Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
Elba notizie
Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
cerca nel sito »

informazioni »


 


STAMPA LOCALE

Camminando »

L'Altroparco »

Teleelba »

 


STAMPA NAZIONALE

Associazione Culturale  »

Corriere della sera »

Il sole 24 ore »

Repubblica  »

IN PRIMO PIANO

 

MAGO CHIO' Vita e leggenda del Primo free - climber del Mondo di Giuliano Giuliani:




Mago Chiò era vissuto nella seconda metà dell’Ottocento. Nato a Portoferraio nell’Isola d’Elba qualche anno dopo l’Unita d’Italia in una delle vie più antiche della vecchia Cosmopoli ( nome che fu affibbiato alla città nei primi tempi della sua costruzione


 

“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno:




“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno che l’Editore il, Foglio Letterario di Piombino, ha portato alla Fiera del Libro di Torino.


 

IL FANTASTICO VIAGGIO DEL COMANDANTE GRASSI:




RACCONTO DI UN VIAGGIO IN CINA


 

Nuovo libro di Marcello Camici:




Nuovo libro di marcello Camici


 

Affari e politica a Portoferraio di Giovanni MUTI:




Questo libro è per la verità e la giustizia!

Vittorio Sgarbi


 

Giuliano Giuliani "AFFANDAMENTO DELL'ANDREA SGARALLINO" :




la ricostruzione attraerso la voce dei protagonisti della più grande tragedia che abbia colpito una nave civile nel mediterraneo durante nell'ultimo comflitto mondiale


 

“BALENE ALL’ELBA” :





Balene all’Elba è il titolo di un libro di Antonello Marchese, adesso in vendita nelle librerie. Fin dalla presentazione che si è tenuta alla Gran Guardia di Portoferraio, ha suscitato un grande interesse.


 

IL NUOVO LIBRO DI LEONIDA FORESI:




UNA PARTE IMPORTANTE DELLA NOSTRA MEMORIA


 

una pubblicazione di Marcello Meneghin "ACQUEDOTTI Realtà e futuro" la descrizione documentata delle incongruenza degli acquedotti italiani culminante in perdite occulte pari alla metà dell’acqua totale prodotta,:




.


 

LA BISCOTTERIA E I SENZA TETTO di G.Muti

pubblicato venerdì 24 luglio 2020 alle ore 18:30:12


LA BISCOTTERIA  E  I SENZA  TETTO  di G.Muti

 



Quando ho letto su  Face  book che  a Portoferraio  una coppia  si è trovata  senza  casa    è ha  vissuto, per 2 settimane     in un auto parcheggiata    vicino  al  cimitero  ,  non ci ho  creduto. Ho pensato che  si trattasse della solita  notizia  falsa  di  quelle che si leggono sul  web.



Ma il giorno dopo  è arrivata la conferma   di  Fabrizio Prianti su  Camminado    in un articolo di Carlo  Rizzoli su Elbareport  e  dopo  addirittura  in una  interrogazione  della minoranza consiliare    firmata  dal  capogruppo Di Tursi



 



Quindi   il fatto  è vero ed  è  di una  gravita  assoluta . Non   solo  perché  a  Portoferraio  c’è  un caso  di senza  tetto visto che  è un fenomeno diffuso in tutt’Italia



 



Ma perché ancora  una volta  viene  confermato    come  in chiunque e amministri Portoferraio  ha  nei confronti  dei senza tetto  un’indifferenza che  diventa  l’ostilità     A volte ce  li spingono  loro   come  avvenne, qualche anno fa. E  si muovono  secondo  schemi militari. Ecco  2  blitz  fra i più noti.



 



Senza  fare  nome  , iniziamo con quello  organizzato  dell’assessora  di sinistra   al sociale che  organizzò  un blitz  con  guardie , polizia ,  autoambulanze  con infermieri per  eventuali feriti,  per  buttare  per strada  una donna  che aveva  una bambina  malata. Poi,  per  essere  sicura  che  non ci sarebbe più ritornata,    rese l’appartamento inutilizzabile   facendo spaccare    dagli operai  comunali parti del  bagno  e  anche qualche finestra .



Altro  caso più  recente  quello   di un sindaco,  questa  volta  di destra,  che    vece un blitz   contro dei senza  tetto extracomunitari   con   guardie  comunali  e   camion della spazzatura dove  fece  gettare   i materassi  e altri oggetti di coloro che  ci dormivano. (  su  questo caso,  un collega  di Roma, mi  chiese dei dati, perché    voleva  farci pezzo  perché alcuni aspetti dei quella vicenda  , secondo lui , erano gravissimi e  forse illegali., Io lo convinsi  a desistere  e la cosa  fini  lì



 



Quindi  in  questo campo  la  biscotteria  vanta  una tradizione.



Nel nostro caso  la cosa  incredibile   è che  questa  coppia  sia  rimasta  15  giorni  in quelle  condizioni nonostante  avesse  chiedo   aiuto.



Arrivati  a  questo punto   bisogna ricostruire esattamente  che  cosa  è  veramente successo  e  quindi      bisogna dare    delle  risposte almeno   a  queste  domande:



 



 



 



- Chi è il proprietario dell’appartamento



 



- Prima di arrivare al gesto estremo di metterli fuori, cosa si è fatto per evitarlo



 



- Siccome sembra   che loro si siano rivolti a degli amministratori e alle forze dell’ordine , bisogna sapere  esattamente   con chi hanno parlato e la   risposta  che   hanno ricevuto.



 



 



 



E’ probabile  che nel dibattito, che  ci sarà in comune,   tutto  queste venga  fuori.In  attesa speriamo che  emergano  degli  elementi , che, in qualche  modo,  attutiscano la  responsabilità di chi sapeva e  aveva  dovere  di agire.



Se  questo  non avverrà, allora  il  sindaco dovrebbe intervenire  per  riorganizzare  quel settore. Escludo  che lui lo sapesse.



Per   quanto  mi riguarda ,  se  c’è una  cosa   che in questa  vicenda  non  sopporto     e  che  sia  stato possibile   e chi  mi rappresenta  nel   comune   potrebbe   avere  dormito   tranquillamente  e  con tutti i confot per    14  notti,  quando sapeva  che  due  persone  di cui una oltrasessantenne e malata   erano rinchiusi in un auto , dove non   avevano neanche lo spazio  per  distendersi; E dove  dovevano andare  a  fare  i loro bisogni in un fosso  come degli animali. E’ possibile  che nella civilissima  Cosmopoli   dove  io  vivo succeda  tutto  questo. Io  no  riesco a  crederci.  Ripeto:   Bisogna  chiarire  e poi  agire  senza  tanti riguardi.



 



 



 




« indietro - nuova ricerca

IN PRIMO PIANO

 

E’ VERO CHE I PAZIENTI, ANCHE ANZIANI, NON VENGO PIU’ RICEVUTI NEGLI AMBULATORI E LASCIATI FUORI DALLA PORTA ? di Sergio Bicecci:



Sanità! Tema delicatissimo, spesso affrontato anche con poca conoscenza, dobbiamo pur riconoscerlo. Io stesso negli anni addietro [...]


 

ISOLA D'ELBA, ECCO I VOTI ALLE DIVERSE LISTE:



Scritto da ERMartedì, 22 Settembre 2020 14:55 CENTRO DESTRA Giorgia Meloni Fratelli d'Italia - voti 1588 - 15,49% Lega [...]


 

RISULTATI REFERENDUM ALL'ELBA :



Comune: CAMPO NELL'ELBA Sezioni: 6/6 [...]


 

I MIEI ERRORI NEI RIGUARDI DALLA LA PITTURA DI ITALO BOLANO di G. Muti:



La scomparsa di italo Bolano oltre che avermi addolorato mi ha [...]


 

COSA SUCCEDE ALLA SANITA’ ELBANA ? di Claudio De Santi:



Si chiudono le attività sportive e il servizio scuolabus di Portoferraio ma non la scuola dove sono stati i due bambini [...]


 

LA SCOMPARSA DEL PITTORE ELBANO ITALO BOLANO:



Questa mattina all’età di 84 anni ci ha lasiati il Professor Italo Bolano. La fine [...]


 

RISPOSTA A FLORIO PACINI SUI PERICOLI CHE SI POSSONO CORRERE PER RESTARE FEDELI AI PROPRI PRINCIPI di Giovanni Muti:



Caro Florio, ti ringrazio per gli apprezzamenti. Mi piace molto che tu mi riconosca [...]


 

SPIEGO PERCHE’ VOTERO’ NO AL REFERENDUM E PER GIANI ALLE REGIONALI di Giovanni Fratini:



Ho votato Sì alla riforma complessiva ed organica della Costituzione proposta dal Governo Renzi, purtroppo naufragata perché [...]


 

© 2020 ELBA NOTIZIE di Giovanni Muti - Via Giagnoni, 5 - 57037 Portoferraio (LI) - p.iva: 01631950498 - info@elbanotizie.it note legali