Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
Elba notizie
Traghetti Isola d'Elba

Prenota il tuo
traghetto
cerca nel sito »

informazioni »


 


STAMPA LOCALE

Camminando »

L'Altroparco »

Teleelba »

 


STAMPA NAZIONALE

Associazione Culturale  »

Corriere della sera »

Il sole 24 ore »

Repubblica  »

IN PRIMO PIANO

 

NAPOLEONE E IL RISORGIMENTO ITALIANO di Marcello Camici :




«L'Europa sarebbe diventata di fatto un popolo solo; viaggiando ognuno si sarebbe sentito nella patria comune… Tale unione dovrà venire un giorno o l'altro per forza di eventi.


 

L'ALTRA RIVA DEL MARE di Danilo Alessi:






In quest ’ultimo lavoro di Danilo Alessi uscito per i tipi di Persephone Edizioni, un uomo e una donna, si incontrano e si innamorano, vivendo contemporaneamente altri luoghi e le sponde di molti mari mentre, un recente passato, irrompe dalle pagine “intime” ma “collettive” di “L’altra riva del mare”


 

IL GUARDIACACCIA DI Marcello Meneghin:




Il romanzo di Marcello Meneghin è un intreccio di storie vere e di invenzione o meglio di supposizioni. È la ricerca del nome di un assassino. Un intreccio immaginario che si sposa bene con la magia delle montagne.


 

L'ELBA UNA COLONIA :




L'opuscolo "L'ELBA UNA COLONIA" contiene "L'INTERVISTA A MR. X " E " IL PIANO" dove viene analizzata una situzione che mirava a realizzare un piano di colonizazione che avrebbe smantellato e portato, oltre canale, tutti centri direzionali dall'ufficio turistico APT, ai servizi idrici e alla Sanità ecc E anche come gli elbani sarebbero stati sistematicamente esclusi da ogni incarico direttivo. Visto che tutto si è relizzato come previsto, questa pubblicazione ha avuto un valore profetico.

L'OPUSCOLO PUO' ESSERE INTERAMENTE SCARICATO


 

MAGO CHIO' Vita e leggenda del Primo free - climber del Mondo di Giuliano Giuliani:




Mago Chiò era vissuto nella seconda metà dell’Ottocento. Nato a Portoferraio nell’Isola d’Elba qualche anno dopo l’Unita d’Italia in una delle vie più antiche della vecchia Cosmopoli ( nome che fu affibbiato alla città nei primi tempi della sua costruzione


 

Giuliano Giuliani "AFFANDAMENTO DELL'ANDREA SGARALLINO" :




la ricostruzione attraerso la voce dei protagonisti della più grande tragedia che abbia colpito una nave civile nel mediterraneo durante nell'ultimo comflitto mondiale


 

“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno:




“Passioni”, romanzo di Maria Gisella Catuogno che l’Editore il, Foglio Letterario di Piombino, ha portato alla Fiera del Libro di Torino.


 

Affari e politica a Portoferraio di Giovanni MUTI:




Questo libro è per la verità e la giustizia!

Vittorio Sgarbi


 

LA BALENA BIANCA. E LA CADUTA DELL'ULTIMO CASTELLO:




. la partita a scacchi della politica, dall'elba alla toscana
Claudio De Santi




 

IL FANTASTICO VIAGGIO DEL COMANDANTE GRASSI:




RACCONTO DI UN VIAGGIO IN CINA


 

Nuovo libro di Marcello Camici:




Nuovo libro di marcello Camici


 

IL NUOVO LIBRO DI LEONIDA FORESI:




UNA PARTE IMPORTANTE DELLA NOSTRA MEMORIA


 

IL DISSALATORE DELL'ELBA E L'"AMICO DEL GIAGUARO" di Alberto Zei

pubblicato giovedì 16 settembre 2021 alle ore 08:26:29


Contestazioni improprie - Ha un bel dire l’ex Sindaco di Capoliveri, Barbetti contro il dissalatore, contestando in un suo articolo di stampa l’attuale Sindaco Montagna che non si rassegna di fronte alla inevitabilità della installazione di questo impianto.

Le evidenti ragioni di leadership che contrappongono Barbetti a Montagna non potranno però essere alimentate con tecnicismi legali, di fatto a favore del dissalatore, quando la presa di posizione di Barbetti poggia su inesattezze di conoscenze giuridiche che intende invece attribuire a Montagna.

Passando dall’astratto al concreto, la questione della forzata installazione del dissalatore di Mola ha molte sfaccettature di illegalità, ma se Barbetti per dimostrare l’irreversibilità dell’installazione ostenta quelle meno difendibili, significa che come difensore sarebbe come l’avvocato delle cause perse.

Non c’è dubbio che Barbetti, come si suol dire, sia una persona in gamba e che nel passato abbia dimostrato più volte di esserlo, ma le cose cambiano nel tempo e adesso chi si dichiara contrario al dissalatore in punto di diritto, dimostri le corrette ragioni.

A prescindere dall’ inopportunità di compromettere ancor di più i rapporti di gradimento tra ASA e la maggioranza della popolazione elbana (che non corrispondono a quella delle decisioni ufficiali di alcuni sindaci dell’Isola), si vuole qui solo esporre le corrette motivazioni giuridiche che non ammettono l’installazione del dissalatore; ragioni che come accennato, non si esauriscono con quelle opinabili a cui lo stesso Barbetti si riferisce, ma vanno ben oltre.

 

Le ragioni legali - La prima è quella della ordinanza vincolante del Consiglio di Stato sin dal 10 dicembre 2019 secondo cui, i lavori di installazione del dissalatore non potevano essere ripresi senza l’accordo tra le parti in causa. Ma proprio in quel tempo era Barbetti il Sindaco di Capoliveri. La prima domanda che quasi tutti si porranno è perché mai il Comune di Capoliveri non si avvalse di tale opportunità per bloccare i lavori?

Questo infatti non è avvenuto, ma sarebbe bastato per porre fine in modo semplice e concludente, alla controversia.

Un’altra ragione che avrebbe dovuto essere fatta valere in via legale, è quella dell’installazione dell’impianto in zona adiacente all “area protetta” del Pian di Mola. La normativa nazionale stabilisce che le zone protette sono le aree riconosciute come tali secondo le direttive di “Rete Natura 2000” e pertanto interessate ai particolari accorgimenti per l’equilibrio ambientale. Con un decreto  della Regione Toscana dell’aprile del 2017, quest’ ultima  ha escluso dall’ Aria protetta di Mola, quella al di là degli immediati confini in cui ora ha sede l’impianto di dissalazione. Il Comune di Capoliveri ha così accettato le decisioni della Regione Toscana secondo cui il dissalatore, essendo esterno a questa zona (anche se soltanto per alcune centinaia di metri) non avrebbe potuto essere vincolato ad alcuna prescrizione.

 

Montagna non c‘era - Questa decisione poteva essere contestata con certezza di accoglimento, sin dal settembre dello stesso anno qualora il Sindaco pro tempore Barbetti fosse stato meglio informato sulla interpretazione che il Consiglio di Stato attribuiva alle norme della medesima legge. Infatti pochi mesi dopo il decreto regionale, ossia, nel settembre dello stesso anno, la sentenza n. 4327 del Consiglio di Stato (quindi inappellabile) ha stabilito che quando dalle aree esterne alle aree protette possono derivare su queste ultime, ricadute  ambientali negative allora ad entrambe  debbano essere dedicate le medesime accortezze di protezione.

Barbetti si è invece adagiato sull’esclusione della zona del dissalatore da quella ecologica protetta, deliberata dalla regione Toscana; ma le cose sempre in punto di diritto, non stanno così come possono sembrare.

 

Il principio di cautela - Si potrebbe obiettare, che nessuno ha la certezza che queste ripercussioni ambientali negative debbono verificarsi. Questo è vero; ma è altrettanto vero in tal caso che vi è una direttiva europea recepita anche con la sua riconferma  nel nostro ordinamento dal decreto legislativo n.152/2006, il quale stabilisce che le Autorità competenti, non possono dare il loro parere favorevole ai progetti quando questi stessi comportano  anche soltanto il rischio ecologico di ripercussioni negative sull’ambiente tutelato.

Pertanto l’Ente che ha espresso il proprio parere favorevole alla installazione del dissalatore, avrebbe dovuto tener conto, del “principio di cautela”, ossia di quel principio prudenziale per legge deve essere adottato, quando non si può escludere il possibile impatto negativo che il dissalatore potrebbe ribaltare sul territorio protetto. Effetti negativi ve ne sarebbero anche in abbondanza, sia in terra che in mare oltre al disturbo acustico non indifferente in zona protetta e dei fumi di scarico dell’impianto quantunque filtrati.

 

Le diverse altre motivazioni - Ma le ragioni legali che impediscono l’installazione dell’impianto non si esauriscono con quanto sopra precisato. Ve ne sono molte altre. Alcune delle quali si trovano nell’ultima interrogazione parlamentare presentata dalla prima firmataria, Sen. Corrado ed altri tre senatori al Ministro della Transizione Ecologica a cui allo stesso Barbetti sta sfuggendo l’importanza ritendo che "un'interrogazione parlamentare non ha alcun valore e che non serve a nulla”.

In tema di legalità da cui lo stesso Barbetti si riferisce, vi sono anche diversi altri argomenti che al momento appesantirebbero ulteriormente questo articolo, con date e numeri di legge a fronte di argomentazioni contrarie alla possibilità di continuare questa sorta di “guerra dei trent’anni”, ora con i 21 “laghetti”, ora con quello del Condotto ora con un dissalatore di 40l/s, ora con progetto da 80 l/s ora con altro fino a160 l/s, ora con una modifica di allungamento dei condotti sottomarini di scarico del dissalatore ora con un nuovo impianto sottomarino piu lungo, ora con una che convoglia gli scarichi salini con quelli fognari di zona e così via dicendo. Ma senza tutte queste pelose attenzioni per l’Elba, l’Isola ha una capacità idrica pluviale autonoma di molte volte il fabbisogno necessario compreso quello estivo, mentre l’acquedotto attualmente in uso all’Isola ha una perdita di distribuzione di quasi metà dell’acqua che riceve.

Va anche detto a scanso della rassegnazione sull’inevitabilità del dissalatore a cui Barbetti fa riferimento e sulle irregolarità sostanziali contenute nel nulla osta per l’installazione, che

la Corte Costituzionale, ha espresso emblematicamente proprio all’inizio di questo nuovo secolo il principio che il tempo non può sanare le irregolarità.

 

 

 

 

 




 


GIORNALI E COMUNICAZIONE SUGGERIMENTI E UN PO' DI STORIA di Sergio Bicecci

pubblicato giovedì 16 settembre 2021 alle ore 08:11:50


 Stiamo vivendo un periodo particolarmente pesante. Pur rendendoci conto dellagravità dello stesso, senza volerne esasperare gli effetti, alcune cose dovremmoaverle capite. Da qui una serie di riflessioni, ovviamente opinabili come tutto puòessere, ma tanto da prenderne debita nota per una serie di considerazioni. Abbiamocapito, ad esempio, quanto sarebbe importante una giusta ponderatacomunicazione in tutte le sue forme, dalla Tv alla carta stampata, dai giornali on lineai social. Ognuno di questi Strumenti segue una linea editoriale che può tendere adessere di parte, cioè con un progetto che può essere sociale, politico, provocatorio,scandalistico. Siamo stati bombardati quotidianamente di notizie diffuse da decinedi telegiornali, qualche volta in contrasto fra loro. Notizie anche corrette o smentitenel giro di qualche ora. Il tutto condito [...]

vai al dettaglio »



 


ELBANOTIZIE RIVIVRA' SICURAMENTE di Marcello Meneghin

pubblicato martedì 14 settembre 2021 alle ore 14:17:21


Ricevo con molto piacere l'incarico di riportare su Elbanotizie, con il consenso del dott. Stefano Muti ed usando semplicemente  il copia-incolla, un articolo culturale redatto dal dott. Sergio Biccecci che ringrazio sentitamente.L'invio al mio indirizzo mail di articoli da pubblicare,  su qualunque tema purchè sempre relativi all'Isola d'Elba, contribuisce fin d'ora a tale rinascita e quindi mi auguro ne giungano altri. Si tratta di un periodo provvisorio di sussistenza del blog durante il quale non vengono accettati messaggi anonimi.Marcello Meneghin ...................... altratecnica@gmail.com

vai al dettaglio »



 


PORTOFERRAIO - NAPOLEONE MEDICI E ........APPROFONDIMENTI CULTURALI di Sergio Bicecci

pubblicato martedì 14 settembre 2021 alle ore 14:02:33


 Possiamo o no inventarci qualcosa per rimuovere il consueto status quo ormai tradizionale, tanto da dare un colpo di spugna al passato e proiettarci in un futuro diverso? Forse sì, ma che cosa potremmo immaginare?  Mah, tante idee si accavallano, l’una sull’altra, alcune anche fantasiose, per quanto oggi tutto o quasi può essere possibile. Scienza e tecnologia aiutano la soluzione di tante idee. Infatti, i famosi Archistar si avventurano sempre più spesso in progetti ritenuti irrealizzabili fino a ieri.  L’oggi è già futuro!  Da quanto sopra sinteticamente esposto parrebbe stessi pensando a qualche importante infrastruttura, come ho già fatto altre volte. Magari ad una semplice ripennellatura (eufemismo) della nostra Città.  Ma no!  Ora penso ad altro, penso a Progetti culturali.   [...]

vai al dettaglio »



 


DISSALATORE E POSSIBILITÀ DI ALTERNATIVE VALIDE di Marcello Meneghin

pubblicato martedì 14 settembre 2021 alle ore 08:22:54


Noto un improvviso rifiorire di messaggi relativi alla imminente costruzione del dissalatore di Mola. Nel mentre serpeggia tra gli elbani la convinzione che ormai il dissalatore debba considerarsi cosa fatta essendo completati i decreti che approvano e finanziano le opere mentre figura redatto e già firmato il contratto provvisorio di appalto delle opere. In sostanza risulta imminente l'inizio dei lavori per cui il dissalatore è ormai da considerarsi non più eliminabile.Detto questo c'è una voce che suona molto insistentemente. Molti messaggi accusano questa decisione con la assenza completa di alternative di validità superiore al dissalatore medesimo. Al riguardo io distinguerei due punti di vista diversificati da tenere ben sotto osservazione. Da una parte risalta come gli enti pubblici tengano intenzionalmente nascoste le alternative, [...]

vai al dettaglio »



 


ELBANOTIZIE RIVIVRA' DI NUOVO E VALIDO CLONTENUTO di Marcello Meneghin

pubblicato lunedì 13 settembre 2021 alle ore 15:27:01


Riporto da Elbareport un piccolo-grande brano facente parte del messaggioLA SBORNIA DEI NOTIZIARI "FAI DA TE" DEI SOCIAL, MENTRE SPARISCONO STORICHE TESTATEScritto da Sergio Bicecci Lunedì, 13 Settembre 2021-Che dire di “Elba Notizie” e del suo Direttore, recentemente deceduto, una mente non comune, uomo di grande sensibilità umana, solitario per scelta, dedito alla riflessione, da cui spesso scaturivano previsioni avveratesi negli anni. Il Monello (Giovanni Muti) era un uomo di sinistra che avversava la sinistra. Anche qui un enorme archivio di cose riguardanti la nostra Isola.-Ritengo che la definizionesopra riportata sia quanto di meglio si possa affermare  in breve per descrivere la grandezza di Giovanni Muti di cui piango la dipartita quale gravissima perdita mè e per tutti gli elbani .Io dal grande amico Giovanni avevo ricevuto [...]

vai al dettaglio »



 


UNA FASULLA DIMOSTRAZIONE DELLA OPPORTUNITA' DEL DISSALATORE DI MOLA ED UNA DOCUMENTATA PROVA DEL CONTRARIO di Marcello Meneghin

pubblicato lunedì 13 settembre 2021 alle ore 08:19:29


Riporto da Camminando.com un messaggio veramente notevole per esattezza, competenzo ed obbiettività  dimostrata del suo autore.Il messaggio consiste in una risposta  ad un certo Rotaponda il quale aveva precedentemente giustificato la costruzione del dissalatore di Mola con il fatto che l'Arabia si rifornisce d'acqua tramite una miriade di dissalatori e , a suo parere, che l'Arabia stessa, piena di petroldollari ma completamente priva di acqua di pioggia, ha ottenuto dalla dissalazione tanta acqua potabile da poter, a suo dire, venderla all'estero assieme al molto petrolio.Ecco il grande articolo:da parte di assetato da Elba pubblicato su Camminando.com il 12 Settembre 2021 alle 18:34:x rotaponda... mi scusi Sgr Rotaponda...i dissalatori funzionano..chi dice il contrario...!!!!anche i depuratori funzionano...meglio dire funzionerebbero...se progettati ,costruiti e manutenuti da [...]

vai al dettaglio »



 


UN DISSALATORE CONTRO IL TURISMO di Marcello Meneghin

pubblicato sabato 11 settembre 2021 alle ore 16:00:46


Ho letto il messaggio apparso su Camminando.com con i seguenti titolo e sottotitolo:Adalberto Bertolucci Forza Italia pubblicato 11 settembre 2021 alle 11,25UN DISSALATORE  I I IL TURISMO Bertucci (FI) : Rispetto e ascolto per tutelare l'Isola e gli Elbani.-Trovo molto importante e preciso il contenuto. Vorrei aggiungere qui un dettaglio non secondario.Nell'articolo si contesta, giustamente, il silenzio totale che ha fatto seguito all'abbandono del laghetto Condotto costato 1,175 milioni di euro senza aver dato alcun esito ma, quel che è peggio, senza che nessuno abbia precisato le motivazioni di tale abbandono. Quello che vorrei far risaltare  è il fatto  che la motivazione principale  del suo non funzionmento consiste, a mio avviso, nella mancata  costruzione di un accessorio dello sbarramento eretto che costituisce una struttura di cui sono muniti tutti gli sbarramenti artificiali [...]

vai al dettaglio »



 


A VOLTE RITORNANO”, NAPOLEONE DI NUOVO ALL’ELBA di Alberto Zei

pubblicato giovedì 2 settembre 2021 alle ore 18:08:36


Si è trattato di un evento da tempo annunciato con festeggiamenti e commemorazioni. Questa volta sono stati cittadini del centro urbano di Procchio a organizzare la rappresentazione del ritorno di Napoleone e del suo seguito all’Elba Lo stesso Napoleone aveva in effetti rinviato la sua piena attenzione a questo piccolo paese elbano del suo Regno.Non poteva mancare all’Elba una nota di folclore prima del crepuscolo dell’estate, riferito al periodo storico del massimo interesse mondiale, quando la presenza del Grande Corso nell’Isola, offuscò per oltre nove mesi quella di Cosimo de’Medici che aveva lasciato alla storia Cosmopolis, ossia, la più ammirata e copiata difesa militare marittima del Gran Ducato di Toscana.Già dalla scorsa settimana Napoleone con il suo Stato Maggiore era stato segnalato non distante dal circondario [...]

vai al dettaglio »



 


DISSALATORE DI MOLA - OSSERVAZIONI E LEGISLAZIONE di Marcello Meneghin

pubblicato venerdì 27 agosto 2021 alle ore 09:25:54


  Facendo riferimento alla annosa costruzione del dissalatore di Mola  vorrei precisare alcuni elementi importanti.In primo luogo vorrei accertare che i lavori appaltati sono gli stessi di cui al seguente Decreto regionale 12 aprile 32017 , n. 4515 nel quale l'opera è chiaramente definita PRIMO LOTTO DEL DISSALATORE come segue: Autonomia idrica isola d’Elba. Lotto I: impianto di dissalazione in loc. Mola da 80 l/s e opere accessorie a terra e a mareGIUNTA REGIONALE - Dirigenza-Decreti Direzione Ambiente ed Energia Settore Valutazione Impatto Ambientale - Valutazione Ambientale Strategica - Opere Pubbliche di Interesse Strategico Regionale Decreto 12 aprile 2017, n. 4515 certificato il 13-04-2017 Dlgs. 152/2006 art. 20; LR 10/2010 art. 48. Procedimento di verifica di assoggettabilità relativamente al progetto di “Autonomia idrica isola d’Elba. Lotto I: impianto di dissalazione [...]

vai al dettaglio »



 


APPALTATA LA COSTRUZIONE DEL DISSALATORE DI MOLA : TUTTO A POSTO? di Marcello Meneghin

pubblicato giovedì 26 agosto 2021 alle ore 10:50:43

vai al dettaglio »



 


IN UNA NOTTE LUNARE DI MEZZA ESTATE ALL'ELBA LE MAGICHE NOTE OPERETTISTICHE DEL MAESTRO PETRI di Alberto Zei

pubblicato martedì 24 agosto 2021 alle ore 15:49:41

vai al dettaglio »



 


ALBERTO ZEI - necessità di un controllo di gestione sugli investimenti

pubblicato domenica 15 agosto 2021 alle ore 11:44:32

vai al dettaglio »



 


LE ALTERNATIVE AL DISSALATORE di Marcello Meneghin

pubblicato venerdì 13 agosto 2021 alle ore 13:02:07

vai al dettaglio »



 


INTERROGAZIONE AL MINISTRO DELLA TRANSIZIONE ECOLOGICA SULLA REGOLARITÀ’ DEI PROGETTI DEI 20 LAGHETTI E DEL DISSALATORE DI MOLA di Marcello Meneghin

pubblicato lunedì 9 agosto 2021 alle ore 16:55:21

vai al dettaglio »


IN PRIMO PIANO

 

RIO, INTERVENTO A DIFESA DELL'AMMINISTRAZIONE DELL'ASSESSORE SIMONETTA SIMONI :



Mi permetto di intervenire sulle vicende che sono presenti sui vari blog e giornali on line e dicerie di cattivo gusto che [...]


 

IL PROGRAMMA DEL MAGNETIC OPERA FESTIVAL :



Isola d’Elba 4- 21 luglio 2021 Settima edizione I “Carmina Burana”, due opere (“L’Elisir [...]


 

RIO , INTERVENTO CRITICO DEL CAPOGRUPPO DI MINORANZA UMBERTO CANOVARO SUL BILANCIO PREVENTIVO 2021 :



E’ sempre un piacere sottolineare la “ completezza” dei resoconti dei consigli comunali, che escono dal Comune [...]


 

INFOELBA PRESENTA LA NUOVA GUIDA DELL’ELBA:



. In vista della prossima stagione estiva, infoelba presenta il suo nuovo progetto editoriale: Guida Isola d’Elba, la nuova guida turistica [...]


 

COSMOPOLI HA DAVVERO BISOGNO DI RINASCERE, E NON PUO’ ATTENDERE OLTRE:



Franca Rosso Il nostro bel capoluogo elbano, ricco di storia e di cultura, sta versando [...]


 

LA NOSTRA SANITA' APPLICATA VIAGGIA A VELOCITA' VARIABILE. Da cuore pulsante come impegno e determinazione a segnare il passo per esitazioni e forse indecisioni. di Francesco Semeraro :



La sanità territoriale, anche se ha ancora alcune cose da risolvere come lo spostamento del Consultorio, sta viaggiando [...]


 

Aeroporto. Le idee e le proposte ci sono, spetta alle Autorità locali renderle fattibili e concrete:



Ing. Boccardo - Amministratore Alatoscana S.p.A. Con la convinzione che i progetti infrastrutturali importanti e determinanti [...]


 

A Rio, il Bicentenario della morte dell’Imperatore Napoleone e il letto imperial di Andrea Lunghi:



In occasione del Bicentenario della morte dell’Imperatore Napoleone I, il Comune di Rio, l’Associazione Culturale Persephone e l’Associazione [...]


 

© 2021 ELBA NOTIZIE di Giovanni Muti - Via Giagnoni, 5 - 57037 Portoferraio (LI) - p.iva: 01631950498 - info@elbanotizie.it note legali