Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
Elba notizie
Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
cerca nel sito »

informazioni »


 


STAMPA LOCALE

Camminando »

L'Altroparco »

Teleelba »

 


STAMPA NAZIONALE

Associazione Culturale  »

Corriere della sera »

Il sole 24 ore »

Repubblica  »

IN PRIMO PIANO

 

LA BALENA BIANCA. E LA CADUTA DELL'ULTIMO CASTELLO:




. la partita a scacchi della politica, dall'elba alla toscana
Claudio De Santi




 

MAGO CHIO' Vita e leggenda del Primo free - climber del Mondo di Giuliano Giuliani:




Mago Chiò era vissuto nella seconda metà dell’Ottocento. Nato a Portoferraio nell’Isola d’Elba qualche anno dopo l’Unita d’Italia in una delle vie più antiche della vecchia Cosmopoli ( nome che fu affibbiato alla città nei primi tempi della sua costruzione


 

Giuliano Giuliani "AFFANDAMENTO DELL'ANDREA SGARALLINO" :




la ricostruzione attraerso la voce dei protagonisti della più grande tragedia che abbia colpito una nave civile nel mediterraneo durante nell'ultimo comflitto mondiale


 

Affari e politica a Portoferraio di Giovanni MUTI:




Questo libro è per la verità e la giustizia!

Vittorio Sgarbi


 

“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno:




“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno che l’Editore il, Foglio Letterario di Piombino, ha portato alla Fiera del Libro di Torino.


 

IL FANTASTICO VIAGGIO DEL COMANDANTE GRASSI:




RACCONTO DI UN VIAGGIO IN CINA


 

Nuovo libro di Marcello Camici:




Nuovo libro di marcello Camici


 

IL NUOVO LIBRO DI LEONIDA FORESI:




UNA PARTE IMPORTANTE DELLA NOSTRA MEMORIA


 

una pubblicazione di Marcello Meneghin "ACQUEDOTTI Realtà e futuro" la descrizione documentata delle incongruenza degli acquedotti italiani culminante in perdite occulte pari alla metà dell’acqua totale prodotta,:




.


 

INSUFFICENTI LE ASSUNZIONI FATTE DALLA REGIONE E DALL’ASL

pubblicato lunedì 16 novembre 2020 alle ore 10:15:14


INSUFFICENTI  LE ASSUNZIONI FATTE DALLA REGIONE  E DALL’ASL

 



 



 



 



Livorno, 15 novembre 2020 In relazione alle assunzioni fatte dalla regione e dall'Asl durante il periodo covid crediamo che sia opportuno fare alcune precisazioni. L'azienda nord ovest ha fatto assunzioni, ma attualmente non risultano sufficienti ai bisogni presenti all'interno di molti servizi e delle attività che devono essere implementate. Crediamo che le tanto sbandierate 5000 unità di assunzioni fatte all'interno dalla regione necessitino alcune precisazioni. Al 1 gennaio 2020 nell'asl nord ovest erano presenti 13.479 dipendenti, dei quali 12.776 a tempo indeterminato, 549 a tempo determinato, 53 in libera professione e 90 interinali. La situazione al 31 ottobre 2020 è di 14.057 dipendenti, quindi con un variabile di 578 unità, di cui 442 a tempo indeterminato, il resto in libera professione, interinale ed a tempo determinato. Da gennaio 2020 ad oggi sono avvenute cessazioni di 738 lavoratrici/ori , inoltre le assunzioni fatte hanno in parte sopperito alle mancate sostituzione dei pensionamenti degli anni precedenti.



 



Solo alcuni esempi di assunzioni e pensionamenti avvenuto in questi 10 mesi



                                Assunzioni   Cessazioni



Medici                           99               147



Veterinari                        5                   9



Dirigenti sanitari            12                28



infermieri                      604              246



tecnici sanitari                82               117



Oss                               313              101



amministrativi                 26               39



 



Ricordiamo che nella 1 fase covid vi è stata l'apertura di nuove attività come le usca, checkpoint, pre triage, cure intermedie ecc ecc, ancora presenti ed il personale nuovo assunto è impegnato in questi servizi. Crediamo che sia opportuno che la regione e l'azienda facciano nuove assunzioni di personale, infermieri, medici, oss, di tutti tecnici sanitari e, amministrativi. Oggi non è pensabile chiudere l'attività chirurgica, ridurre quella oncologica, cardiologica, come fu fatto nel primo periodo covid. Crediamo che debba essere fatta una corretta verifica delle richieste di servizi attualmente presenti e, di quali nuovi, sia necessaria l'apertura. Non si può pensare solo al Covid-19, perché la salute dei cittadini deve essere assicurata tutta. Bisogna quindi potenziare i posti letto delle terapie intensive, delle degenze covid, dei pronto soccorso, delle attività territoriali in tutto il territorio. Doverosa poi la stabilizzazioni dei precari in tutti i reparti, non solo quelli Covid-19. In fine devono essere garantiti i tamponi antigenici a tutto il personale sanitario ogni 15 giorni. Anche l'attività di tracciamento e delle risposte dei tamponi deve essere potenziata: mancano tecnici sanitari di laboratorio ed una strumentazione adeguata. Purtroppo sono presenti molti lavoratrici/ori positivi al covid in un numero elevato.



 



Coordinamento Fp-Cgil Asl nord ovest



 



 




« indietro - nuova ricerca

IN PRIMO PIANO

 

OGGI LE TRE DOMANDE A GIULIANO GIULIANI:



1) Ci potrebbe parlare dell’ultimo libro che ha scritto? L’ultima mia pubblicazione è “Mago Chiò” [...]


 

RICONOSCERE GLI ERRORI FATTI NEL PASSATO AIUTA A NON RIPETERLI NEL FUTURO di Claudio De Santi :



Se quello che racconta Giovanni Muti sul rapporto tra PCI e cemento ( leggi qui [...]


 

IL MISTERIOSO E INVISIBILE ASCENSORE INTERNO DELL'OSPEDALE CHE NON SI ROMPE MAI :



il misterioso ascensore interno che non si rompe mai, non è mai stato utilizzato, quando i due ascensori [...]


 

AMP? IL PROGETTO DELLA FONDAZIONE ISOLA D’ELBA:



Per la protezione del mare si è riaperta nei giorni di ferragosto , con la visita del Ministro dell’Ambiente al Parco [...]


 

IL SISTEMA ELETTRICO DELL’OSPEDALE DI PORTOFERRAIO DOVRA’ ESSERE RIVISTO E TENUTO SOTTO CONTROLLO:



In questi giorni è saltata la corrente in ospedale e ha creato problemi [...]


 

OGGI LE TRE DOMANDE A DANILO ALESSI :



TRE DOMANDE E ALTRO Domanda: “Da sempre hai fatto politica svolgendo anche incarichi istituzionali di un certo rilievo [...]


 

PORTOFERRAIO, L’ALBERO DI NATALE E RIVINCITA DELLE PALLE DI G.Muti:



Non vi è dubbio che stiamo vivendo in un periodo dove tutti stiamo arrancando [...]


 

PAOLO E LIVIANA, L’ANIMA DEL BAR LE VISTE:



Lunedi mattina in Duomo a Portoferraio abbiamo dato l’ultimo saluto a Paolo Rossi, conosciutissimo per aver gestito con la moglie [...]


 

© 2021 ELBA NOTIZIE di Giovanni Muti - Via Giagnoni, 5 - 57037 Portoferraio (LI) - p.iva: 01631950498 - info@elbanotizie.it note legali