Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
Elba notizie
Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
cerca nel sito »

informazioni »


 


STAMPA LOCALE

Camminando »

L'Altroparco »

Teleelba »

 


STAMPA NAZIONALE

Associazione Culturale  »

Corriere della sera »

Il sole 24 ore »

Repubblica  »

IN PRIMO PIANO

 

MAGO CHIO' Vita e leggenda del Primo free - climber del Mondo di Giuliano Giuliani:




Mago Chiò era vissuto nella seconda metà dell’Ottocento. Nato a Portoferraio nell’Isola d’Elba qualche anno dopo l’Unita d’Italia in una delle vie più antiche della vecchia Cosmopoli ( nome che fu affibbiato alla città nei primi tempi della sua costruzione


 

“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno:




“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno che l’Editore il, Foglio Letterario di Piombino, ha portato alla Fiera del Libro di Torino.


 

IL FANTASTICO VIAGGIO DEL COMANDANTE GRASSI:




RACCONTO DI UN VIAGGIO IN CINA


 

Nuovo libro di Marcello Camici:




Nuovo libro di marcello Camici


 

Affari e politica a Portoferraio di Giovanni MUTI:




Questo libro è per la verità e la giustizia!

Vittorio Sgarbi


 

Giuliano Giuliani "AFFANDAMENTO DELL'ANDREA SGARALLINO" :




la ricostruzione attraerso la voce dei protagonisti della più grande tragedia che abbia colpito una nave civile nel mediterraneo durante nell'ultimo comflitto mondiale


 

“BALENE ALL’ELBA” :





Balene all’Elba è il titolo di un libro di Antonello Marchese, adesso in vendita nelle librerie. Fin dalla presentazione che si è tenuta alla Gran Guardia di Portoferraio, ha suscitato un grande interesse.


 

IL NUOVO LIBRO DI LEONIDA FORESI:




UNA PARTE IMPORTANTE DELLA NOSTRA MEMORIA


 

una pubblicazione di Marcello Meneghin "ACQUEDOTTI Realtà e futuro" la descrizione documentata delle incongruenza degli acquedotti italiani culminante in perdite occulte pari alla metà dell’acqua totale prodotta,:




.


 

DALL’ ARCHIVIO STORICO DI COSMO RADIO LA RADIO DEL FORTE INGLESE

pubblicato domenica 27 ottobre 2019 alle ore 10:13:57


DALL’ ARCHIVIO STORICO DI    COSMO RADIO  LA  RADIO DEL FORTE  INGLESE

 



 



Una delle   rubriche  di COSMO RADIO  che ebbe MAGGIOR  successo fu    “  QUEL GIORNO COME OGGI”.Era   il tentativo    di rievocare,  in modo dettagliato,      non tanto  gli anniversari  importanti, come la  nascita  o la morte  di un personaggio  storico  o    un avvenimento come  l’inizio o  la fine    di una  guerra , ma la  ricostruzione  di un  semplice  episodio.  Un momento quasi insignificante ,  che non appare     nei  libri di storia,   ma che indica  l’inizio  di un percorso, invisibile   che  poi sfocerà  in un avvenimento   clamoroso che  assumerà     importanza  storica   e,  a  volte,  tragica.   Cosi  come  avviene  in  tutti   gli  altri episodi  che  furono ricostruiti, quello  che  segue  si è realmente    verificato. Nella  ricostruzione  vengono solo   aggiunti    dettagli     e   atteggiamenti   che, però,   aderiscono   al  personaggio,  all’ambiente   e al  clima  culturale  che si stava vivendo  in  quel periodo. Si tratta   di  qualcuno molto   importante  che , in un momento  di relax dopo una  giornata  molto impegnativa,      riceve  una telefonata che  segnerà l’inizio  di un percorso   storico  drammatico   



 



   “QUEL GIORNO . .  COME E OGGI..”



 



Era il 22 maggio di tenti anni fa. In un’ elegante suite dell'Hotel Continental di Milano, un uomo avvolto in una vestaglia di seta, si versava da bere in un bicchiere dalla strana forma di tulipano. Tutto il decoro delle stanza echeggiava il Liberty floreale di fine secolo. L’uomo con il bicchiere in mano, andò verso la finestra che dava sul Corso. Guardo fuori: c'era ancore qualche bar aperto; segui con lo sguardo i marciapiedi vuoti e le insegne luminose che davano al viale un aspetto irreale. Dette un’occhiata all'orologio: era da poco passata mezzanotte.



 



 Abbasso lentamente le tende e s 'avvio verso il lato opposto della stanza dove si apriva un arco decorato con tralci e fiori, che portava alla camera da letto.



Prese un libro che era appoggiato sullo scrittoio,  lo guardo distrattamente e si diresse verso la camera. Appoggiò  il bicchiere sul comodino, gettò il libro sul letto e si lascò cadere in una poltrona.  Rovesciò le testa sullo schienale e chiuse gli occhi.  Aveva allungato le gambe sul tappeto e incominciava a cercare, con la mano il  bicchiere,  quando squillò il telefono. L'uomo balzò in piedi. Sapeva che non poteva essere che una cosa importante. La direzione dell’ Hotel era solo autorizzata e passare telefonate della moglie o quelle provenienti del Minietero degli Esteri o dal Capo del Governo.



 



Si mosse lentamente verso il centro della stanza. Scorse con la memoria gli avvenimenti del giorno: solo l'incontro con la delegazione tedesca, apparentemente senza problemi.  Ribentrop aveva cercato di essere addirittura spiritoso. Solo il pesto della cena, offerto all' Ambasciata Tedesca,  aveva una pesantezza inaudita. Stacco la cornetta e  l'avvicinò all'orecchio. "Mi scusi eccellenza, c'é una chiamata urgente da Roma. Rimanga in linea".



 



Un attimo dopo, iniziava quella che sarebbe stata la conversazione telefonica che avrebbe impresso una svolta  drammatica alla politica estera italiana.  Stava avvenendo tra Galezzo Ciano e  suo suocero il Capo del Governo Benito Mussolini, che gli ordinò  di firmare, l‘indomani mattina, il patto  con la Germania sul quale si stava discutendo da mesi. Doveva essere  firmato senza ulteriori indugi e si sarebbe chiamato - disse - "il patto d'acciaio". Cosi fu deciso di legarsi alla Germania di Hitler.  Decisione che avrebbe portato l'Italia nel baratro della guerra e causato al popolo italiano milioni di morti e sofferenze inenarrabili.



 



E fu comunicato cosi a quell’ora di notte, improvvisamente,  ad un uomo in vestaglia di seta con un pasto indigerito sullo stomaco e che non poteva immaginare che stava muovendo i primi passi su una strada che avrebbe portato l'Italia alla rovina. E lui davanti al plotone di esecuzione. E tutto avveniva in una calma notte di Maggio come questa.



 



La trasmissione e andata in onda il 22  Maggio 1985



Il Direttore  Fortunate Colella



COSMO RADIO ”




« indietro - nuova ricerca

IN PRIMO PIANO

 

ZONE DEGRADATE E DISAGIO SOCIALE: INTERVISTA ALL’EX SINDACO DI RIO ELBA ARCH. CLAUDIO DE SANTI di G.Muti :



D:Architetto De Santi, la ringrazio innanzi tutto per la sua disponibilità. Questa intervista [...]


 

L’ASSOCIAZIONE GEOMETRI ELBANI SCRIVE AL SINDACO DI PORTOFERRAIO Con una nota inviata al Sindaco del Comune di Portoferraio, l’ASSOCIAZIONE GEOMETRI ELBANI lamenta la scarsa funzionalità dell’Ufficio Edillizia Privata portoferraiese. :



Già alcuni mese fa l’Associazione, che raggruppa la quasi totalità dei geometri – liberi professionisti, [...]


 

Ruggero Barbetti membro Consiglio Direttivo del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano. L’11 novembre la nomina con decreto a firma del Ministro Costa.:



Il Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Sergio Costa, con decreto n. 323 dell’’11 novembre, [...]


 

IL SINDACO DI CAPOLIVERI ANDREA GELSI SULL'AFFIDAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA ALLA " CAPUT LIBERUM":



Con riferimento all’articolo del gruppo consiliare “Competenze e valori per Capoliveri” avente ad oggetto la volontà [...]


 

L'AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI PORTOFERRIAO INCONTRA I CITTADINI:



Venerdì prossimo 15 novembre alle ore 18,00 presso la sala della Provincia in Viale Manzoni, assemblea pubblica [...]


 

Simona Bonafè: "Solidarietà al Tirreno" :



“I vigliacchi sono tornati in azione contro qualcosa che evidentemente ritengono per loro pericoloso: la libertà [...]


 

IL VINO SUBACQUEO PRODOTTO DA ARRIGHI PRESENTATO A FIRENZE . SARÀ PROIETTATO IN ANTEPRIMA IL CORTO DEL REGISTA STEFANO MUTI, 1° PREMIO AL FESTIVAL DI MARSIGLIA :



PORTO AZZURRO. Dopo il trionfo di Marsiglia, Antonio Arrighi e Stefano Muti riceveranno altri applausi [...]


 

CINGHIALI, LE PALLE DEL NONNO E I COGLIONI DI MULO:



I cinghiali, si sa, sono diventati un problema serio. La manifestazione a Roma organizzata dalla [...]


 

© 2019 ELBA NOTIZIE di Giovanni Muti - Via Giagnoni, 5 - 57037 Portoferraio (LI) - p.iva: 01631950498 - info@elbanotizie.it note legali