Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
Elba notizie
Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
cerca nel sito »

informazioni »


 


STAMPA LOCALE

Camminando »

L'Altroparco »

Teleelba »

 


STAMPA NAZIONALE

Associazione Culturale  »

Corriere della sera »

Il sole 24 ore »

Repubblica  »

IN PRIMO PIANO

 

MAGO CHIO' Vita e leggenda del Primo free - climber del Mondo di Giuliano Giuliani:




Mago Chiò era vissuto nella seconda metà dell’Ottocento. Nato a Portoferraio nell’Isola d’Elba qualche anno dopo l’Unita d’Italia in una delle vie più antiche della vecchia Cosmopoli ( nome che fu affibbiato alla città nei primi tempi della sua costruzione


 

“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno:




“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno che l’Editore il, Foglio Letterario di Piombino, ha portato alla Fiera del Libro di Torino.


 

IL FANTASTICO VIAGGIO DEL COMANDANTE GRASSI:




RACCONTO DI UN VIAGGIO IN CINA


 

Nuovo libro di Marcello Camici:




Nuovo libro di marcello Camici


 

Affari e politica a Portoferraio di Giovanni MUTI:




Questo libro è per la verità e la giustizia!

Vittorio Sgarbi


 

Giuliano Giuliani "AFFANDAMENTO DELL'ANDREA SGARALLINO" :




la ricostruzione attraerso la voce dei protagonisti della più grande tragedia che abbia colpito una nave civile nel mediterraneo durante nell'ultimo comflitto mondiale


 

“BALENE ALL’ELBA” :





Balene all’Elba è il titolo di un libro di Antonello Marchese, adesso in vendita nelle librerie. Fin dalla presentazione che si è tenuta alla Gran Guardia di Portoferraio, ha suscitato un grande interesse.


 

IL NUOVO LIBRO DI LEONIDA FORESI:




UNA PARTE IMPORTANTE DELLA NOSTRA MEMORIA


 

una pubblicazione di Marcello Meneghin "ACQUEDOTTI Realtà e futuro" la descrizione documentata delle incongruenza degli acquedotti italiani culminante in perdite occulte pari alla metà dell’acqua totale prodotta,:




.


 

OLTRE ALLA SARDINE ESISTONO ANCHE LE BALENE E LE ANGUILLE

pubblicato martedì 4 febbraio 2020 alle ore 18:33:05




L'articolo  che  segue   fu scritto   in   occasione  di   una vista  delle   balene  nel porto di Portoferraio,   e  pubblicato  su Camminando. Seguirono dei  commenti , alcuni  positivi  e  uno  molto  negativo  da  parte  di una signora  ambientalista alla  quale   , probabilmene era sfuggito il  tono  ironico   dell'articolo



 



 



 



ISOLA D’ELBA - DALLE BALENE SCORTATE ALLE ANGUILLE ASSETATE



di G. Muti



http://www.camminando.org/FOTO_09/monello.JPGCerto che vivere in un isola area protetta, come la nostra, non è come vivere in qualsiasi altro posto del territorio nazionale. Non mi riferisco ai solidi vantaggi e svantaggi di cui si parla spesso. E’ piuttosto qualcosa a che fare con il rapporto che noi abbiamo con la natura e, soprattutto, con gli animali.



Nelle ultime settimane le cronache hanno riportato vicende che dimostrano l’amore che gli elbani hanno per gli animali. Si tratta di vicende drammatiche: abbiamo incominciato con la morte di Lillo ( un povero cane , mi sembra si chiamasse così) descritta con partecipazione dalla padrona come se avesse perso un figlio; qualcuno, commosso, è intervenuto per associarsi al dolore e raccontare la morte del suo cane. Il tono è quello della fase acuta dell’ elaborazione del lutto. Vi è poi un altro cane che è scappato di casa. La padroncina è nella disperazione e, da un mese, continua a mettere annunci sui giornali. Ma il cane se ne frega: forse ha scoperto che la libertà ha il profumo delle cagne in calore. E lei rimane con il suo dolore le sue parole sanno di amore tradito

La Berta di Pianosa

Abbiamo appreso , poi, che a Pianosa una Berta minore si è “trovata in difficoltà a salire le scalette di Porto Vecchio” . Incredibile, una Berta che si sente male mentre sale le scale come succede alle persone anziane quando salgono le scale dell’ospedale di Portoferraio. E’ la prova che gli animali hanno gli stessi problemi che abbiano noi. Gli ambientalisti lo hanno sempre detto. Forse ci vorrebbe un ascensore anche lì . Comunque è stata soccorsa e portata urgentemente a Livorno.

Pensavamo che fosse sufficiente , anche perché drammi ne vediamo tanti anche in televisione. Per esempio abbiamo visto corpi di giovani danne e bambini spiaggiati in un isola che si chiama Lampedusa e invece ecco , apprendiamo che a Marciana Marina è piaggiata invece una balena anche lei morta .



La balena e l’epicarpio esterno

E’ stato a un dramma improvviso, e un onda di emozione ha percorso l’isola ; tutti i giornali cartacei e on line hanno dedicato articoli ed articoli alla morte della piccola Balena. Si sono mossi veterinari e addirittura professori dal continente che hanno fatto dei prelievi e , nel giro di un paio di giorni, hanno pubblicato i risultato delle analisi. Gli elbani, che per avere una visita specialistica devono aspettare mesi , sono rimasti esterrefatti di tanta efficienza , ma anche interdetti quando hanno appreso che ” Il cetaceo,aveva dei parassiti nell’epicardio esterno “ Epicardio esterno? Boh!



Le balene scortate

Dopo quest’ennesimo dramma gli elbani erano immersi in una specie di sorda e contenuta disperazione quando alcune balene sono entrate nella bella baia di Porto ferraio e, come in un film di Walt Disney , hanno riportato il sorriso e la speranza a sul volto degli elbani. Poi ci si è resi conto che una di queste aveva qualcosa nella schiena. Di che si trattava ? E’ intervenuta la guardia costiera: battello con specialista a bordo. Dopo qualche ora, le balene hanno deciso di andarsene e sono state scortate a largo dalla motovedetta della guardia costiera sempre con medico a Bordo. Non si sa mai.



Le anguille assetate

Mi dicono che all’Elba ci sono 20 barche con funzioni di controllo delle coste. A Lampedusa , al momento dell’ultima tragedia , sembra che ne avessero solo quattro. Certo Lampedusa non è un’area protetta e gli immigrati non sono una specie protetta; ne’ la loro presenza arrochirebbe la biodiversità. Che si utilizzino questi mezzi per scortar balene potrebbe lascia perplessi. Quando, invece, si compiono atti di protezione e di amore verso gli animali e si utilizzano risorse private allora niente da dire: non si rischia un uso improprio di mezzo pubblico semmai , se si esagera si rischia il ridicolo. Qualche anno fa vi fu un periodo prolungata siccità. Ebbene, alcuni ambientalisti di Marina di Campo si preoccuparono che le anguille potessero avere sete, e allora presero delle taniche d’acqua e risalirono i ruscelli in cerca di anguille per farle bere. E’ un segno di come , da quando viviamo in un area protetta, il nostro rapporto con gli altri esseri viventi sia cambiato.



 

























per Giovanni Muti



Messaggio 58872 del 18.10.2013, 06:39











Eh sì caro Muti è proprio così.

Si grida all'assassinio degli animali e poi magari si è favorevoli all'aborto.














X Giovanni Muti



Messaggio 58871 del 17.10.2013, 21:54

Provenienza: Portoferraio











Splendido questo suo ultimo saggio, "Natura e Animali......". Sicuramente questa volta ha superato se stesso guadagnandosi prepotentemente la pole position alle prossime primarie per la presidenza del Gorillaio al quale non ha mai fatto mistero di appartenere.

Antonio F.





 



 



 





















ocobic



Messaggio 58874 del 18.10.2013, 11:47

Provenienza: procchio











Per Giovanni Muti

ho pubblicato il suo pezzo su facebook perché è un capolavoro, spero non si offenda.





 





















Per Giovanni Muti



Messaggio 58887 del 18.10.2013, 19:00

Provenienza: Portoferraio











Il suo post sulla denigrazione degli affetti ed il rispetto degli uomini verso il modo animale e quindi l'ambiente, è talmente ROZZO e VOLGARE che definirlo INDECENTE è un complimento. A più riprese, anche su questo blog, ha tenuto a far sapere, ostinatamente, come se poi ce ne fregasse qualcosa, della sua viscerale antipatia, per non dire disprezzo, verso gli ambientalisti dichiarandosi, inequivocabilmente ed orgogliosamente, antiParchista oltre che antiquasitutto ciò che presuppone regole e rispetto. Mai avrei immaginato che una sottocultura antiparchista combinata con una ossessiva mania di protagonismo a tutti i costi, riuscisse a sortire una simile bestialità.



Marina Fusari

Ambientalista, madre ed animalista.





 



 



 




« indietro - nuova ricerca

IN PRIMO PIANO

 

INAUGURATO UN GRAN BEL PRONTO SOCCORSO di Francesco Semeraro :



Ora però bisogna concentrarsi a farlo funzionare con un numero di medici e infermieri adeguati e con servizi di supporto come [...]


 

PUBBLICHIAMO QUESTO POST DA "CAMMINADO" PERCHE' SEMBRA SCRITTO DA "ELBA 2000" Le cose che il Movimento ripete da oltre 20 anni.:



Da camminando DISSALATORE business milionario da dalla colonia dell'Elba pubblicato il 25 Giugno 2020 alle [...]


 

LE PREVISIONI METEO UN PO’ SBAGLIATE di Giovanni Fratini:



Domenica scorsa Toscana notizie ci informava che la “Sala operativa unificata della Regione”aveva emesso un codice [...]


 

DISSALATORE, ALL'ELBA CON "IL CERINO ACCESO IN MANO" Tra ricorsi e controricorsi il TAR al momento ha accolto le motivazioni della ASA, tanto che i lavori per l’ installazione del dissalatore di Mola dovrebbero riprendere in questi giorni di Alberto Zei :



A qualcuno doveva pur restare il cerino acceso in mano quando, dopo le altalenanti decisioni sull’ [...]


 

PARLIANO ANCORA UNA VOLTA DI PIANOSA , CON DUE VECCHI ARTICLI RIPROPOSTI DA FACEBOOK E ANCHE PERCHE' SAREBBE TORNATA LA FOCA MONACA :



COSA FARE DI PIANOSA RIMANE UN PROBLEMA IRRISOLVIBILE di G. Muti pubblicato venerdì 19 giugno 2015 alle ore 23:43:04 Gli [...]


 

LIONS CLUB I. D’ELBA Consegna di una poltrona oncologica all’Ospedale di Portoferraio :



Con la consegna di una poltrona oncologica all’Ospedale di Portoferraio si conclude l’attività [...]


 

ALTRI PROBLEMI PER LA COSTRUZIONE DEL DISSALATORE DI MOLA. IL COMUNE VIETA I RUMORI MOLESTI E SPOLVERAMENTO:



La Giunta guidata dal sindaco Andrea Gelsi nel corso della seduta del 15 giugno scorso ha deliberato l’adeguamento della disciplina [...]


 

LO STEMMA DI RIO DELL’ELBA: LA TORRE IL MARE E LA MINIERA di G.Muti:



Visto che a Rio si sta scegliendo lo stemma comunale [...]


 

© 2020 ELBA NOTIZIE di Giovanni Muti - Via Giagnoni, 5 - 57037 Portoferraio (LI) - p.iva: 01631950498 - info@elbanotizie.it note legali