Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
Elba notizie
Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
cerca nel sito »

informazioni »


 


STAMPA LOCALE

Camminando »

L'Altroparco »

Teleelba »

 


STAMPA NAZIONALE

Associazione Culturale  »

Corriere della sera »

Il sole 24 ore »

Repubblica  »

IN PRIMO PIANO

 

MAGO CHIO' Vita e leggenda del Primo free - climber del Mondo di Giuliano Giuliani:




Mago Chiò era vissuto nella seconda metà dell’Ottocento. Nato a Portoferraio nell’Isola d’Elba qualche anno dopo l’Unita d’Italia in una delle vie più antiche della vecchia Cosmopoli ( nome che fu affibbiato alla città nei primi tempi della sua costruzione


 

“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno:




“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno che l’Editore il, Foglio Letterario di Piombino, ha portato alla Fiera del Libro di Torino.


 

IL FANTASTICO VIAGGIO DEL COMANDANTE GRASSI:




RACCONTO DI UN VIAGGIO IN CINA


 

Nuovo libro di Marcello Camici:




Nuovo libro di marcello Camici


 

Affari e politica a Portoferraio di Giovanni MUTI:




Questo libro è per la verità e la giustizia!

Vittorio Sgarbi


 

Giuliano Giuliani "AFFANDAMENTO DELL'ANDREA SGARALLINO" :




la ricostruzione attraerso la voce dei protagonisti della più grande tragedia che abbia colpito una nave civile nel mediterraneo durante nell'ultimo comflitto mondiale


 

“BALENE ALL’ELBA” :





Balene all’Elba è il titolo di un libro di Antonello Marchese, adesso in vendita nelle librerie. Fin dalla presentazione che si è tenuta alla Gran Guardia di Portoferraio, ha suscitato un grande interesse.


 

IL NUOVO LIBRO DI LEONIDA FORESI:




UNA PARTE IMPORTANTE DELLA NOSTRA MEMORIA


 

una pubblicazione di Marcello Meneghin "ACQUEDOTTI Realtà e futuro" la descrizione documentata delle incongruenza degli acquedotti italiani culminante in perdite occulte pari alla metà dell’acqua totale prodotta,:




.


 

L’EX SINDACO DI RIO ELBA CLAUDIO DE SANTI INTERVIENE SUL GRAVE PROBLEMA DELLE ECOBALLE

pubblicato giovedì 23 luglio 2020 alle ore 08:59:52


L’EX  SINDACO DI  RIO ELBA CLAUDIO  DE  SANTI INTERVIENE  SUL  GRAVE  PROBLEMA  DELLE  ECOBALLE

 



Isola d’Elba, 23 luglio 2020.   “Quante balle sulle eco balle”. Sembra  - ma non è - una battuta ad effetto, visto che  non è proprio il caso di scherzare sulla vicenda ormai in atto da cinque anni, con 65 tonnellate di plastica finite nelle acque fra il golfo di Follonica e l’isola d’Elba, nei fondali dell’isolotto di Cerboli.



A pronunciarla è Claudio de Santi, già sindaco di Rio nell’Elba, oggi esponente politico regionale di Forza Italia, dopo l’interrogazione parlamentare presentata al Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare dall’onorevole forzista Stefano Mugnai, che del partito azzurro è coordinatore regionale.



“Questa vicenda – commenta de Santi – ci sta particolarmente a cuore, visto che Cerboli, isolotto fra l’altro contraddistinto come  Zona A di protezione integrale del Parco Nazionale dell'Arcipelago Toscano, oltretutto fa parte del territorio del ‘mio’ comune di Rio nell’Elba, oggi comune di Rio. Dopo anni di continui rimbalzi di responsabilità, vediamo riemergere questa triste storia, tipicamente italiana sotto questo aspetto, proprio nel momento più delicato per il nostro sistema turistico e ambientale, che cerca di salvare la stagione estiva e di gestire  i flussi turistici post-COVID in una situazione che definire di emergenza è dire poco”.



“Gravissimi i ritardi del Ministero dell’Ambiente, che ha dapprima nominato un commissario straordinario per il recupero delle eco balle, per poi vederne bloccato l’operato da cavilli burocratici; altrettanto gravi gli atteggiamenti del Presidente della Regione Toscana Rossi, il quale ha dapprima dichiarato la propria incompatibilità e poi – come ricordano le accuse dettagliate dell’associazione ambientalista Greenpeace – nonostante avesse tre milioni a disposizione per il recupero li ha svincolati e restituiti. Il tutto contornato da richieste di emergenza nazionale che non hanno portato a nulla, dato che la Protezione Civile ha risposto dicendo che non era possibile riconoscere lo stato d’emergenza perché l’origine della criticità non è un fenomeno naturale ma antropico, provocato dall’uomo. Bene ha fatto l’onorevole Stefano Mugnai a portare la questione all’attenzione del Parlamento”.



“E’ l’ora dei fatti, con il Governo e la Regione che debbono fare la loro parte subito e fino in fondo:  a cinque anni esatti dall’inizio di questa paradossale vicenda ognuno dovrà assumersi le sue responsabilità. Il mio appello – conclude Claudio de Santi -  va anche alle istituzioni locali, dal Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano alle stesse amministrazioni comunali, affinché facciano sentire forte la loro voce per tutelare in primis l’ambiente che ci circonda ma anche , di riflesso, l’immagine di un isola che non può perdere il suo fascino e la sua attrattività turistica per delle omissioni e dei rimpalli di responsabilità così gravi e protratti nel tempo”.




« indietro - nuova ricerca

IN PRIMO PIANO

 

E’ VERO CHE I PAZIENTI, ANCHE ANZIANI, NON VENGO PIU’ RICEVUTI NEGLI AMBULATORI E LASCIATI FUORI DALLA PORTA ? di Sergio Bicecci:



Sanità! Tema delicatissimo, spesso affrontato anche con poca conoscenza, dobbiamo pur riconoscerlo. Io stesso negli anni addietro [...]


 

ISOLA D'ELBA, ECCO I VOTI ALLE DIVERSE LISTE:



Scritto da ERMartedì, 22 Settembre 2020 14:55 CENTRO DESTRA Giorgia Meloni Fratelli d'Italia - voti 1588 - 15,49% Lega [...]


 

RISULTATI REFERENDUM ALL'ELBA :



Comune: CAMPO NELL'ELBA Sezioni: 6/6 [...]


 

I MIEI ERRORI NEI RIGUARDI DALLA LA PITTURA DI ITALO BOLANO di G. Muti:



La scomparsa di italo Bolano oltre che avermi addolorato mi ha [...]


 

COSA SUCCEDE ALLA SANITA’ ELBANA ? di Claudio De Santi:



Si chiudono le attività sportive e il servizio scuolabus di Portoferraio ma non la scuola dove sono stati i due bambini [...]


 

LA SCOMPARSA DEL PITTORE ELBANO ITALO BOLANO:



Questa mattina all’età di 84 anni ci ha lasiati il Professor Italo Bolano. La fine [...]


 

RISPOSTA A FLORIO PACINI SUI PERICOLI CHE SI POSSONO CORRERE PER RESTARE FEDELI AI PROPRI PRINCIPI di Giovanni Muti:



Caro Florio, ti ringrazio per gli apprezzamenti. Mi piace molto che tu mi riconosca [...]


 

SPIEGO PERCHE’ VOTERO’ NO AL REFERENDUM E PER GIANI ALLE REGIONALI di Giovanni Fratini:



Ho votato Sì alla riforma complessiva ed organica della Costituzione proposta dal Governo Renzi, purtroppo naufragata perché [...]


 

© 2020 ELBA NOTIZIE di Giovanni Muti - Via Giagnoni, 5 - 57037 Portoferraio (LI) - p.iva: 01631950498 - info@elbanotizie.it note legali