Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
Elba notizie
Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
cerca nel sito »

informazioni »


 


STAMPA LOCALE

Camminando »

L'Altroparco »

Teleelba »

 


STAMPA NAZIONALE

Associazione Culturale  »

Corriere della sera »

Il sole 24 ore »

Repubblica  »

IN PRIMO PIANO

 

“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno:




“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno che l’Editore il, Foglio Letterario di Piombino, ha portato alla Fiera del Libro di Torino.


 

Nuovo libro di Marcello Camici:




Nuovo libro di marcello Camici


 

Affari e politica a Portoferraio:




Questo libro è per la verità e la giustizia!

Vittorio Sgarbi


 

Giuliano Giuliani "AFFANDAMENTO DELL'ANDREA SGARALLINO" :




la ricostruzione attraerso la voce dei protagonisti della più grande tragedia che abbia colpito una nave civile nel mediterraneo durante nell'ultimo comflitto mondiale


 

“BALENE ALL’ELBA” :





Balene all’Elba è il titolo di un libro di Antonello Marchese, adesso in vendita nelle librerie. Fin dalla presentazione che si è tenuta alla Gran Guardia di Portoferraio, ha suscitato un grande interesse.


 

IL NUOVO LIBRO DI LEONIDA FORESI:




UNA PARTE IMPORTANTE DELLA NOSTRA MEMORIA


 

una pubblicazione di Marcello Meneghin "ACQUEDOTTI Realtà e futuro" la descrizione documentata delle incongruenza degli acquedotti italiani culminante in perdite occulte pari alla metà dell’acqua totale prodotta,:




.


 

IL RICORDO DI ADUA E IL BUSTO DI KARL MARX di Danilo Alessi

pubblicato lunedì 27 novembre 2017 alle ore 14:35:07


 IL RICORDO DI ADUA   E IL  BUSTO DI  KARL  MARX di  Danilo  Alessi

La scomparsa di "Nonna Adua", alla quale ero legato da antica amicizia, mi rattrista e mi riporta ad altri tempi dove altre cose ed altri simboli avevano un'importanza oggi dimenticata. Pensare di installare un monumentale busto bronzeo raffigurante il padre del materialismo storico e autore del "Manifesto" all'ingresso del proprio ristorante, oggi farebbe sorridere se non peggio. Per Adua e suo marito allora non era così e per anni la scultura con l'immagine di Carlo Marx troneggiò nel loro ristorante di Rio Marina. Quella che segue è una breve nota, estratta dal mio libro, "La Fatica della Politica" , dove, sia pure in termini romanzati, riporto alla luce quella singolare storia.



 



 



 



“La casa la trovai per puro caso, incontrando un giorno una vecchia compagna che allora l’abitava con la figlia e i nipoti come badante di una persona anziana da tempo ammalata che di a poco morì. A quel punto il proprietario ne rivendicò giustamente il possesso imponendole di liberarla al più presto. Fu così che entrai in scena io, anche se ciò mi costrinse ad acquistare un massiccio busto di Marx che Nonna Adua, come si faceva chiamare, aveva ereditato alla chiusura del ristorante che per anni aveva gestito a Rio Marina”:



“Marx? E che c’entra Marx”, chiese incuriosita Francesca.



“Beh, a dire il vero io non ero per nulla interessato e tanto meno entusiasta ad avere in casa un ‘ospite’ così ingombrante, una specie di monumento alto più di un metro e pesante non so quanti chili di bronzo fuso. Ma quelle erano le condizioni e ad esse, mio malgrado, dovetti sottostare. In quanto alla storia del busto fu la stessa Adua a raccontarmela. Le cose erano andate così. Fu nel periodo del ristorante, di cui era cuoca e comproprietaria con il marito,  che conobbe due clienti tedeschi, lei pittrice e lui scultore, pare abbastanza famoso, disse, anche se a me il suo nome, Gottfried, risultava del tutto sconosciuto. Questo Gottfried, su richiesta dei coniugi ristoratori e al modico prezzo di un milione e duecentomila lire, oltre a duecentoquaranta pasti gratis ciascuno, realizzò questa ‘maestosa’ opera bronzea che per anni fu collocata all’ingresso del ristorante”.



“Addirittura? Sarà stata anche un’opera d’arte, ma io con quel busto lì all’ingresso non ci sarei mai entrata”, commentò ironicamente Francesca, “e poi cosa è successo, che fine ha fatto il busto?”.



“In un primo tempo Adua mi chiese di farlo acquistare dal Partito, anche se presto si rese conto che non era proprio il caso dopo che la svolta della Bolognina aveva fatto piazza pulita di tutto ciò che per anni era stata la rituale galleria di immagini affisse alle pareti o esposte in plastici bassorilievi su  mensole o scrivanie delle sezioni comuniste. Le consigliai di provare con i compagni di Rifondazione, ma anche loro, così mi disse ancor più delusa e amareggiata, declinarono cortesemente l’offerta, affermando che di quel busto non sapevano cosa farne. Orfano di partito e comunque sempre in vendita come condizione preliminare per un’uscita senza ulteriori complicazioni e perdite di tempo, Marx tornò alla casella di partenza e per questo, come ti ho già detto, dovetti acquistarlo alla somma trattata e pattuita di trecentomila lire in contanti”.



“Si, bell’affare! Chissà che goduria un tale monumento in casa! Questo l’ho capito; quello che ancora non ho capito è dove l’hai messo, cosa ne hai fatto!”.



“Semplice, l’ho restituito gratis a chi me l’aveva venduto, perché a Nonna Adua interessava certamente il denaro, ma al suo Carlo Marx, sia pure invadente e austero, era affezionata. Solo il bisogno e la necessità di disporre di una somma sufficiente a trovare un altro alloggio l’avevano indotta a rinunciarvi. Ed è stato bene che sia tornato dov’era, perché forse solo con lei il buon Marx si sentita apprezzato e protetto in un mondo sempre meno incline alle ideologie e con una sinistra in evidente crisi d’identità”



(da “La Fatica della Politica”, Persephone Edizioni, 2015)



 



 




« indietro - nuova ricerca

IN PRIMO PIANO

 

A PALLE FERME SGARBO A BOLANO :



LO SGARBO ALL’OPERA DI BOLANO E LE IDEE ESTIVE SALL’ARTE Qualche riflessione sulla [...]


 

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE DI PORTOFERRAIO LUCIANO ROSSI HA VINTO IL "PREMIO NAZIONALE GIOVANNI BOVIO" :



GIOVANNI BOVIO “Un Uomo Libero, un Libero Muratore” Il presidente del Consiglio Comunale di Portoferraio, Luciano Rossi, [...]


 

GIANFRANCO VANAGOLLI PRESENTA: "TURCHI E BARBARESCHI ALL'ELBA E NELL'ARCIPELAGO TOSCANO":



Marciana Marina, 8 Agosto 2018. L’impero ottomano, dopo aver piegato Costantinopoli nel 1453 e aver conquistato la Grecia e gran [...]


 

L’ELBA E’ UN'ISOLA … UN'ISOLA ... UN'ISOLA di G.Muti:



La delegazione di Elbani che, con un pullman e una bandiera elbana, [...]


 

MARCELLO D'ARCO ESPONE AL BORGO DEGLI ARTISTI A CAPOLIVERI :



Il 1 agosto a Capoliveri si inaugura una nuova mostra nel “Borgo degli Artisti”. All’interno dello Spazio d’Arte di [...]


 

CLAMOROSO, ASA RINUNCIA AL DISSALATORE ? G. Muti:



Lo si è affermato, in modo subdolo ma chiaro, nel corso di una conferenze stampa [...]


 

MA IL CHICCHERO DOV’È? A QUANDO L’ANNUNCIATA PARTENZA DAL MOLO DEL GALLO? di Giovanni Fratini:



Lo scorso mese di maggio era stata data alla stampa la notizia che, nell’ambito di un progetto finanziato dall’Unione [...]


 

INGORGHI SUL PORTO DI PIOMBINO, IL SINDACO GIULIANI NO HA DEL TUTTO TORTO di Movimento Elba 2000:



Che piombino , in passato abbia, in tutti modi, cercato di ostacolare i flussi turistici verso l’Elba [...]


 

© 2018 ELBA NOTIZIE di Giovanni Muti - Via Giagnoni, 5 - 57037 Portoferraio (LI) - p.iva: 01631950498 - info@elbanotizie.it note legali