Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
Elba notizie
Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
cerca nel sito »

informazioni »


 


STAMPA LOCALE

Camminando »

L'Altroparco »

Teleelba »

 


STAMPA NAZIONALE

Associazione Culturale  »

Corriere della sera »

Il sole 24 ore »

Repubblica  »

IN PRIMO PIANO

 

“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno:




“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno che l’Editore il, Foglio Letterario di Piombino, ha portato alla Fiera del Libro di Torino.


 

Nuovo libro di Marcello Camici:




Nuovo libro di marcello Camici


 

Affari e politica a Portoferraio:




Questo libro è per la verità e la giustizia!

Vittorio Sgarbi


 

Giuliano Giuliani "AFFANDAMENTO DELL'ANDREA SGARALLINO" :




la ricostruzione attraerso la voce dei protagonisti della più grande tragedia che abbia colpito una nave civile nel mediterraneo durante nell'ultimo comflitto mondiale


 

“BALENE ALL’ELBA” :





Balene all’Elba è il titolo di un libro di Antonello Marchese, adesso in vendita nelle librerie. Fin dalla presentazione che si è tenuta alla Gran Guardia di Portoferraio, ha suscitato un grande interesse.


 

IL NUOVO LIBRO DI LEONIDA FORESI:




UNA PARTE IMPORTANTE DELLA NOSTRA MEMORIA


 

una pubblicazione di Marcello Meneghin "ACQUEDOTTI Realtà e futuro" la descrizione documentata delle incongruenza degli acquedotti italiani culminante in perdite occulte pari alla metà dell’acqua totale prodotta,:




.


 

Cosa faremmo mai senza il Corriere Elbano ? di Franca Rosso

pubblicato mercoledì 4 aprile 2018 alle ore 18:42:49


Cosa faremmo mai senza il Corriere Elbano ? di Franca  Rosso

Ancora una volta il Corriere Elbano non si smentisce. Mi riferisco all’articolo apparso sull’ultimo numero, relativamente ai lavori di ristrutturazione dello stabile Ex Enel da parte di Eurospin.



Senza minimamente preoccuparsi di interpellare i diretti interessati, al fine di appurarne atti e pensieri, vengono estrapolate frasi da un contesto, reinterpretandole deliberatamente a modo proprio.



Nello specifico, in questo articolo si cerca di contrapporre la visione del vice sindaco Roberto Marini, che si dichiara soddisfatto per la riqualificazione dell’intera zona dell’ex centrale, a quella della nostra associazione, che manifesterebbe invece contrarietà e disappunto al recupero di detta area: questo viene rappresentato, senza un minimo sforzo per scavare più a fondo ed appurare la questione.



Nossignori, le cose non stanno affatto così. Non è la sistemazione dell’area a preoccuparci, della quale siamo ben felici anche noi, ma è la destinazione d’uso che ne verrà fatta che ci interessa. Saremo infatti ben lieti di salutare l’insediamento in loco di agenzie nautiche, attività di noleggio, uffici vari del terziario e negozi di prodotti tipici del territorio, oltre al trasferimento del discount Eurospin, di aree verdi e parcheggi, così come previsto dal Regolamento Urbanistico comunale. Anche il trasferimento di qualche altra attività commerciale già esistente potrebbe essere vista positivamente, qualora ve ne siano poi i presupposti.



Ciò che ci preoccupa è invece il fatto che il complesso possa prendere la veste, in verità anche un po’ superata, dei tradizionali centri commerciali posti nelle periferie delle grandi città, frutto di accordi con grandi marchi e catene di franchising, caratterizzati da migrazione di capitali, elevati costi di affitti e spese condominiali, continui turnover delle attività, con botta finale per gli esercizi di vicinato ed i negozi dei centri storici, già messi a dura prova dalla crisi.



Di questo tipo di insediamento, francamente, qui all’Elba non abbiamo proprio bisogno. Un centro commerciale di 9000 mq. con queste caratteristiche, per una realtà limitata come la nostra decreterebbe non solo la chiusura di altri negozi della città, ma di tutta l’isola, con un danno enorme per il tessuto economico locale, come già avvenuto in altri contesti ben più vasti del nostro.



Non solo, ci sarebbero poi delle conseguenze negative anche a livello sociale, perché la polarizzazione commerciale avviene sempre a scapito di altre aree, e se qui viviamo già il problema delle poche attività aperte d’inverno nei paesi dell’isola, con un nuovo centro commerciale che avesse questo tipo di connotazione chiuderebbero anche quei pochi commercianti coraggiosi che garantiscono un servizio di vicinato tutto l’anno.



Ma noi, consapevoli di questi pericoli e viste analoghe esperienze negative in altre realtà, vigileremo affinché ciò non accada sulla nostra isola, con buona pace del Corriere Elbano. D’altronde, a ciascuno il suo lavoro: al sano giornalismo il compito di essere il più attendibile, veritiero e puntuale possibile, ed a noi quello di tutelare le tante imprese commerciali locali che abbiamo l’onore e dovere di rappresentare.




« indietro - nuova ricerca

IN PRIMO PIANO

 

GLI EX AMMINISTRATORI DI RIO NELL'ELBA RICORRONO CONTRO LA SENTEZZA DELLA CORTE DEI CONTI:



I sottoscritti ex consiglieri della lista “Uniti per Rio”, preso atto della sentenza con la quale la Corte dei Conti ha [...]


 

“Il Piano Sanitario che viene pesantemente attaccato e criticato in questi giorni non è il piano di Mario Ferrari, ma della Conferenza dei Sindaci dell’Isola d’Elba sulla sanità”. :



Così il primo cittadino di Portoferraio commenta quanto apparso in questi giorni sulla stampa in merito al nuovo Piano Sanitario [...]


 

LA DISSONANZA COGNITIVA di Ivano Arrighi:



Perché persone mediamente intelligenti, magari anche al di sopra della media, si ostinano al di la di ogni ragionevolezza a [...]


 

CONDANNA DELLA CORTE DI CONTI, DANILO ALESSI REPLICA A DE SANTI SUL PARCHEGGIO ALDO MORO :



Danilo Alessi, sindaco di Rio Elba dal 2009 al 2014, risponde molto duramente a Claudio De Santi [...]


 

PUBBLICATA LA SENTENZA SULLA VICENDA RIESE. De Santi “ Adesso è definitivamente e irrevocabilmente dimostrato che la mia Amministrazione era del tutto estranea a denunce:



Rio Elba - La Sezione Giurisdizionale per la Toscana della Corte dei Conti, ha condannato alcuni ex funzionari, amministratori [...]


 

LUNGA CODA AL CUP... IL TAGLIO DEGLI SPORTELLI AL SABATO GENERA DISAGI. UN ULTERIORE DISSERVIZIO PER UN'UTENZA GIA' PROVATA.:



Sabato 7 aprile scorso davanti all'unico sportello aperto e operativo del CUP (centro unico di prenotazione dell'ospedale) [...]


 

LE PERNICI DI PIANOSA E ALTRI PERICOLI PER L'AMBIENTE di Michelangelo Zecchini :



Tempo fa il dott. Giacinto Mosso ha espresso un' opinione nettamente sfavorevole all'eradicazione di pernici e fagiani da Pianosa. [...]


 

Cosa faremmo mai senza il Corriere Elbano ? di Franca Rosso:



Ancora una volta il Corriere Elbano non si smentisce. Mi riferisco all’articolo apparso sull’ultimo numero, relativamente ai lavori [...]


 

© 2018 ELBA NOTIZIE di Giovanni Muti - Via Giagnoni, 5 - 57037 Portoferraio (LI) - p.iva: 01631950498 - info@elbanotizie.it note legali