Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
Elba notizie
Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
cerca nel sito »

informazioni »


 


STAMPA LOCALE

Camminando »

L'Altroparco »

Teleelba »

 


STAMPA NAZIONALE

Associazione Culturale  »

Corriere della sera »

Il sole 24 ore »

Repubblica  »

IN PRIMO PIANO

 

“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno:




“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno che l’Editore il, Foglio Letterario di Piombino, ha portato alla Fiera del Libro di Torino.


 

Nuovo libro di Marcello Camici:




Nuovo libro di marcello Camici


 

Affari e politica a Portoferraio:




Questo libro è per la verità e la giustizia!

Vittorio Sgarbi


 

Giuliano Giuliani "AFFANDAMENTO DELL'ANDREA SGARALLINO" :




la ricostruzione attraerso la voce dei protagonisti della più grande tragedia che abbia colpito una nave civile nel mediterraneo durante nell'ultimo comflitto mondiale


 

“BALENE ALL’ELBA” :





Balene all’Elba è il titolo di un libro di Antonello Marchese, adesso in vendita nelle librerie. Fin dalla presentazione che si è tenuta alla Gran Guardia di Portoferraio, ha suscitato un grande interesse.


 

IL NUOVO LIBRO DI LEONIDA FORESI:




UNA PARTE IMPORTANTE DELLA NOSTRA MEMORIA


 

una pubblicazione di Marcello Meneghin "ACQUEDOTTI Realtà e futuro" la descrizione documentata delle incongruenza degli acquedotti italiani culminante in perdite occulte pari alla metà dell’acqua totale prodotta,:




.


 

Cosa faremmo mai senza il Corriere Elbano ? di Franca Rosso

pubblicato mercoledì 4 aprile 2018 alle ore 18:42:49


Cosa faremmo mai senza il Corriere Elbano ? di Franca  Rosso

Ancora una volta il Corriere Elbano non si smentisce. Mi riferisco all’articolo apparso sull’ultimo numero, relativamente ai lavori di ristrutturazione dello stabile Ex Enel da parte di Eurospin.



Senza minimamente preoccuparsi di interpellare i diretti interessati, al fine di appurarne atti e pensieri, vengono estrapolate frasi da un contesto, reinterpretandole deliberatamente a modo proprio.



Nello specifico, in questo articolo si cerca di contrapporre la visione del vice sindaco Roberto Marini, che si dichiara soddisfatto per la riqualificazione dell’intera zona dell’ex centrale, a quella della nostra associazione, che manifesterebbe invece contrarietà e disappunto al recupero di detta area: questo viene rappresentato, senza un minimo sforzo per scavare più a fondo ed appurare la questione.



Nossignori, le cose non stanno affatto così. Non è la sistemazione dell’area a preoccuparci, della quale siamo ben felici anche noi, ma è la destinazione d’uso che ne verrà fatta che ci interessa. Saremo infatti ben lieti di salutare l’insediamento in loco di agenzie nautiche, attività di noleggio, uffici vari del terziario e negozi di prodotti tipici del territorio, oltre al trasferimento del discount Eurospin, di aree verdi e parcheggi, così come previsto dal Regolamento Urbanistico comunale. Anche il trasferimento di qualche altra attività commerciale già esistente potrebbe essere vista positivamente, qualora ve ne siano poi i presupposti.



Ciò che ci preoccupa è invece il fatto che il complesso possa prendere la veste, in verità anche un po’ superata, dei tradizionali centri commerciali posti nelle periferie delle grandi città, frutto di accordi con grandi marchi e catene di franchising, caratterizzati da migrazione di capitali, elevati costi di affitti e spese condominiali, continui turnover delle attività, con botta finale per gli esercizi di vicinato ed i negozi dei centri storici, già messi a dura prova dalla crisi.



Di questo tipo di insediamento, francamente, qui all’Elba non abbiamo proprio bisogno. Un centro commerciale di 9000 mq. con queste caratteristiche, per una realtà limitata come la nostra decreterebbe non solo la chiusura di altri negozi della città, ma di tutta l’isola, con un danno enorme per il tessuto economico locale, come già avvenuto in altri contesti ben più vasti del nostro.



Non solo, ci sarebbero poi delle conseguenze negative anche a livello sociale, perché la polarizzazione commerciale avviene sempre a scapito di altre aree, e se qui viviamo già il problema delle poche attività aperte d’inverno nei paesi dell’isola, con un nuovo centro commerciale che avesse questo tipo di connotazione chiuderebbero anche quei pochi commercianti coraggiosi che garantiscono un servizio di vicinato tutto l’anno.



Ma noi, consapevoli di questi pericoli e viste analoghe esperienze negative in altre realtà, vigileremo affinché ciò non accada sulla nostra isola, con buona pace del Corriere Elbano. D’altronde, a ciascuno il suo lavoro: al sano giornalismo il compito di essere il più attendibile, veritiero e puntuale possibile, ed a noi quello di tutelare le tante imprese commerciali locali che abbiamo l’onore e dovere di rappresentare.




« indietro - nuova ricerca

IN PRIMO PIANO

 

CATARATTA E MALATTIE OFTALMICHE. SE ALL'ELBA NON SI INTERVIENE CON URGENZA MOLTI RISCHIANO LA CECITA':



Per una visita oculista si va oltre ottobre invece l'esame del "campo visivo" atto a valutare la nascita o il progredire [...]


 

ELEZIONI A RIO – BOSI: SINCERI AUGURI ALLA NUOVA AMMINISTRAZIONE. HA PREVALSO LA SUGGESTIONE DEL CANDIDATO ESTERNO:



Come mia consuetudine mi sono preso alcuni giorni di riflessione per esprimere una valutazione sul risultato elettorale del nuovo Comune [...]


 

A MARIA GRAZIA CATUOGNO UNA MENZIONE D’ONORE AL PREMIO LETTERARIO INTERNAZIONALE CASENTINO:



C’era anche un po’ d’Isola d’Elba alla 43^ edizione del Premio Letterario Internazionale Casentino, nella suggestiva [...]


 

TORNA L'INCUBO LYMANTRIA DISPAR :



Lymantria Dispar è una delle 100 specie di insetti più dannosi al mondo, un lepidottero defogliatore di piante fruttifere, [...]


 

ELEZIONI RIESI: UN SINDACO CASALINGO-ATTIVO O UN SINDACO ASSENTE-“LOBBISTA”? di M. Sollapi :



Intervengo brevemente sulla polemica che si è scatenata sui social tra coloro [...]


 

CONFCOMMERCIO SU CONTRIBUTO DI SBARCO Contrari all’aumento, serva almeno allo sviluppo dell’aeroporto. di Franca Rosso :



Apprendiamo che la Gestione Associata del Turismo elbana ha deliberato in questi giorni l’aumento del contributo di [...]


 

CORSINI PER RIO SAREBBE UN SINDACO A TEMPO PERSO - Poche balle. Delle due l'una: o farà l'avvocato o farà il sindaco Ivano Arrighi:



. Ho ascoltato il discorso fatto da Corsini a Rio Marina e a Rio Nell'Elba. Al netto delle solite chiacchiere [...]


 

BARBETTI: “ MI VERREBBE LA VOGLIA DI CANDIDARMI A SINDACO DI PORTOFERRAIO” E’ un comune male amministrato da molti anni :



Un atto approvato dalla Conferenza dei Sindaci è un atto pubblico perché acclarato al protocollo del Comune. Da quel momento [...]


 

© 2018 ELBA NOTIZIE di Giovanni Muti - Via Giagnoni, 5 - 57037 Portoferraio (LI) - p.iva: 01631950498 - info@elbanotizie.it note legali