                                                                                                                                                                 avrebbero un ruolo  certo più   importante  che essere  mimetizzate  in un albero natalizio.




« indietro - nuova ricerca

IN PRIMO PIANO

 

OGGI LE TRE DOMANDE A GIULIANO GIULIANI:



1) Ci potrebbe parlare dell’ultimo libro che ha scritto? L’ultima mia pubblicazione è “Mago Chiò” [...]


 

RICONOSCERE GLI ERRORI FATTI NEL PASSATO AIUTA A NON RIPETERLI NEL FUTURO di Claudio De Santi :



Se quello che racconta Giovanni Muti sul rapporto tra PCI e cemento ( leggi qui [...]


 

IL MISTERIOSO E INVISIBILE ASCENSORE INTERNO DELL'OSPEDALE CHE NON SI ROMPE MAI :



il misterioso ascensore interno che non si rompe mai, non è mai stato utilizzato, quando i due ascensori [...]


 

AMP? IL PROGETTO DELLA FONDAZIONE ISOLA D’ELBA:



Per la protezione del mare si è riaperta nei giorni di ferragosto , con la visita del Ministro dell’Ambiente al Parco [...]


 

IL SISTEMA ELETTRICO DELL’OSPEDALE DI PORTOFERRAIO DOVRA’ ESSERE RIVISTO E TENUTO SOTTO CONTROLLO:



In questi giorni è saltata la corrente in ospedale e ha creato problemi [...]


 

OGGI LE TRE DOMANDE A DANILO ALESSI :



TRE DOMANDE E ALTRO Domanda: “Da sempre hai fatto politica svolgendo anche incarichi istituzionali di un certo rilievo [...]


 

PORTOFERRAIO, L’ALBERO DI NATALE E RIVINCITA DELLE PALLE DI G.Muti:



Non vi è dubbio che stiamo vivendo in un periodo dove tutti stiamo arrancando [...]


 

PAOLO E LIVIANA, L’ANIMA DEL BAR LE VISTE:



Lunedi mattina in Duomo a Portoferraio abbiamo dato l’ultimo saluto a Paolo Rossi, conosciutissimo per aver gestito con la moglie [...]


 

© 2021 ELBA NOTIZIE di Giovanni Muti - Via Giagnoni, 5 - 57037 Portoferraio (LI) - p.iva: 01631950498 - info@elbanotizie.it note legali